Aggiornato alle: 20:17 Mercoledì, 24 Aprile 2024 nubi sparse (MC)
Varie Provincia Macerata

Stop al consumo di sostanze stupefacenti e al bullismo: la Polizia sale in cattedra

Stop al consumo di sostanze stupefacenti e al bullismo: la Polizia sale in cattedra

Anche quest’anno, la Questura di Macerata, nell'ambito dell’iniziativa "Scuole Sicure" volta alla prevenzione del consumo di sostanze stupefacenti pianificata nell'ambito del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, ha voluto promuovere incontri con i giovani studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia maceratese tenuti da poliziotti specializzati in materia. 

Contestualmente, attraverso i propri rappresentanti, la polizia di Stato vuole essere vicina agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della provincia di Macerata con incontri effettuati in materia di educazione alla legalità tenuti da personale qualificato.

Numerose sono, infatti, le scuole che hanno aderito alla 6^ edizione del concorso/progetto "PretenDiamo" Legalità per l’anno scolastico 2022/2023, elaborato dalla Polizia di Stato in collaborazione con il ministero dell'istruzione, finalizzato alla promozione della cultura della legalità.

L’obiettivo è stimolare una riflessione sull'importanza della legalità nel più ampio senso del termine, del rispetto dei diritti delle persone e delle norme che regolano la civile convivenza tra i cittadini, sui valori della Costituzione innalzando nel contempo l’attenzione sui fenomeni del bullismo, del cyberbullismo e della violenza di genere, della dipendenza da internet, l’abuso di alcool e sostanze stupefacenti, nonché sull’importanza della lotta al terrorismo e ad ogni forma di criminalità, anche organizzata.

Prendendo spunto dagli incontri, gli studenti produrranno dei lavori (scritti, disegni, cortometraggi) che saranno che saranno oggetto di un concorso provinciale e nazionale. 

Gli incontri, che hanno suscitato interesse nella platea di giovani studenti, ma anche negli insegnanti, hanno avuto anche lo scopo di sviluppare nei ragazzi una capacità critica sulle conseguenze del consumo delle sostanze stupefacenti. Obiettivo primario della Polizia è infatti quello di offrire agli studenti e ai loro insegnanti un’informazione corretta e autorevole sulla pericolosità delle sostanze stupefacenti e sulle conseguenze riconducibili al loro utilizzo. 

I primi incontri, che hanno interessato una platea di circa 285 studenti, si sono tenuti nella giornata del 24 gennaio presso la scuola primaria Leopardi di Serravalle di Chienti con la dirigente dell’Ufficio Immigrazione, il commissario Anna Moffa e presso la scuola Secondaria di Primo grado "Federici" di Serravalle di Chienti con il dirigente della Squadra Mobile, il vice questore aggiunto Matteo Luconi e il vice sovrintendente Giuseppina Pinna. 

Mercoledì 25 gennaio la Polizia di Stato ha fatto visita agli studenti dell'Istituto Agrario "G.Garibaldi" di Macerata con il vice questore aggiunto Matteo Luconi e il responsabile della sezione operativa della sicurezza cibernetica di Macerata, l'ispettore Claudio Tarulli. Tappa anche presso la scuola secondaria di primo grado dell’Istituto San Giuseppe di Macerata con il vice questore Maria Nicoletta Pascucci.

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni