Aggiornato alle: 16:02 Mercoledì, 26 Gennaio 2022 cielo sereno (MC)
Cronaca San Severino Marche

San Severino, in fuga a folle velocità tra le vie cittadine: fermato dopo inseguimento da thriller

San Severino, in fuga a folle velocità tra le vie cittadine: fermato dopo inseguimento da thriller

Dopo un inseguimento thrilling, viene fermato dai carabinieri di San Severino Marche e arrestato. In manette 39enne italiano, già monitorato da tempo dai militari per via di movimenti sospetti messi in atto in alcune vie del centro storico, oltre che nei pressi della sua abitazione. 

IL FATTO - Nel pomeriggio di lunedì, i carabinieri hanno fermato l'uomo mentre si trovava alla guida della propria autovettura. Il 39enne ha dapprima accostato e aperto la portiera, ma quando i militari sono scesi dal mezzo di servizio intimandogli l’alt, ha riacceso il motore e ripreso repentinamente la guida, partendo a tutta velocità.  Nonostante fosse inseguito dall’autovettura con i colori istituzionali con in funzione i dispositivi acustici e luminosi di emergenza, l’uomo ha proseguito la fuga a fortissima andatura attraverso le vie cittadine, mettendo a repentaglio la sicurezza dei militari e l’incolumità degli abitanti.  

Durante la rocambolesca fuga ha gettato dal finestrino dell’auto un pacchetto di sigarette, ma il gesto non è passato inosservato alla seconda autovettura dei carabinieri intervenuta, che ha recuperato il contenitore con all’interno 10 grammi di cocaina. Imboccata una strada senza uscita, l’uomo è stato costretto a fermarsi e ha tentato di proseguire la fuga a piedi, opponendo resistenza al militare intervenuto per bloccarlo, facendolo cadere a terra: il carabiniere ha riportato conseguenti lesioni a una mano. Una volta fermato, per il 39enne è scattata la perquisizione. 

Oltre alla droga di cui aveva tentato maldestramente di sbarazzarsi, i militari hanno trovato ulteriori 6 grammi di hashish in una tasca del giubbotto e hanno proceduto quindi con un'ulteriore perquisizione presso la sua abitazione. Sopra la scrivania della camera da letto dell’indagato sono stati trovati in bella vista 2 grammi di hashish, un bilancino di precisione con resti di stupefacente, della carta stagnola e delle forbici. 

All’interno del cassetto e in uno sportellino della stessa scrivania sono stati individuati e sottoposti a sequestro altri 18 grammi della stessa sostanza – con una dose da 1,5 già confezionata, un sacchetto in plastica con ritagli circolari già preparati, contenitori vari con rimasugli di sostanza e un barattolo in vetro avvolto con nastro adesivo di colore marrone verosimilmente per celarne il contenuto, anch’esso intriso di sostanza stupefacente. A questo punto per l’uomo, un 39enne italiano, è scattato l’arresto. Accompagnato ai domiciliari si è presentato davanti al giudice per la direttissima nella tarda mattinata di oggi. 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni