Recanati

Recanati, conclusi i 4 giorni di screening: su 6762 test eseguiti sono 25 i positivi

Recanati, conclusi i 4 giorni di screening: su 6762 test eseguiti sono 25 i positivi

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che l'operazione di screening "Marche Sicure" nella giornata di venerdì 22 gennaio 2021 nella località dell'Area Vasta 2 (Falconara Marittima) ha registrato un'adesione di 2286 persone con 5 casi positivi. Nella località dell'Area Vasta 3 (Recanati) sono stati realizzati 1770 test con 4 casi positivi. Nell'Area Vasta 5 (località di Pagliare di Spinetoli e Monteprandone) si sono sottoposte al tampone 2831 persone con 13 casi riscontrati positivi. Complessivamente a Recanati, in 4 giorni di test sono stati effettuati 6762 tamponi 25 i casi positivi riscontrati. Complessivamente dall'inizio del programma 'Marche Sicure', avviato dalla Regione Marche per il controllo della diffusione e il tracciamento dell’epidemia da SARS-CoV-2 e l’individuazione degli asintomatici positivi, hanno aderito 196.824 persone. Sono stati riscontrati 1054 casi positivi. In totale la percentuale di positività è pari allo 0,5%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare. Da domani, domenica 24 e fino a martedì 26 gennaio dalle ore 8:00 alle ore 20:00 toccherà a Castelraimondo. Il test sarà effettuato al Lanciano Forum ed è riservato ai residenti nei Comuni degli Ambiti Sociali 17 e 18: Bolognola, Camerino, Castelraimondo, Castelsantangelo sul Nera, Esanatoglia, Fiastra, Fiuminata, Gagliole, Matelica, Monte Cavallo, Muccia, Pieve Torina, Pioraco, San Severino Marche, Sefro, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso Lunedì 25 e martedì 26 gennaio i residenti dell’Ambito 18 di Pieve Torina, Fiastra, Monte Cavallo, Muccia, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso potranno effettuare lo screening anche a Pieve Torina nella sede del Poliambulatorio in località Caselle dalle 14 alle 20.  

23/01/2021
Recanati, al via le vaccinazioni anti-Covid alla Casa di Riposo: screening anche per gli studenti

Recanati, al via le vaccinazioni anti-Covid alla Casa di Riposo: screening anche per gli studenti

Da questa mattina sono partite le vaccinazione anti-Covid 19  per gli ospiti della Casa di riposo e della RSA del Comune di Recanati. Sono sei i medici di base impegnati nell’operazioni di vaccinazione, tanto delicate quanto urgenti a salvaguardia delle fasce dei cittadini più fragili ed esposte alla virulenza del virus,  tra i quali la Consigliera con delega alla Sanità Antonella Mariani. Nei casi in cui gli anziani non erano in grado di firmare i consensi informativi sono stati chiamati nelle strutture ad espletare le firme dei documenti i relativi tutori."Siamo orgogliosi di vivere in un Paese che dà la precedenza alle fasce più fragili della nostra popolazione – ha dichiarato  il Sindaco Antonio Bravi - Ringraziamo per questo impegno l'Asur, i Medici di Medicina Generale, il personale infermieristico e operatori socio-sanitari Ircer che hanno aderito alla campagna e la nostra instancabile consigliera comunale Antonella Mariani per lo sforzo che stanno mettendo in atto. Nella stessa direzione continua oggi lo screening per l'individuazione preventiva di contagi da Covid-19, soprattutto in persone asintomatiche, con un invito particolare a partecipare che abbiamo voluto indirizzare alle scuole. Procediamo a piccoli passi, ma con impegno costante e continuo." Intanto continua lo screening della popolazione sul Covid-19, in collaborazione con gli operatori dell’Area Vasta 3,  presso l'impianto sportivo di calcio a 5 in viale A. Moro, nei pressi dello stadio “Nicola Tubaldi”. Screening a cui, su sollecitazione del Sindaco Antonio Bravi hanno aderito anche alcune scuole di Recanati, in particolare diverse classi dell’Istituto Tecnico Mattei e la scuola media "Patrizi". Gli studenti accompagnati questa mattina dagli insegnati, con il consenso delle famiglie si sono sottoposti al tampone. La partecipazione allo screening con test antigenico rapido gratuito e  su base volontaria proseguirà fino a domani 22 gennaio, dalle ore 8,00 alle 20,00, ed è rivolto ai cittadini dei Comuni di Recanati, Montefano, Montelupone, Porto Recanati, Montecassiano e Potenza Picena. L’afflusso in questi giorni è  stato costante e ordinato, molti cittadini e cittadine hanno manifestato il loro compiacimento per l’ottima organizzazione dello screening. Ad oggi oltre  3.500 persone si sono sottoposte al tampone preventivo con la rilevazione di sole 12 persone risultate positive a cui è stato richiesto un  ulteriore accertamento  con  tampone molecolare e avviate le procedure di messa insicurezza per evitare i contagi.  

21/01/2021
Recanati, quasi 2mila persone alla prima giornata di screening. Bravi: "Tempi di attesa minimi"

Recanati, quasi 2mila persone alla prima giornata di screening. Bravi: "Tempi di attesa minimi"

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che l'operazione di screening "Marche Sicure" nella giornata di martedì 19 gennaio 2021 nella località dell'Area Vasta 5 (Acquasanta Terme e Venarotta) ha registrato un'adesione di 607 persone con 6 soggetti positivi. Nell'Area Vasta 1 (località di Orciano di Terre Roveresche, Serrungarina di Colli al Metauro, Gradara e Montecchio di Vallefoglia) si sono sottoposte al test 1774 persone con 10 casi rilevati positivi. Nell'Area Vasta 3 (località di Recanati) hanno aderito 1987 persone con 9 casi positivi. Complessivamente dall'inizio del programma 'Marche Sicure', avviato dalla Regione Marche per il controllo della diffusione e il tracciamento dell’epidemia da SARS-CoV-2 e l’individuazione degli asintomatici positivi, hanno aderito 176.494 persone. Sono stati riscontrati 978 casi positivi. In totale la percentuale di positività è pari allo 0,6%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare.  Anche oggi e fino a venerdì 22 gennaio l'operazione di screening di massa "Marche Sicure" riguarderà anche Recanati e l’ambito di riferimento. Il tampone nasofaringeo gratuito potrà essere effettuato dalle 8 alle 20 nel Centro polisportivo in via Aldo Moro da tutti gli abitanti di Recanati, Porto Recanati, Potenza Picena, Montelupone, Montefano e Montecassiano.  A commentare la prima giornata di screening è stato il sindaco di Recanati, Antonio Bravi: "Molti i cittadini e le cittadine che hanno voluto rappresentare pubblicamente l'apprezzamento per la puntuale organizzazione - ha detto il primo cittadino -, grazie all'Asur, ai dipendenti comunali alla protezione civile e ai numerosi volontari e volontarie anche dei Comuni limitrofi che si sono impegnati. I tempi di attesa sono minimi e non sono stati riscontrati gli ipotizzati problemi di traffico. Questa volta sembra che la soddisfazione prevalga sul resto. Guadagneremo tutti, con questa possibilità gratuita di prevenzione".  Da domenica 24 a martedì 26 gennaio dalle ore 8:00 alle ore 20:00 toccherà a Castelraimondo. Il test sarà effettuato al Lanciano Forum ed è riservato ai residenti nei Comuni degli Ambiti Sociali 17 e 18: Bolognola, Camerino, Castelraimondo, Castelsantangelo sul Nera, Esanatoglia, Fiastra, Fiuminata, Gagliole, Matelica, Monte Cavallo, Muccia, Pieve Torina, Pioraco, San Severino Marche, Sefro, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso. Clicca qui per tutte le informazioni. Lunedì 25 e martedì 26 gennaio i residenti dell’Ambito 18 di Pieve Torina, Fiastra, Monte Cavallo, Muccia, Serravalle di Chienti, Ussita, Valfornace e Visso potranno effettuare lo screening anche a Pieve Torina nella sede del Poliambulatorio in località Caselle dalle 14 alle 20. Clicca qui per tutte le informazioni.  

20/01/2021
Screening Covid, Leonardi traccia un primo bilancio: "Prove generali per le vaccinazioni"

Screening Covid, Leonardi traccia un primo bilancio: "Prove generali per le vaccinazioni"

“I territori hanno dato un’ottima risposta ed ho riscontrato molta soddisfazione nei cittadini per l’organizzazione dello screening, dobbiamo essere orgogliosi di questo. È chiaramente anche una prova generale per le prossime fasi di vaccinazione”. Sono state queste le parole pronunciate dal consigliere regionale Elena Leonardi che nella mattinata di oggi era presente presso il centro polisportivo di Recanati in via Aldo Moro.  Del resto, 1.800 prenotazioni nella prima giornata, al di là del dato numerico davvero rilevante, hanno un più alto significato per come i marchigiani hanno risposto consapevolmente a una chiamata di fondamentale importanza per l’aspetto preventivo che essa rappresenta.   “A distanza di un mese dall’inizio dello screening per l’operazione “Marche Sicure” – spiega Leonardi  -  si possono già tirare alcune somme sui risultati soddisfacenti che ne sono derivati, con il rilevamento di oltre mille casi di soggetti positivi totalmente asintomatici che, senza tale importante iniziativa, non sarebbero stati rintracciati.  Soprattutto in vista del rientro a scuola è stata prevista dalla Giunta Regionale la possibilità per tutti gli studenti e personale scolastico di sottoporsi gratuitamente al test antigenico rapido presso le strutture operative”.  Elena Leonardi, Presidente della Commissione Sanità, ha tenuto a ringraziare nuovamente, sottolineandone il ruolo fondamentale, tutto il personale sanitario, medico e infermieristico, nonché dei sindaci stessi che hanno collaborato in modo costruttivo per individuare le sedi in cui sono stati fatti i tamponi, la protezione civile e tutti gli operatori impegnati in questa delicata fase. In provincia di Macerata sarà possibile sottoporsi al tampone antigenico rapido nella zona di Recanati da oggi a venerdì 22 gennaio, Castelraimondo dal 24 al 26 gennaio, Pieve Torina 25-26 gennaio, Tolentino dal 28 al 30 gennaio, Corridonia dal 2 al 4 febbraio, Sarnano 3-4 febbraio.  

19/01/2021
Recanati, il Comune replica alla Lega: "A Villa Colloredo Mels attività manutentive in corso"

Recanati, il Comune replica alla Lega: "A Villa Colloredo Mels attività manutentive in corso"

"La questione sollevata dalla Lega su alcuni mancati adempimenti del Comune e del Concessionario sono di fatto riferite tutte ad attività manutentive programmate in corso di realizzazione, quali nello specifico: l'aggiornamento della pratica antincendio presso il Comando dei Vigili del Fuoco, a seguito degli interventi di ammodernamento degli spazi museali realizzati da Sistema Museo nelle prime annualità del contratto; la riparazione dell'impianto di rilevazione antincendio resasi necessaria dopo i recenti danni provocati da un fulmine; l'aggiornamento del piano di emergenza del Museo".  Così l'Amministrazione Comunale di Recanati replica alle osservazioni presentate dai consiglieri della Lega Benito Mariani e Pierluca Trucchia in merito alla presenza di un impianto antincendio non funzionante a Villa Colloredo Mels, la maestosa e imponente villa nobiliare recanatese che prende il nome dalla famiglia friulana, i Colloredo Mels, proprietari dell’immobile nella metà del ‘700 è dal  1998  la sede del Museo Civico di Recanati. "Come da normativa sono vigenti polizze assicurative a garanzia della regolare esecuzione del contratto con la ditta concessionaria e di responsabilità civile verso terzi, altre assicurazioni dedicate vengono attivate da Sistema Museo durante eventi e mostre" aggiungono dalla Giunta recanatese. Il Museo oggi si sviluppa su tre piani, al piano nobile si trovano una sezione dedicata a Giacomo Leopardi e la Pinacoteca, a sua volta composta dalle sezioni medievale e rinascimentale con le grandi opere di Lorenzo Lotto, al piano terra sono allestite una sezione archeologica, una storica e una moderna. "I progetti di restauro e di riqualificazione funzionale ad uso museale di Villa Colloredo Mels risalgono agli anni '80 - ricorda l'Amministrazione comunale -. I lavori di riqualificazione furono realizzati negli anni novanta con l'inaugurazione della nuova Pinacoteca Comunale nel 1998, in occasione del bicentenario dalla nascita di Giacomo Leopardi. Il Museo Civico di Villa Colloredo Mels è stato gestito dai primi anni 2000 al 2017 dal Comune in piena collaborazione con la Cooperativa Spazio Cultura. Dal 2017 ad oggi il Museo è gestito dalla Cooperativa Sistema Museo, a seguito dell'affidamento dell'appalto di project financing denominato "Infinito Recanati". "Le attività gestionali e manutentive del Museo, così come la redazione dei piani di emergenza, la stipula di assicurazioni, e gli investimenti previsti nel contratto, ricadono nei compiti del Concessionario Sistema Museo - si specifica dalla Giunta -. Il Comune di Recanati ha sempre collaborato fattivamente con la ditta concessionaria, sia nell’ambito dell’area tecnica per la gestione del patrimonio pubblico sia nella programmazione culturale, nel rispetto dei termini contrattuali, per il perseguimento delle progettualità e dei servizi museali e turistici contenuti nella finanza di progetto".    

18/01/2021
MedStore Macerata, Dennis ancora mattatore: secco 3-0 su Torino

MedStore Macerata, Dennis ancora mattatore: secco 3-0 su Torino

Bella prestazione della MedStore Macerata, capace di assicurarsi la vittoria in tre set contro Torino. I biancorossi portano a casa tre punti importanti, che smuovono la classifica. Per il coach Di Pinto tornano a disposizione Dennis e Pizzichini, quest'ultimo fa coppia al centro con Calonico, poi Ferri e Margutti, Monopoli e Gabbanelli. Torino in campo con Richeri, Gasparini, Gerbino, i centrali Mazzone e Maletto, Filippi, Valente come libero. LA CRONACA - Buona partenza dei biancorossi che dettano il ritmo: Ferri trova due ace e trascina i suoi fino al 2-7, costringendo il coach Simeon a chiamare il primo time out. La strigliata serve e Torino cresce, recupera il punteggio riuscendo a bloccare la minaccia Dennis, quindi arriva il time out anche per coach Di Pinto. Macerata raggiunge il 10-12, mantiene il vantaggio e prova a controllare con Dennis che riesce a bucare il muro avversario. La gara è combattuta, i biancorossi non scappano anche se tengono a distanza i padroni di casa con l'ace di Calonico che manda i suoi sul 13-16. Il copione non cambia, Torino si aggrappa a Gerbino, prova il recupero e dopo un lungo scambio si avvicina ancora, la MedStore risponde in ricezione con Monopoli e a muro con Calonico ma sul 22-23 firmato Richeri, Di Pinto richiama i suoi. Sbaglia la battuta Richeri e regala il 22-24, entra Princi per rinforzare il muro e proprio lui mette a terra il punto che vale il set. Riparte di nuovo avanti Macerata, ci pensa Mazzone in battuta a pareggiare i conti ma Dennis entra in ritmo riporta in vantaggio i suoi, 3-5. Si scuote Torino, recupera e per la prima volta in partita supera Macerata nel punteggio; Di Pinto chiama il time out, i biancorossi reagiscono subito con la coppia Monopoli-Pizzichini al centro, ma sono i padroni di casa ora a tentare di controllare la partite con la MedStore che insegue, 10-9. Torino prova ad allungare con Gerbino che mura Dennis e l'ace di Richeri che vale il 15-12; momento positivo per i padroni di casa che difendono bene e mettono in difficoltà i biancorossi, la MedStore resta comunque in partita: quando Dennis supera il muro per il 17-16, Simeon chiama il time out. Finale tiratissimo, Calonico sotto rete pareggia i conti con un tocco d'esperienza, sul 21-20 Di Pinto chiama il time out in vista dei punti decisivi e con Dennis Macerata si avvicina alla vittoria, 22-24. Torino recupera ma ai vantaggi Macerata chiude il set. Vuole chiuderla la MedStore, mette pressione agli avversari che vanno sotto 1-5 con Dennis che trascina i suoi con una lunga serie in battuta. Torino riesce a fermare Dennis ma il break non dura e i biancorossi tornano subito in controllo, giocano in fiducia tenendo alta la pressione sugli avversari in battuta, 4-10. Da spettacolo la MedStore, Dennis è incontenibile e con un bagher preciso beffa i padroni di casa, poi Margutti a muro allunga ancora; Torino prova a scuotersi, dopo un lungo scambio cede però alla difesa di Monopoli e il muro di Dennis che vale il 17-7. La gara è in discesa ormai, Macerata controlla e chiude Pizzichini al centro. Il tabellino: VIVIBANCA TORINO 0 MED STORE MACERATA 3 PARZIALI: 22-25, 24-26, 13-25. Durata set: 28’, 35’. 25’. Totale:88’. VIVIBANCA TORINO: Matta, Filippi 2, Romagnano 1, Genovesio, Uberto 1, Richeri 7, Mazzone 6, Valente, Gerbino 10, Gasparini 9, Maletto 5. NE:Martina, Cian, Piasso.Allenatore:Simeon. MED STORE MACERATA: Calonico 9, Dennis 19, Margutti 7, Ferri 8, Monopoli 2, Princi, Pizzichini 6, Gabbanelli. NE:Pasquali, Pahor, Cordano, Risina. Allenatore: Di Pinto. ARBITRI: Cavicchi e Santoro.  

17/01/2021
Serie D, la Recanatese torna in campo: il derby col Castelfidardo finisce 1-1

Serie D, la Recanatese torna in campo: il derby col Castelfidardo finisce 1-1

Dopo quasi due mesi dall'ultimo match giocato per via del virus Covid-19 che ha colpito il proprio gruppo squadra e le formazioni avversarie, la Recanatese è tornata in campo nel match contro il Castelfidardo andato in scena allo stadio "Tubaldi" e valevole come dodicesima giornata del girone F del campionato di serie D. La formazione di coach Giampaolo non è andata oltre l'uno a uno finale, portandosi a quindici punti in classica ma con ancora cinque gare da recuperare.  LA CRONACA - Il primo tempo si chiude senza reti, sebbene il direttore di gara annulli un gol a Piccioni per fuorigioco dopo ribattuta ravvicinata. Nella ripresa arriva immediato il vantaggio giallorosso, al 47', con una conclusione fantastica di Pezzotti capace di far partire un siluro, spostato sulla sinitra, dalla trequarti, che va a scheggiare la traversa prima di spegnersi in rete.  Il pareggio ospite arriva al 66', su calcio di rigore concesso per fallo di mano di Scognamiglio su cross di Monachesi. Dagli undici metri Daniel Giampaolo non sbaglia. Complice anche la prolungata inattività, la Recanatese non riesce ad abbozzare una reazione decisa per trovare il nuovo vantaggio. Un punto per parte nel derby marchigiano.     

17/01/2021
Recanati, i consiglieri della Lega: "Museo Civico senza impianto antincendio funzionante"

Recanati, i consiglieri della Lega: "Museo Civico senza impianto antincendio funzionante"

"Siamo venuti a conoscenza del fatto che presso il Museo Civico di Villa Colloredo Mels l’impianto antincendio non sia funzionante e che non sia presente un aggiornato piano di sicurezza in congruità con le disposizioni di legge e che tale problematicità è in essere fin dal primo giugno 2017, data di stipula della convenzione d’insediamento del concessionario Società Cooperativa Sistema Museo".  È quanto affermano i consiglieri comunali della Lega Salvini Premier di Recanati, Benito Mariani e Pierluca Trucchia nel presentare una specifica interrogazione al Sindaco Antonio Bravi e alla Giunta per verificare tale situazione. "Purtroppo dobbiamo aggiungere che non è stata mai stipulata la polizza di assicurazione a garanzia dei rischi di gestione delle opere d'arte in affidamento come previsto all'articolo 11 comma 5 della convenzione tra Sistema Museo e il Comune - aggiungono Mariani e Trucchia -. Di fatto emerge una inadempienza contrattuale. Inoltre ci risulta che la stessa Amministrazione non abbia assicurato opere d'arte di proprietà e chissà se l'Ircer abbia provveduto in proprio visto che ha delle opere d'arte esposte nello stesso museo di Villa Colloredo Mels".  "Ci meraviglia molto il fatto che l'amministrazione e lo stesso assessore alla cultura non si siano presi cura di accertarsi che i lavoratori di Sistema Museo e Spazio Cultura lavorassero in piena sicurezza, così come i turisti che accedevano presso il sito museale di Villa Colloredo Mels e, ancor più grave, che l'assessore alle culture non si sia accertata che le opere d'arte di enorme valore, in mostra presso i nostri musei, non fossero tutelate e assicurate contro eventuali danneggiamenti" sottolineano i consiglieri leghisti, che nel caso in cui i documenti di agibilità fossero mancanti richiedono anche "la chiusura al pubblico del Museo Civico di Villa Colloredo Mels" e che la stessa Amministrazione comunale "si attivi immediatamente per l’espletamento dei lavori di adeguamento e ripristino necessari, anche con riferimento alla gestione della sicurezza”.

17/01/2021
Recanati, concorso sull'uso consapevole dell'acqua: ben 2 premi per l'Istituto "Badaloni"

Recanati, concorso sull'uso consapevole dell'acqua: ben 2 premi per l'Istituto "Badaloni"

Nei giorni scorsi una piacevolissima notizia per l’I.C. Badaloni: la comunicazione dei vincitori del concorso promosso da Aato3 sul risparmio ed uso consapevole dell’acqua “C’era una volta l’acqua”. Tra essi ben due classi della scuola primaria dell’Istituto: la classe 3^ del plesso Carlo Urbani si è aggiudicata il primo premio assoluto con “Pe nun falla finì...ovvero ode all’acqua”. Anche la classe 3^ del plesso San Vito è stata premiata per un racconto breve, liberamente ispirato ad una storia vera, “Nuna e le sue quattro brocche magiche”. Questi i lusinganti giudizi della Commissione: “Pe nun falla finì...ovvero ode all’acqua”  . Gli studenti hanno saputo creare una filastrocca di impatto coniugando in modo efficace l’utilizzo del dialetto con l’italiano, richiamando nell’elaborato “le buone pratiche” per il risparmio idrico. La morale finale “Basta usare mente e cuore e lasciar stare troppe parole, è arrivato il tempo di capire ed iniziare ad agire” rappresenta un inno ad adottare comportamenti responsabili per tutelare una risorsa essenziale per la vita umana. “Nuna e le sue quattro brocche magiche” . Un tuffo nel passato, fatto attraverso un racconto vero e tramandato, che fa riemergere le vecchie sane e buone abitudini d’un tempo, quando l’acqua non arrivava nelle case ed andarla a prendere costava fatica. Un modo per ricordarci di non dare sempre tutto per scontato e che l’acqua, in quanto risorsa preziosa e fondamentale per l’uomo, non deve essere sprecata. “Riconoscimenti che testimoniano il continuo e costante lavoro che le classi dell’I.C. Badaloni compiono ogni giorno a stretto contatto con le realtà del territorio e in sintonia con le indicazioni sulla salvaguardia dell’ambiente, le direttive ministeriali, le competenze chiave europee, gli obiettivi dell’Agenda 2030 e le più innovative metodologie didattiche” – afferma la dirigente scolastica Annamaria De Siena - . “Se da un lato si è dato spazio alla fantasia ed alla creatività con l’uso della filastrocca, dall’altro si è proceduto attraverso una accurata ricerca storica documentale. Molti a Recanati si ricordano ancora di Nuna la lavandaia. Ci fa piacere riportare qualche riga significativa degli elaborati prodotti, quale la morale della filastrocca che ha molto da insegnarci:Una soluzione forse c’è / risparmiare l’acqua difficile non è! / Basta usare mente e cuore /e lasciar stare troppe / parole, è arrivato il tempo di capire /ed iniziare ad agire. / In dialetto ho scritto di sicuro /ma per salvare il tuo futuro! (da “Pe nun falla finì...ovvero ode all’acqua”) e qualche riga del racconto: Una di queste fontanelle è proprio vicino alla nostra scuola… Una nostra compagna ci ha raccontato la storia di “Nuna e le quattro brocche magiche”: la sua trisnonna. Annunziata, questo era il suo nome, ma in paese tutti la chiamavano “Nuna”, di mestiere faceva la lavandaia… Quando lei lavorava spesso portava con sé suo figlio Peppino per aiutarla… Il sole stava tramontando quando Nuna riempiva finalmente l’ultima brocca, la quarta, con l’acqua corrente della cannelletta. Se la poneva sulla testa, suo figlio per mano, insieme se ne tornavano felici a casa perché quella sarebbe stata l’acqua da bere e per cucinare la zuppa…  (da “Nuna e le sue quattro brocche magiche”) Ci ha fatto veramente piacere ricevere le congratulazioni dell’Aato3 Macerata ed una gran bella soddisfazione sia per gli alunni che per le docenti Cristina Pigini e Antonella Maggini”.

Recanati, il sindaco Antonio Bravi incontra il questore Vincenzo Trombadore

Recanati, il sindaco Antonio Bravi incontra il questore Vincenzo Trombadore

Il nuovo questore di Macerata, Vincenzo Trombadore, che ha sostituto Antonio Pignataro nel dicembre scorso, ha fatto visita questa mattina al Sindaco di Recanati Antonio Bravi, nel Palazzo Comunale della città. “È stato un piacevole momento di confronto, con interessanti scambi di vedute e valutazioni. – ha affermato il Sindaco Antonio Bravi – Entrambi abbiamo sottolineato l’importanza della collaborazione fra istituzioni, l’obiettivo comune e quello di far si che la sicurezza non sia solo repressione ma percezione diffusa da parte di tutti i cittadini. Non si tratta di essere né permissivi, né duri. Va riscoperta la giusta misura della giustizia, che chiede legalità e sicurezza e allo stesso tempo ottiene solidarietà, concordia e integrazione. Soltanto così potremo assicurare una città migliore e contribuiremo a creare quel clima di serenità che vogliamo per i nostri concittadini.” Nell’incontro, il Sindaco Bravi ha avuto modo di raccontare  al nuovo Questore di Macerata  la realtà recanatese e le peculiarità storiche e culturali del territorio e ha donato a Trombadore due libri su Recanati scritti dal Prof. Marco Moroni: “Recanati in età medioevale” e “Recanati in età moderna”.  

15/01/2021
Recanati, prosegue la raccolta alimentare di solidarietà

Recanati, prosegue la raccolta alimentare di solidarietà

Continua con successo la raccolta di prodotti alimentari natalizi non utilizzati, da mettere a disposizione delle famiglie in difficoltà, promossa dal Comune di Recanati. Un gesto di solidarietà che si allea all’impegno contro lo spreco alimentare e chiama a raccolta i cittadini e le cittadine della città dell’infinito. C’è tempo fino al 17 gennaio per aderire alla campagna di solidarietà e portare nei punti di raccolta cibi non utilizzati durante le feste natalizie come panettoni, pandori, torroni, lenticchie e dolci vari, che verranno ridistribuiti ad alcune famiglie del Comune. In prima linea nella raccolta alimentare della campagna di solidarietà: il Gruppo comunale della Protezione civile, Moica Marche Banca del tempo, la Croce Gialla, Altra Eco-Centro Altra Economia Recanati, Mondo Solidale Bottega Recanati e il circolo Acli Addolorata. Per contribuire alla solidarietà cittadina basta portare i cibi in confezioni intatte presso una delle seguenti sedi di raccolta: Protezione Civile Recanati,  Altra eco (il giovedì durante Ti porto l’Orto)  Bottega Mondo Solidale, Circolo Acli Addolorata e Croce Gialla. Il Moica Marche, con le sue volontarie, ha già concluso la raccolta la scorsa settimana, e provveduto alle consegne. Le confezioni raccolte fino al 17 gennaio saranno ridistribuite alle famiglie in difficoltà dalle stesse Associazioni. In questi giorni di raccolta presso il Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile, da segnalare il nobile gesto di una Signora che essendo sprovvista di tale tipologia di prodotti, ha voluto  comunque dare  il suo contributo alla campagna, donando  la somma di cento euro per un buono spesa alimentare di cui usufruire in un supermercato della città. Un bellissimo esempio di solidarietà, che ha meravigliato tutti i volontari; il buono spesa  è stato subito portato presso gli Uffici dei Servizi Sociali ed è stato messo a disposizione della Caritas San Francesco. “Nell’invitare i Recanatesi  ad aderire alla campagna di solidarietà che si concluderà domenica prossima, 17 gennaio, - ha affermato il Vice Sindaco Mirco Scorcelli -  ringrazio tutte le Associazioni che si sono messe in prima linea per la raccolta alimentare, i numerosi cittadini che hanno aderito  e in particolare un grazie speciale va all'anonima Signora per il bel gesto di altruismo e solidarietà”.

12/01/2021
iGuzzini illuminazione, Roberta Moschettoni nominata nuovo Chief Financial Officer

iGuzzini illuminazione, Roberta Moschettoni nominata nuovo Chief Financial Officer

 iGuzzini illuminazione, azienda del Gruppo Fagerhult e leader internazionale nel settore dell’illuminazione architetturale, annuncia oggi la nomina di Roberta Moschettoni a Chief Financial Officer (CFO). Con questo nuovo incarico, Roberta succede nella funzione a Cristiano Venturini, attualmente CEO dell’azienda recanatese.  "Sono felice di poter affidare l'incarico di CFO a Roberta Moschettoni, con la quale ho il piacere di collaborare da anni" ha dichiarato Cristiano Venturini. "Sono certo che le sue rimarchevoli competenze e capacità, insieme alla lunga esperienza in iGuzzini, le consentiranno di ricoprire il nuovo ruolo con successo e continuare a offrire il suo prezioso contributo all'azienda.” “Ventitré anni fa ho iniziato il mio percorso in iGuzzini che ringrazio, insieme al Gruppo Fagerhult, per la fiducia accordatami e per questa nuova opportunità di crescita professionale e personale” ha commentato Roberta Moschettoni. “Sono onorata di portare avanti l’operato di Cristiano.” Dopo la laurea magistrale, conseguita a pieni voti con lode presso la facoltà di Economia e Commercio dell’Università Politecnica degli studi di Ancona, nel 1998 Roberta Moschettoni entra a far parte della divisione Management Control di iGuzzini. Dopo aver maturato una lunga esperienza come controller, nel 2012 Roberta ha assunto il ruolo di Group Controller Manager, coordinando un team di 5 persone e riportando direttamente al CFO. Roberta è inoltre membro della Controller Associati, associazione senza fini di lucro che collega tra loro professionisti ed esperti di Controllo di Gestione, fin dalla sua costituzione nel 1999. Nel tempo, ha ricoperto diverse cariche sociali e ne è stata Presidente per due mandati consecutivi fino allo scorso ottobre.

11/01/2021
Scomparsa Don Pigini, il ricordo di Iginio Straffi: "È stato il primo a credere nelle mie idee"

Scomparsa Don Pigini, il ricordo di Iginio Straffi: "È stato il primo a credere nelle mie idee"

La camera ardente di Don Lamberto Pigini è stata allestita, questa mattina, al Duomo di Recanati. Il sacerdote era molto noto nella Provincia di Macerata, e non solo, per il suo impegno nell'imprenditoria, sia con il marchio Eko Music Group, fondato dal fratello Oliviero, sia con la Pigini Group a cui sono affiliate l'azienda Tecnostampa e la casa editrice Eli. Sono state perciò numerose, le persone che stamane hanno voluto dedicargli un ultimo saluto. Tra i molteplici messaggi di cordoglio, quello del patron della Rainbow (azienda di cui lo stesso Don Lamberto era socio)  Iginio Straffi : “Sono tanti i miei ricordi, positivi e ricchi di nostalgia se penso ai primi tempi della Rainbow, - rammenta Straffi - lui è stato il primo a credere nelle mie idee, provo quindi un grande senso di gratitudine che spero di aver ripagato nel corso dei tanti anni che abbiamo trascorso insieme. Da un uomo che lui c’era tanto da imparare, non solo come figura di imprenditore ma anche per i suoi insegnamenti di vita. Ci mancherà perché  per certi versi nella nostra immaginazione era quasi una creatura immortale come il numero Uno dei miei amati fumetti di Alan Ford, aveva energia e prontezza non era pensabile che fossero le qualità  di un 97enne eppure era così. La sua caratteristica più affascinante di imprenditore dipendeva dal fatto che era una forza della natura, quando si appassionava su qualcosa non era possibile fermarlo. Era per tutti noi una fonte di ispirazione”.

08/01/2021
Serie D, Recanatese ancora alle prese con i casi Covid: rinviata la sfida contro il Campobasso

Serie D, Recanatese ancora alle prese con i casi Covid: rinviata la sfida contro il Campobasso

Nuovamente un rinvio causa Covid per la Recanatese dopo quello della scorsa settimana in occasione dalla sfida contro l'R.C. Aprilia. Permane quindi la situazione epidemiologica resa nota a metà dicembre quando a seguito dei test antigenici previsti come da Protocollo della FIGC del 2 dicembre, erano emersi alcuni casi di positività all’interno del Gruppo Squadra tali da impedire delle sfide contro Agnonese e Montegiorgio. Questa volta a saltare è la sfida contro Campobasso, originariamente in programma per domenica 10 Gennaio alle ore 14,30 allo stadio ‘Nuovo Romagnoli’, e valevole per l'11° giornata del girone F di serie D che è stata rinviata a data da destinarsi dal Dipartimento Interregionale della LND.

07/01/2021
Scomparsa di don Lamberto Pigini, funerali fissati il 9 gennaio: visibili anche in streaming

Scomparsa di don Lamberto Pigini, funerali fissati il 9 gennaio: visibili anche in streaming

È scomparso ieri pomeriggio, all'età di 97 anni, don Lamberto Pigini. Il 5 gennaio aveva avuto un malore ed era stato ricoverato all'ospedale di Civitanova Marche, dove è deceduto ieri a seguito di un arresto cardiocircolatorio. Don Lamberto era molto noto nella città di Recanati, e non solo, per il suo impegno nell'imprenditoria, sia con il marchio Eko Music Group, fondato dal fratello Oliviero, sia con la Pigini Group a cui sono affiliate l'azienda Tecnostampa e la casa editrice Eli.  Per quanto riguarda le esequie la camera ardente sarà allestita al duomo di Recanati domani venerdì 8 dalle ore 8.30 alle ore 20 mentre il rito funebre si terrà sempre nella Cattedrale di san Flaviano a Recanati sabato 9 gennaio alle 9.30. Per questioni di distanziamento la capienza massima della Cattedrale è di 200 posti, e n parte di essi saranno occupati da parenti, familiari e conoscenti più stretti e per tali motivi  la Diocesi di Macerata ha organizzato la ripresa della funzione religiosa e la sua trasmissione in diretta sia sul canale YouTube della Diocesi stessa sia sul canale 89 del digitale terrestre. La messa verrà inoltre proiettata in contemporanea nella chiesa di Cristo Redentore di Villa Teresa.      

07/01/2021

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.