Aggiornato alle: 20:17 Mercoledì, 24 Aprile 2024 nubi sparse (MC)
Curiosità Montecassiano

Montecassiano, restaurato il dipinto “Predica di san Giovanni Battista” di Girolamo Buratti

Montecassiano, restaurato il dipinto “Predica di san Giovanni Battista” di Girolamo Buratti

Da domenica 17 settembre a Montecassiano è tornato a splendere il dipinto di Girolamo Buratti "Predica di san Giovanni Battista" dopo un lungo lavoro di restauro e potrà essere ammirato all'interno della chiesa di San Giovanni. 

I dettagli del restauro del dipinto sono stati presentati al pubblico con una contestualizzazione storico-artistica dell’opera molto interessante e ricca di approfondimenti. Vissuto tra la fine del 500 e il Seicento, Buratti è nato e morto a Montecassiano. Fu allievo e collaboratore di importanti artisti quali il Cristoforo Roncalli detto il Pomarancio, artista d'eccellenza nel cantiere della Basilica di Loreto nel Seicento, e di Ludovico Cardi detto il Cigoli, amico di Galileo Galilei e molto apprezzato alla corte medicea e pontificia.

In occasione del lavoro di presentazione del restauro di ieri, è stata avviata una ricerca storico-artistica e archivistica ad hoc che ha consentito l'attribuzione di altre opere presenti nel territorio di Montecassiano.

All’incontro ospitato nella centralissima chiesa San Marco (piazza Unità d’Italia) hanno partecipato la dottoressa Silvia Blasio, ricercatrice e docente di storia dell'arte moderna all’Università degli Studi di Perugia, che ha inserito la figura di Girolamo Buratti di cui lei si è occupata nei suoi studi nel più ampio contesto della pittura Seicentesca tra Marche e Toscana.

A seguire la dottoressa Maria Laura Passarini, restauratrice di beni culturali, ha illustrato il grandioso lavoro di restauro eseguito sul dipinto di Buratti raffigurante la predica di San Giovanni Battista.

La professoressa Lucia Cingolani docente di storia dell'arte e storica dell’arte locale ha invece introdotto un’analisi compositiva deli personaggi presentati nell'opera di Buratti, mentre il professore Andrea Trubbiani cultore di storia locale e presidente del circolo culturale Scaramuccia ha presentato lo studio di ricerca fatto in questi anni sulla figura dell'artista Girolamo Buratti. 

"In questi anni - ha evidenziato il sindaco Leonardo Catena - l'amministrazione comunale ha cercato di prestare grande attenzione alla tutela del patrimonio artistico e culturale anche in vista della promozione turistica. L'Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale, ci ha permesso di cofinanziare la realizzazione di questo restauro e pertanto un ringraziamento va alla ditta Feritecnica Colfiorito. Un ringraziamento anche ai dipendenti comunali sempre disponibili ed efficienti e un ringraziamento particolare va a Luisa Moretti e al circolo Scaramuccia, senza la loro passione tutto questo non sarebbe stato realizzabile".

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni