Monte San Giusto

Monte San Giusto - Turista inglese rapito, c'è un quinto complice: arrestato

Monte San Giusto - Turista inglese rapito, c'è un quinto complice: arrestato

Turista inglese rapito, in manette il quinto complice del sequestro.  Sono stati i carabinieri del Ros, con il supporto dei comandi provinciali di Macerata e Fermo, ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Firenze su richiesta dalla procura. L'arrestato, un giovane di 24 anni, è indagato per sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso e rapina. Il giovane, che all'epoca dei fatti viveva nel Fermano, è stato fermato lo scorso lunedì a Civitanova. Secondo gli inquirenti avrebbe avuto avuto un ruolo attivo nel sequestro del giovane turista inglese.  Patrick Demilecamps, 25enne rampollo di una famiglia londinese, già da qualche mese in Italia in vacanza, era stato liberato in un appartamento di Monte San Giusto (leggi qui). Era stato trovato provato e denutrito, sofferente, con visibili escoriazioni e lividi e legato. Secondo l’accusa era anche stato sottoposto a sevizie. Per il rapimento erano già stati arrestati Rubens Beliga Gnaga, 18 anni di Monte San Giusto, Ahmed Rajraji, 21 anni, Dona Conte, 23, entrambi di Montegranaro, finiti tutti ai domiciliari con braccialetto elettronico, e la ventenne Aurora Carpani, di Montegranaro, per cui sono stati disposti i domiciliari senza bracciale. Secondo quanto ricostruito dall’accusa, il giovane inglese era stato attirato a Firenze il 6 ottobre, lì sarebbe poi stato aggredito, narcotizzato e trasferito nell’appartamento di via Carducci a Monte San Giusto. Il quinto rapitore, arrestato in questi giorni,  avrebbe avuto un ruolo proprio in questa fase e nella rapina degli oggetti personali, alcuni di valore, del 25enne. Da qui sono poi iniziati otto giorni di prigionia, con un richiesta di riscatto di 7mila euro. La mattina del 13 ottobre Demilecamps, secondo quanto ha raccontato agli inquirenti, sarebbe essere riuscito a prendere il suo telefono e a inviare la posizione ai genitori. I familiari, subito allarmati, hanno avvertito la Nca inglese (Unità anticrimine) che ha attivato i colleghi italiani. Una volta accertata l’autenticità del fatto, i militari del Ros - guidati dal Maggiore Francesco D’Ecclesiis - hanno dato il via alle indagini che hanno portato alla liberazione del 25enne.

29/12/2021 10:13
Da Urbisaglia a Sarnano: le 5 cose da vedere assolutamente in provincia di Macerata a Natale

Da Urbisaglia a Sarnano: le 5 cose da vedere assolutamente in provincia di Macerata a Natale

Le vacanze natalizie sono la migliore occasione per godersi qualche giorno di relax assieme alla propria famiglia o ai propri amici e visitare - con una tranquillità difficilmente conquistabile in altri momenti dell'anno - le bellezze che, a volte, si trovano soltanto a pochi passi da casa. La redazione di Picchio News ha selezionato per i suoi lettori cinque mete da non perdere in provincia di Macerata.  1) Le 'Cascate Perdute' illuminate di Notte e gli alberi di Natale all'uncinetto di Sarnano  Da domenica 12 dicembre a domenica 9 gennaio la Via delle Cascate Perdute, nel Comune di Sarnano, si illumina a festa. Tutti i giorni, dal crepuscolo fino alle 22, le Cascatelle in località Romani, La Cascata dell’Antico Molino nella zona del Piano e la Cascata “de lu Vagnatò” in località Morelli si accendono per dare vita a un’atmosfera davvero magica. Presso ognuna delle tre Cascate saranno installati dei presepi, due realizzati dai ragazzi dell’IPSIA “Renzo Frau” di Sarnano e della sede distaccata di San Ginesio e uno allestito dal Comune di Sarnano. Allo spettacolo delle Cascatelle, si aggiungono i 400 alberelli colorati realizzati all’uncinetto da una sessantina di signore, del paese e non solo, appesi come addobbi lungo le vie e nelle piazze del centro di Sarnano.  2) Lo spettacolare videomapping al teatro romano di Urbisaglia  Il videomapping targato Playmarche (spin off Unimc), in una raffinata combinazione tra arte e tecnologia con giochi di luci colorate, permetterà una vera e propria ricostruzione luminosa del teatro antico romano di Urbisaglia. L’obiettivo è restituire ai visitatori la grandezza del Parco archeologico di Urbs Salvia (il più grande delle Marche). Scopri tutte le date in cui sarà possibile ammirare il video-mapping (leggi qui).  ++ AGGIORNAMENTO 25 DICEMBRE ++  In seguito alle norme varate nel nuovo decreto legge previsto per le festività natalizie, il Comune di Urbisaglia è stato costretto ad annullare gli spettacoli legati a "Nativitas"  3) Cartoni animati protagonisti delle luminarie di Tolentino  Sono i protagonisti dei cartoni animati ad aversi preso la scena delle luminarie natalizie a Tolentino. In piazza della Libertà immancabile è Babbo Natale, con alle sue spalle l'albero, a cui ai aggiungono Minnie e Topolino in via Pace, la stella in piazza San Nicola, Titti e Silvestro in piazza Don Bosco e l'orsacchiotto in via Bonaparte. Una scelta, quella dell'Amministrazione comunale, che ha fatto particolarmente felici i più piccoli. Clicca qui per vedere le foto delle luminarie  4) I presepi di Andrea Pistolesi a Monte San Giusto  Nel seminterrato di Palazzo Bonafede, a Monte San Giusto, c'è un luogo che parla e incanta attraverso la tradizione napoletana. Dodici presepi che sono vere e proprie opere d'arte, di grandezza superiore anche ai 10 metri, donate o realizzate da Andrea Pistolesi, deus ex machina dell'Associazione Amici del Presepe di Monte San Giusto. Tanti i periodi storici raccontati all'interno della mostra, con un occhio di riguardo per i mestieri di una volta: dagli antichi fornai alle massaie, passando per banditori, stagnini e bottai. Clicca qui per vedere la video-intervista ad Andrea Pistolesi.  5) Il 'cielo stellato' in piazza della Libertà a Macerata  Un suggestivo albero natalizio ricco di lucine, un 'cielo stellato' e una pioggia di stelle proiettata sullo sfondo violaceo della facciata del teatro Lauro Rossi. È questo lo spettacolo che piazza della Libertà, a Macerata, è pronta ad offrire ai turisti durante le festività. All'interno del cortile del Palazzo del Municipio, inoltre, è stato allestito un piccolo "Bosco degli Elfi" dedicato ai più piccoli. 

25/12/2021 13:00
Storie - La tradizione dei presepi fatti a mano da Napoli a Monte San Giusto: "Vengono a visitarci da ogni parte d'Italia" (FOTO e VIDEO)

Storie - La tradizione dei presepi fatti a mano da Napoli a Monte San Giusto: "Vengono a visitarci da ogni parte d'Italia" (FOTO e VIDEO)

Per la quinta puntata di "Storie", la rubrica di Picchio News online ogni sabato mattina, abbiamo affrontato un viaggio spazio temporale. Un viaggio fatto di calore natalizio e bellezza per gli occhi. Ed è per questo che siamo stati a Monte San Giusto, nella provincia maceratese, ma in un luogo che parla e incanta attraverso la tradizione napoletana. Precisamente, quella che da Spaccanapoli conduce a San Gregorio Armeno, nella via più famosa del mondo per l'antica arte dei presepi realizzati a mano.Qui, sulle colline marchigiane, nel seminterrato di Palazzo Bonafede, splendida dimora del 1500 e tra i migliori esempi di architettura rinascimentale marchigiana, dal 2013 ha sede il museo comunale apprezzato anche da Vittorio Sgarbi. Nella taverna, tra le opere di Ricci e di Fontana, al di là di una tenda di velluto rosso, un mondo magico e sospeso che unisce la Campania alle Marche in una connessione che sembra distante per spazi e caratteri ma non per forza di volontà.Sono 12 i presepi presenti all'interno dei locali del museo, un tempo cucine e depositi dei conti Bonafede. Vere e proprie opere d'arte, di grandezza superiore anche ai 10 metri, donate o realizzate da Andrea Pistolesi, deus ex machina dell'Associazione Amici del Presepe di Monte San Giusto. Con lui Cesare Ciccalè, Gilberto Pistolesi e Stefano Renzi, che negli anni si sono avvicinati ad Andrea permettendo alla mostra di continuare a vivere e crescere. "Non abbiamo mai preso un euro dal Comune, tutto quello che abbiamo fatto qui dentro è opera nostra o di privati che hanno scelto di fare delle donazioni", racconta Andrea che in questi seminterrati d'estate e d'inverno trascorre almeno tre sere la settimana. "E' un vero e proprio lavoro, un impegno nei confronti dei visitatori che ormai ci vengono a trovare da ogni parte d'Italia e ai quali mostriamo ciò che realizziamo con passione e amore", spiega il fondatore dell'associazione passeggiando tra un presepe e l'altro.Tanti i periodi storici raccontati all'interno della mostra, con un occhio di riguardo per i mestieri di una volta: dagli antichi fornai alle massaie, passando per banditori, stagnini e bottai. La semplicità della vita quotidiana appartenuta a tempi che furono con la macro area umbro - marchigiana ben rappresentata dai lavori e dai ricordi di Andrea: "Provengo da una famiglia di contadini, pensare di essere riuscito a realizzare qualcosa che possa ricordare la memoria della mia famiglia mi inorgoglisce e mi spinge ad andare avanti". Questo è il nostro viaggio nella storia di Andrea e nell'arte dei presepi fatti a mano nelle Marche:

04/12/2021 13:28
Monte San Giusto, il navigatore lo porta fuori strada: camion rimane bloccato in mezzo a una salita

Monte San Giusto, il navigatore lo porta fuori strada: camion rimane bloccato in mezzo a una salita

Camion rimane incastrato al centro di una salita: intervengono i vigili del fuoco. In mattinata un autoarticolato che trasportava carta per il Centro Imballaggi sito in località San Rustico, zona di campagna tra il comune di Monte San Pietrangeli e quello di Monte San Giusto, è rimasto bloccato a metà di una salita a causa dell'impossibilità di procedere oltre per lo stato del fondo stradale. Probabilmente l'autista polacco è stato ingannato dal navigatore satellitare che ha consigliato questo itinerario che inizia da una strada comunale asfaltata in comune di Monte San Pietrangeli,  la quale diventa poi con il fondo stradale in ghiaia nel comune di Monte San Giusto. Trattasi di una strada vicinale di uso pubblico alla cui manutenzione sono tenuti anche i proprietari, con la partecipazione del comune, in ragione dei millesimi di "proprietà" . Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco che, con l’aiuto di una gru, hanno rimosso il mezzo dalla ghiaia riportandolo sulla strada asfaltata.  

03/12/2021 14:34
Monte San Giusto, lavoratore in nero: attività sospesa e multa di 12mila euro per due tomaifici

Monte San Giusto, lavoratore in nero: attività sospesa e multa di 12mila euro per due tomaifici

Impieganoun lavoratore senza aver provveduto alla comunicazione dell'inizio del rapporto di lavoro: attività sospesa per due tomaifici di Monte San Giusto, gestiti entrambi da cittadini di nazionalità cinese. È quanto emerso nella mattinata di mercoledì, in occasione dei controlli congiunti eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Macerata e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro.  Per ambedue le aziende, oltre alla sospensione dell'attività, sono state contestate sanzioni amministrative dell'importo complessivo di oltre 12 mila euro (12.200 euro, ndr), a seguito dell'accertamento di gravi violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza.     

02/12/2021 09:50
Volley nella provincia di Macerata: ecco i risultati di Serie B e Serie C

Volley nella provincia di Macerata: ecco i risultati di Serie B e Serie C

Si parte con la Serie B Maschile - Girone G - 5° Giornata Paoloni Macerata - Ventil System San Giovanni in Marignano RN (3-1: 25-21 25-14 22-25 25-15) Una straordinaria Paoloni infila la terza vittoria consecutiva battendo la Ventil System San Giovanni in Marignano. I biancorossi difendono in tutti i modi possibili e immaginabili, compreso più di una rovesciata, e mandano in bambola l'attacco romagnolo che riesce a spuntarla solamente nel terzo set. Altri tre punti che lanciano la formazione allenata da Giacomo Giganti e Francesco Cappelletti in cima alla classifica e che alzano di molto il morale in vista di un'altra insidiosa trasferta: sabato prossimo si scenderà infatti ad Alba Adriatica per affrontare l'Iseini Volley. Gs Pallavvolo Sabini – Volley Potentino (3-2: 24-26 26-24 13-25 29-27 17-15) Vittoria in rimonta per il Pallavvolo Sabini: sotto 0-1 e 1-2 i biancazzurri contro ogni avversità, rimontano con carattere e battono 3-2 l'esperta formazione del Volley Potentino. Questo è terzo successo consecutivo di Rinaldi e compagni. Posizione difficile quella dei portopotentini che, con una sola vittoria e quattro sconfitte, siede al decimo posto terzultima del girone. Proseguiamo con la Serie C Maschile – Girone A – 4° Giornata Coal Cucine Lube Civitanova – Virtus Volley Fano (1-3: 20-25 23-25 25-22 18-25) Sul campo del Eurosuole Forum la Virtus Volley Fano porta a casa il risultato nonostante l'assenza di capitan Baldelli. Parte benissimo la compagine guidata da Mister Angeletti che si porta a casa i primi due set.  I civitanovesi rientrano in partita sfruttando il calo dei Virtussini e vincono il terzo. Nel set successivo, i boys fanesi fanno il loro parziale, riproponendo l’ottimo gioco visto in precedenza e allungando sui padroni di casa, chiudendo la partita. Con questa sono tre sconfitte di fila per la squadra di Civitanova che ha bisogno di riprendersi per non rimanere a fondo classifica. Serie C - Girone B - 4° Giornata Volley Macerata - F.e.a. Telusiano Volley (0-3: 20-25 32-34 23-25) Tanti gli errori di gioventù che condizionano la prestazione del Volley Macerata, che lascia strada ad una Fea Telusiano decisamente più in forma. Da record la seconda frazione terminata addirittura 32-34 per i sangiustesi. I biancorossi rimangono fermi in classifica a quota 3 punti e sabato prossimo saranno di scena a San Benedetto Del Tronto per affrontare la Happy Car. Concludiamo con la Serie B2 Femminile - Girone L Sportilia Virtus Bisceglie – Corplast Corridonia (0-3) La Corplast Edilvetri Corridonia mette la quinta e sbraglia per 3-0 lo Sportilia Bisceglie in poco più di un'ora di partita. Romani e compagne non hanno mai smarrito le redini della sfida, concedendo solo le briciole alle avversarie, che scendevano in campo con impellenti necessità di classifica. Dopo due set conquistati agevolmente, coach Messi ha ruotato con successo tutto l'organico inserendo Mercanti (50% in attacco), Pioli, Bartolacci, Lancioni, Tassone e la beniamina di casa Noemi Colaianni, che non ha tradito le aspettative dei propri supporters neanche stavolta. Si chiude così il ciclo di partite più che positivo per il prosieguo dell'annata, ora un week-end di riposo in attesa del ritorno in campo previsto per sabato 27 novembre a Bari. Farmacia Casciotti V. MC – LG Umbryracing Futura TE (3-1) Teramo espugna il Palaprincipi ed infligge il primo dispiacere casalingo al Volley Torresi. Il 3-1 per le abruzzesi non fa una grinza, figlio di una maggiore cattiveria agonistica che si è tradotta in difese all'ultimo sangue e in una maggiore determinazione in attacco. Primi due set fotocopia con Teramo sempre in vantaggio e torresine troppo fallose per la frenesia di recuperare: 18-25 e 19-25. Anche il terzo set parte male (1-6) ma la mossa di Gaia Concetti schiacciatrice disorienta le abruzzesi che cominciano a sbagliare. La Farmacia Casciotti prende il largo e vince 25-17. Ma è un fuoco di paglia; nel quarto set tornano i fantasmi e Teramo si aggiudica il parziale a 13. Una sconfitta che fa male ma che deve servire a prendere bene le misure ad un campionato che non ammette troppe distrazioni ed errori.

14/11/2021 15:20
Troppi piccioni a Monte San Giusto: "arruolato" un falco per scacciarli

Troppi piccioni a Monte San Giusto: "arruolato" un falco per scacciarli

La Giunta comunale di Monte San Giusto ha approvato un piano di controllo per limitare i danni dovuti all'eccessiva presenza di colonie di piccioni in città. "Nel corso delle prossime settimane - ha annunciato il sindaco Andrea Gentili -, verranno effettuati degli interventi mirati attraverso l’ausilio di un falco addestrato per disincentivare lo stazionamento dei volatili presso gli edifici". "Ricordiamo che tali attività comportano un onere per il comune e hanno maggiore efficacia se vengono supportate da alcuni corretti comportamenti - ha aggiunto Gentili -. In particolare, si raccomanda di provvedere alla chiusura di tutti gli spazi, anfratti e finestre rotte da parte dei proprietari degli edifici in modo da evitare possibilità di nidificazione dei volatili. Inoltre è fatto divieto di alimentare i piccioni attraverso pane, briciole e mangimi, nelle pubbliche vie e piazze. Verranno effettuati controlli da parte della polizia locale".

14/11/2021 11:28
"Io ti ammazzo", allenatore espulso entra in campo e dà una testata all'arbitro

"Io ti ammazzo", allenatore espulso entra in campo e dà una testata all'arbitro

A seguito dell'ultima partita di campionato della Futsal Sangiustese, giocata il 5 novembre contro la Nuova Ottrano, il dirigente e allenatore Marco Valori è stato squalificato per oltre tre anni. Motivo della squalifica il comportamento violento e aggressivo di mister Valori che, in primo luogo, è stato espulso per aver minacciato il direttore di gara gridando "Io ti ammazzo" in risposta a delle decisioni arbitrali, evidentemente non condivise.  Alla notifica del provvedimento si è quindi scagliato contro di lui colpendolo allo zigomo sinistro con una violenta testata e reiterando le minacce verbali, azione che, oltre la squalifica fino al 31 dicembre 2024, è costata al dirigente l'esonero dalla società e una multa di mille euro, senza contare la sconfitta assegnata a tavolino alla sua squadra per 0-6. La partita è stata definitivamente sospesa all'undicesimo minuto del secondo tempo, mentre l'arbitro è stato subito trasportato presso il pronto soccorso di Civitanova, dove è stato dimesso con prognosi di due giorni, salvo complicazioni.  Il club sportivo ha preso le distanze dal gesto sulla propria pagina Facebook, affermando "di condannare fermamente ogni episodio di violenza e porgere le proprie sentite scuse al Direttore di gara Sig Matteo Giusti, alla Ottrano '98, all'Aia Marche, alla Lnd Marche, ai propri tifosi e a tutti gli appassionati del calcio. Di prendere totalmente le distanze dal gesto del proprio tesserato, lontano da ogni valore inerente il nostro club. Di aver avviato l'iter, che sarà completato nella giornata di lunedì, di esonero del proprio tecnico, resosi colpevole di un gesto grave e ingiustificato. La Futsal Sangiustese ribadisce le proprie scuse al futsal marchigiano, nella speranza che certi episodi restino sempre più isolati".  Non hanno tardato ad arrivare nemmeno le scuse dello stesso Marco Valori che, come riportato dal vicepresidente della Figc Marche e responsabile del calcio a 5 Marco Capretti, si sarebbe pentito del gesto compiuto. 

11/11/2021 11:32
Monte San Giusto, violento scontro tra auto e bici: centrato in pieno un anziano

Monte San Giusto, violento scontro tra auto e bici: centrato in pieno un anziano

Un violento incidente si è verificato intorno alle 11:45 in via Concezione nel comune di Monte San Giusto. Un giovane di 25 anni a bordo di una Fiat Panda bianca ha centrato in pieno una bicicletta guidata da un anziano signore. Secondo le prime ricostruzioni il giovane non avrebbe visto la presenza sulla carreggiata dell'uomo, che è stato urtato con il fianco destro della vettura e sbalzato nella campagna adiacente alla strada, battendo prima violentemente il capo sull'asfalto. Immediato sul posto l'intervento dei soccorsi, con i sanitari del 118 che hanno subito prestato le prime cure all'uomo. Presenti anche i Carabinieri per regolare il traffico che in zona ha subito forti rallentamenti. Secondo fonti mediche, l'anziano avrebbe riportato un trauma cranico e per questo è stato trasportato d'urgenza presso il pronto soccorso dell'ospedale di Macerata. (In aggiornamento)

08/11/2021 12:15
Giallo Monte San Giusto, il testimone:"Aggressione avvenuta a Firenze". Mistero sul ruolo di un Fermano

Giallo Monte San Giusto, il testimone:"Aggressione avvenuta a Firenze". Mistero sul ruolo di un Fermano

Proseguono le indagini sul sequestro avvenuto a Monte San Giusto ai danni del 25enne turista inglese Sam Kourosh Demilecamps. Mentre i carabinieri del reparto operativo di Macerata e i Ros di Ancona proseguono con la raccolta degli elementi probatori, questa volta ad essere sentito dal gip del Tribunale di Macerata Giovanni Manzoni è stato l'amico tedesco della vittima, figura emersa durante l'ultimo interrogatorio a carico di Demilecamps, che aveva raccontato agli inquirenti di essere stato rapito a Firenze proprio in compagnia di un giovane residente in Germania. Il turista tedesco ha confermato che Sam avrebbe ricevuto una telefonata da un amico conosciuto durante il viaggio estivo nelle Marche. Si tratterebbe dell'ultimo uomo ricercato, un giovane di origini fermane che, stando al racconto del tedesco, avrebbe contattato Demilecamps per incontrarlo, approfittando della sua permanenza a Firenze. Proprio nella città toscana sarebbe avvenuta l'aggressione da parte dei tre uomini oggi agli arresti domiciliari, due montegranaresi Ahmed Rajraji e Dona Conte e un sangiustese Rubens Gnaga, che avrebbero poi costretto l'inglese al viaggio in macchina fino a Monte San Giusto, luogo in cui si è compiuto il sequestro fino all'arrivo dei Carabinieri otto giorni dopo.  Molti i punti ancora oscuri, in primis non è chiaro il coinvolgimento del giovane fermano. Stando sempre al racconto del turista tedesco, in seguito al sequestro il giovane avrebbe portato via con sè il borsone di Demilecamps facendosi accompagnare nell'ostello dove alloggiava. Secondariamente non è chiaro il rappporto che vi fosse tra i tre arrestati e lo stesso e soprattuto se abbiano fatto o meno il viaggio per Firenze insieme. Questioni su cui i militari di Ancona e Macerata vogliono continuare a far luce, prima che il fascicolo del procedimento passi alla Procura di Firenze, luogo in cui sembra essere avvenuto il sequestro.  Demilecamps invece ha lasciato Macerata, dove era rimasto a disposizione degli inquirenti, per recarsi da amici a Senigallia. Dopodichè farà probabilmente ritorno a Londra, città che aveva lasciato all'inizio dell'estate.    (Foto tratta dalla pagins Facebook di Sam Kourosh Demilecamps)

20/10/2021 17:54
"Un Km a settimana": alla scuola Primaria di Monte San Giusto si insegna a passo di marcia

"Un Km a settimana": alla scuola Primaria di Monte San Giusto si insegna a passo di marcia

È partito, nella mattinata del 18 ottobre 2021, dalla scuola primaria Falcone- Borsellino dell’I.C.” Lorenzo Lotto” di Monte San Giusto, il progetto “1 Km a settimana” che prevede l’uscita degli alunni del plesso di scuola primaria, in orario curricolare, al fine di percorrere la distanza di circa un Km a passo veloce lungo le vie del paese per una passeggiata nel centro storico della città. I bambini hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa di “open school” che si riproporrà, a cadenza quindicinale, fino alla metà di dicembre, con la possibilità di un ulteriore prolungamento anche tenuto conto delle condizioni meteorologiche. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione dell’Amministrazione comunale e della Polizia locale, come opportunità per gli alunni di fare attività motoria all’aria aperta,  in considerazione delle raccomandazioni espresse nelle linee guida ministeriali per il contrasto al Covid-19.

19/10/2021 10:27
Sequestro a Monte San Giusto, il turista inglese: "Mi colpivano con calci, pugni e scariche elettriche"

Sequestro a Monte San Giusto, il turista inglese: "Mi colpivano con calci, pugni e scariche elettriche"

"Mi colpivano con pugni e calci, scariche di taser e colpi da fucile usate per il soft air dandomi da mangiare saltuariamente i loro avanzi", è quanto riferito durante l'interrogatorio svoltosi nel tribunale di Macerata davanti al gip Giovanni Manzoni da Patrick Demilecamps, il 25enne turista inglese rimasto coinvolto nel sequestro a Monte San GIusto a opera di quattro giovani del territorio.  Dopo la versione fornita dal 18enne Rubens Beliga Gnaga, uno dei presunti carcerieri, che ha parlato di un "finto rapimento", la vicenda si arrichisce di ulteriori particolari. Stando al racconto del turista inglese infatti, il sequestro sarebbe avvenuto a Firenze. I giovani si sarebbero infatti conosciuti in un primo tempo, tramite un amico comune, in spiaggia a Civitanova. Essendo rimasti in contatto telefonicamente si sarebbero ritrovati a Firenze, dove Demilecamps era in vacanza insieme ad un amico tedesco. Proprio nella città toscana sarebbe avvenuto il fatto: in tre lo avrebbero assalito, preso a pugni e costretto a salire in macchina fino a Monte San Giusto, mentre il giovane tedesco sarebbe riuscito a fuggire. Spunta anche l'ipotesi di una quinta persona coinvolta che è in questo momento ricercata.  Molti i contorni oscuri della vicenda. Mentre per i quattro giovani imputati sono stati disposti gli arresti domiciliari, l'inglese è per il momento trattenuto in Italia per un'eventuale ulteriore interrogatorio. Sull'episodio indagano i carabinieri del Ros di Ancona e il reparto operativo di Macerata.

16/10/2021 19:50
Monte San Giusto, turista inglese sequestrato e ammanettato in un'abitazione. Arrestati i carcerieri

Monte San Giusto, turista inglese sequestrato e ammanettato in un'abitazione. Arrestati i carcerieri

Sequestrano un turista inglese e  lo tengono segregato in una stanza scalzo e al buio. Arrestati in flagranza di reato, nella giornata di ieri a Monte San Giusto, quattro individui (tre uomini e una donna) accusati di sequestro di persona ed estorsione. Una maxi operazione - scaturita da un'indagine lampo di meno di 36 ore - condotta dai carabinieri del nucleo del Ros di Ancona, in collaborazione con i militari della Stazione di Monte San Giusto e del Norm di Macerata. Tutto sarebbe partito da un allarme lanciato telefonicamente da un turista inglese di 25 anni (da giugno in Italia) che avrebbe dichiarato ai suoi genitori di essere stato rapito da una banda, che in cambio per il suo rilascio richiedeva la cifra di 7.000 euro di riscatto. I genitori del giovane, subito allarmati, hanno avvertito la Nca inglese (Unità anticrimine) che subito ha attivato i colleghi italiani.  Una volta accertata l’autenticità del fatto, i militari del Ros - guidati dal Maggiore Francesco D’Ecclesiis - hanno dato il via alle indagini.  Secondo gli accertamenti la cella telefonica, da dove era partito l'allarme del giovane ai suoi genitori, era stata agganciata a un’abitazione sita nel comune di Monte San Giusto. Da qui, nella giornata di ieri intorno alle 14:30, è partito il blitz dei carabinieri del Ros di Ancona unitamente ai colleghi delle Stazioni di Monte San Giusto e Macerata - guidati dal comandante provinciale  colonnello Nicola Candido  - i quali hanno fatto irruzione in un'abitazione sita in via Carducci. Nell’appartamento – di proprietà di uno dei sequestratori -  i militari hanno trovato in una stanza al buio, ammanettato e scalzo il giovane inglese.  I quattro componenti della banda  - due italiani e due stranieri tutti residenti nelle Marche - sono stati posti in stato di fermo e trasferiti nel carcere di Montacuto. I quattro soggetti, dopo la convalida dell'arresto, dovranno rispondere del reato di sequestro di persona a scopo di estorsione.   Il 25enne inglese – figlio di una famiglia facoltosa e in Italia per turismo – una volta liberato è stato accompagnato in ospedale per accertamenti.  Il giovane risultava denutrito e leggermente disidratato ed è ora a disposizione degli inquirenti, che si stanno occupando di ricostruire esattamente  quanto accaduto. Il 26enne sarebbe stato recluso nell'appartemento per 8 giorni.  Il fascicolo di indagine è nelle mani del sostituto procuratore di Macerata, Stefania Ciccioli, la quale poi lo passerà alla Procura distrettuale di Ancona.  I contorni della vicenda sono ancora tutti da chiarire.   

14/10/2021 12:18
Spunta una pecora in superstrada: le auto la schivano per un pelo. Disagi alla viabilità

Spunta una pecora in superstrada: le auto la schivano per un pelo. Disagi alla viabilità

Disagi e rallentamenti stamattina in entrambe le direzioni sulla Ss 77 Val di Chienti nel Maceratese, in prossimità dello svincolo di Montecosaro, per la presenza di una pecora riuscita ad accedere alla sede stradale e che si spostava da una parte all'altra della carreggiata. Ora l'animale è stato 'catturato', come riferisce Ansa, e messo in sicurezza dagli agenti della polizia stradale di Macerata e dal servizio di assistenza veterinaria. La circolazione è tornata regolare. Fortunatamente, nel frattempo, non si sono verificati incidenti.  La presenza della pecora sulla superstrada era stata segnalata da alcuni automobilisti di passaggio che l'avevano 'schivata'. Pattuglie della Stradale sono intervenute per avvertire i conducenti dei mezzi della necessità di rallentare la marcia, a mo' di staffetta 'safety car'. Nel frattempo è stato allertato il servizio di assistenza veterinaria: l'animale è stato prelevato e portato al sicuro. La viabilità è, quindi, ripresa regolarmente. Gli agenti stanno verificando la provenienza della pecora che potrebbe essersi allontanata da un gregge al pascolo nella zona.  

19/09/2021 13:46
Monte San Giusto,  accordo di collaborazione scientifica per promuovere la clownterapia

Monte San Giusto, accordo di collaborazione scientifica per promuovere la clownterapia

Ieri mattina presso il Comune di Monte San Giusto, la “città del sorriso”, si è tenuta una conferenza stampa per informare la cittadinanza dell’avvenuto accordo fra l’Università di Macerata, il comune di Monte San Giusto e l’Associazione “Il Baule dei Sogni” di Ancona per attivare un rapporto di collaborazione scientifica, di ricerca, di formazione e tutorato per sviluppare e approfondire il carattere terapeutico dell’umorismo e del clown negli attuali contesti sociali. All’incontro erano presenti Carla Canestrari, docente presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo, Donatella Pagliacci, docente presso il Dipartimento di Studi Umanistici, entrambe dell’Università di Macerata il sindaco di Monte San Giusto, Andrea Gentili, il consigliere Comunale con delega alla “Città del Sorriso” Paolo Luciani, unitamente a Fabio Ambrosini, referente dell’Associazione “Il Baule dei Sogni” di Ancona e formatore della Federazione Nazionale Clowndottori, allo psicologo Alberto Dionigi, esperto internazionale di umorismo e clownterapia, referente scientifico della Federazione Nazionale Clowndottori e dell’Associata “Il Baule dei Sogni” e a Ottavia Cantuti Castelvetri presidente della Federazione Nazionale Clowndottori. L’incontro di questa mattina ha rappresentato il Kick off di questa collaborazione che ha l’obiettivo di creare il primo polo scientifico di formazione e di ricerca sull’umorismo e la clownterapia, andando a rafforzare un sodalizio con l’Ente Clown & Clown, in essere da numerosi anni. “L’Amministrazione Comunale in questi anni ha sempre portato avanti Il progetto Città del Sorriso”, ha detto Paolo Luciani, “siamo partiti dalla creazione di un logo che potesse identificarci fino ad arrivare oggi alla firma di una convenzione con obbiettivi importanti che ci riempie di orgoglio data la qualità dei partner coinvolti e ci spinge a diventare punto di riferimento rispetto a queste tematiche”   “L’incontro di oggi rappresenta il battesimo di un accordo in cui convergono l’Università di Macerata, dove da anni si svolgono ricerche scientifiche sull’umorismo e che mette a disposizione l’apparato scientifico, di ricerca e formazione, il Comune di Monte San Giusto, un faro per la promozione sul territorio del riso e del sorriso come strumenti benefici, il Baule dei Sogni, da anni attore riconosciuto nella formazione di qualità dei clown dottori. Approfondire e promuovere competenze, conoscenze e atteggiamenti orientati al rispetto dell’altro e al potenziamento del benessere psicologico, utili nel mondo educativo professionale e di cura, oltre che umano, e potenziare i processi di connessione tra università e territorio, relativamente alla terza missione, rappresentano gli obiettivi della convenzione” ha sottolineato la Prof.ssa Carla Canestrari. L’Università si mette al servizio della formazione di base e specialistica di tutti gli interessati e le interessate, perché da anni il nostro polo accademico si interessa e si occupa dei temi dell’umorismo e dell’ironia intrecciando saperi scientifici e umanistici. In questo senso l’accordo che è stato siglato, afferma la Prof.ssa Donatella Pagliacci, conferma l’impegno del Nostro Ateneo nel mettersi in ascolto del territorio sviluppando, laddove questo si rende necessario, le competenze che rispondono alla nostra vocazione umanistica. Uno degli obiettivi principali è quello di coniugare la ricerca scientifica con la formazione teorica e pratica, prosegue Fabio Ambrosini, responsabile dell’Associazione “Il Baule dei Sogni”. Il clown non è solo un personaggio comico, ma rappresenta l’emblema della resilienza e della capacità di sovvertire le situazioni più difficili, scatenando una risata. Il suo valore psicopedagogico è potentissimo e riuscire a tirare fuori il lato clown di ognuno di noi rappresenta un grande punto di forza, conclude Ambrosini. Si tratta di un progetto di una valenza straordinaria a livello mondiale, ed era inevitabile che quest’accordo avvenisse proprio fra la “Città del Sorriso” e l’Università di Macerata , aggiunge il Dott. Alberto Dionigi, psicologo e ricercatore scientifico nell’ambito dell’Umorismo e della Clownterapia, che ha conseguito il suo dottorato di ricerca proprio presso l’Università di Macerata, approfondendo l’uso dell’umorismo come strumento terapeutico. L’unica esperienza internazionale  finora presente è quella di Israele, dove presso il Tel-Hai College esiste una laurea in Drama Therapy, propedeutica a lavorare come artisti in ambito sociale e sanitario. Quello che viene a realizzarsi da oggi, qui in Italia, ha una valenza ancora maggiore, perché significa che il mondo accademico finalmente riconosce formalmente le potenzialità dell’umorismo e del buonumore sia nel migliorare il benessere psicologico, sia quale strumento formativo, aggiunge Dionigi. “Rappresenta per noi un grande risultato visto il grande impegno che nel tempo la Federazione ha speso per promuovere la necessità di una formazione di qualità per chi svolge questa attività e l’importanza di diffondere una corretta cultura del clown, del clown dottore e del clown sociale” sottolinea la presidente della Federazione, Ottavia Cantuti Castelvetri. Durante l’incontro sono già state presentate diverse attività, quali la partecipazione alla Sharper Night 2021, la notte europea dei ricercatori che si terrà il prossimo 24 settembre a Macerata e dove dalle 19.30 in Via Gramsci verrà dedicato uno spazio all’evento “Dottor Clown”. Di notevole interesse anche la realizzazione di un convegno scientifico dal titolo: “Umorismo, felicità e resilienza: il clown come interprete delle emozioni”, che si terrà il 1° ottobre presso il Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo, Università di Macerata, cui sarà possibile partecipare in presenza o online, attraverso le modalità indicate nel sito del Dipartimento.    

15/09/2021 18:32
Monte San Giusto, grande successo per la prima edizione del Fashion Show Gran Galà"

Monte San Giusto, grande successo per la prima edizione del Fashion Show Gran Galà"

Grande successo di pubblico per la prima edizione del Fashion Show…Gran Gala’ della moda  Autunno Inverno 2021/2022 targato Doppio Piano Concept Store e Fashion Store. Il cinquecentesco palazzo Bonafede, cornice resa ancora piu’ unica da fasci di luci colorate, con i loghi ufficiali, hanno fatto da scenario all’evento piu’ attesa dei due negozi. Simone Iuale’ e Silvia Nardi, titolari dei due Punti Vendita Doppio Piano Concept Store  a Monte San Giusto e Fashion Store a Montegranaro, hanno voluto una magica atmosfera per rendere esclusiva  la sfilata dei Brand che si è tenuta in piazza Aldo Moro a monte san giusto  Padroni della passerella Barbara Chiappini e Marco Moscatelli che per due ore hanno presentato i diversi momenti di moda, gli ospiti Ludovica Gasparri voce ufficiale di Popsophia e il Duo Moon, che hanno trasformato l’evento in un varietà spettacolare. I due titolari si sono affidati a Fabbrica eventi.com, sotto la direzione artistica di Chiara Nadenich , un marchio che garantisce qualità, divertimento come le grandi sfilate fashion week milanesi 80 modelli tra uomini donne e bambini hanno calcato la passerella per dare Volume Voce e Vita ad ogni abito indossato. Fashion Show, un vero spettacolo che ha coinvolto un pubblico di tutte le eta’ proveniente anche dai comuni limitrofi. Simone Iuale’ e Silvia Nardi, hanno voluto con loro sul palco gli accessori moda della EM COMPANY, azienda all’avanguardia accessori moda di Monte San Giusto, Main Sponsor dell’evento. Doppio Piano Concept Store è un contenitore di idee che spazia dalla moda Uomo Donna Bambino/a ,accessori , idee regalo oltre che prodotti food da etichette a stretta produzione e rigorosamente locali. Fashion Store Montegranaro è Moda Uomo Donna  Simone E Silvia Ringraziano tutti gli amici che si sono adoperati alla realizzazione della serata curando ogni minimo particolare e puntigliosi nel far rispettare le normative vigenti, lo sponsor Hotel La Rosa Dei Venti  e la Reschini Eventi. Fashion show …..Gran Gala’ della moda, dove glamour eleganza e stile hanno fatto unici i due negozi Doppio Piano Concept Store e Fashion Store

11/09/2021 19:37
Controlli a tappeto della Finanza: in un albergo due lavoratori in nero, uno percepiva il reddito di cittadinanza

Controlli a tappeto della Finanza: in un albergo due lavoratori in nero, uno percepiva il reddito di cittadinanza

I finanzieri del Comando Provinciale di Macerata, nel corso delle passate ultime due settimane, hanno rafforzato ulteriormente i servizi di polizia economico-finanziaria su tutto il territorio maceratese, a contrasto dei traffici illeciti in genere e dell’evasione fiscale, rilevando numerose irregolarità.  Il dispositivo operativo messo in atto ha visto la partecipazione di tutti i Reparti della Guardia di Finanza dislocati sul territorio provinciale ed è stato prioritariamente orientato al contrasto dell’impiego di lavoratori “in nero” o “irregolari”, dell’abusivismo commerciale, della vendita di articoli contraffatti, delle frodi nel settore del commercio di carburanti, dello spaccio di sostanze stupefacenti e degli illeciti nel settore della spesa pubblica. Particolare attenzione è stata posta al territorio costiero, decisamente più permeabile alle attività criminose, al fine di scongiurare possibili traffici illeciti via mare, in virtù del ruolo esclusivo del Corpo quale polizia economico-finanziaria in mare, operando in stretta sinergia con il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Ancona. Numerosi gli interventi portati a termine, con una forza messa in campo di circa 60 finanzieri, oltre alle unità cinofile specializzate in servizi antidroga di stanza alla Compagnia di Civitanova Marche. Con l’occasione sono stati controllati circa 200 tra autoveicoli di lusso e automezzi commerciali, nonché identificate circa 250 persone, con lo scopo di acquisire dati, notizie ed elementi utili ad individuare possibili anomalie sugli indici di capacità contributiva e consentire, conseguentemente, la mirata selezione dei soggetti da sottoporre ad attività ispettive sulla base di elevati e concreti profili di pericolosità fiscale. Diverse le irregolarità scoperte nei vari comparti operativi. Tra queste si segnala la scoperta di due lavoratori “in nero” presso un albergo della costa, di cui uno risultato anche percettore del reddito di cittadinanza, che ha fatto scattare per l’albergatore due maxi sanzioni - di cui una aggravata per l’impiego del lavoratore percettore del sussidio statale - che vanno da un minimo di 3.960 euro ad un massimo di 23.760 euro, nonché la segnalazione all’INPS per la sospensione e recupero delle somme illecitamente percepite dal lavoratore. Nel settore delle accise sono stati svolti cinque controlli a distributori stradali di carburanti, con la finalità di garantire non solo il corretto assolvimento degli obblighi impositivi ma anche il regolare funzionamento dei sistemi di erogazione, la qualità del prodotto venduto e il rispetto della normativa in tema di trasparenza dei prezzi al consumatore. In tale contesto sono state rilevate, in tre casi (a Monte San Giusto, Corridonia e Montelupone), irregolarità sulla corretta indicazione dei prezzi applicati e nelle comunicazioni periodiche al Ministero dello Sviluppo Economico dei prezzi praticati per ogni singola tipologia di carburante commercializzato.   Per quanto riguarda il contrasto dell’abusivismo commerciale e della vendita di articoli contraffatti o insicuri, sono stati messi a segno 9 interventi, che hanno portato al sequestro di circa 12.000 articoli, tra pelletteria, abbigliamento, occhiali e bigiotteria, alla denuncia a piede libero di due soggetti e alla segnalazione alla competente Camera di Commercio di 6 responsabili e al Sindaco competente di un extracomunitario per aver esercitato l’attività di commercio al minuto in forma ambulante senza le previste autorizzazioni. Per tali situazioni, ulteriori accertamenti verranno esperiti anche per verificare eventuali profili di irregolarità da un punto di vista fiscale. Sul versante della lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti, costante impegno della Guardia di Finanza a tutela della sicurezza economico-finanziaria e a difesa della salute pubblica, sono stati svoltitre3 interventi, che hanno consentito di sottoporre a sequestro modiche quantità di sostanze illecite e di segnalare ai competenti Prefetti tre soggetti, quali assuntori.      

09/09/2021 10:35
Monte San Giusto, Il Clown&Clown Festival torna nella Città del Sorriso, con un’“Edizione Spaziale”

Monte San Giusto, Il Clown&Clown Festival torna nella Città del Sorriso, con un’“Edizione Spaziale”

Dopo l’edizione extra-ordinaria del 2020, il Festival che dal 2005 si fa messaggero del valore universale e terapeutico della risata, torna con un’“edizione spaziale” all’insegna del VIAGGIO. In equilibrio tra la voglia di superare le difficoltà della situazione pandemica ancora incerta, il Festival Internazionale di Clownerie e Clown-terapia ha in programma, dal 26 settembre al 3 ottobre, spettacoli di clownerie, circo contemporaneo e magia, workshop e conferenze in presenza e online con clown-dottori e clown umanitari, eventi formativi online per le scuole di tutta Italia, incontri formativi sulla clown-terapia insieme alla Federazione Nazionale Clown Dottori e ClownOne Italia Onlus, presentazioni di libri e tanto altro ancora. Per ciò che riguarda l’aspetto sociale del Festival, ci saranno ITALO BERTOLASI e GINEVRA SANGUIGNO, rispettivamente Presidente e Coordinatrice e Fondatrice, insieme a Patch Adams, dell’associazione CLOWN ONE ITALIA Odv, progetto di aiuto nel mondo. Al Clown&Clown saranno impegnati in diverse attività formative: il workshop online “Il Corpo che ride. L' Arte della Cura”; la conferenza “Il Clown Sciamano”, la presentazione del libro “La Scuola del Sorriso”. Non da ultimo, offriranno il loro contributo al Progetto Scuole del Clown&Clown Festival, insieme a diversi altri formatori. Per quanto riguarda la kermesse degli artisti, ci sarà il mago e illusionista FRANCESCO SCIMEMI, la straordinaria clown svizzera GARDI HUTTER, la compagnia CIRCO EL GRITO con l’incredibile spettacolo “L’uomo calamita”, la compagnia TONY CLIFTON CIRCUS con il pluripremiato spettacolo di comicità estrema “Rubbish Rabbit”, il mago degli ombrelli ERNESTO PLANAS vincitore de innumerevoli premi nazionali e internazionali e l’illusionista IGNA FIRE recentemente tra i protagonisti di Italia’s Got Talent. Monte San giusto torna quest’anno a trasformarsi nella Città del Sorriso, con l’eccezionale opera di arredo urbano realizzata grazie alla partecipazione entusiasta di tantissimi cittadini. Gli eventi in loco, saranno in parte gratuiti e in parte a pagamento, con biglietto acquistabile in prevendita sul sito clowneclown.org, e sempre gratuiti per bambini sino ai 10 anni di età. In ogni caso è sempre consigliabile la prenotazione del posto. Gli spettacoli dal vivo si svolgeranno in conformità con le normative anti-Covid. Maggiori istruzioni verranno comunicate sul sito del festival (clowneclown.org) e sui profili social.

06/09/2021 12:00
Monte San Giusto, maltempo: rinviato a domenica lo spettacolo di Uccio De Santis

Monte San Giusto, maltempo: rinviato a domenica lo spettacolo di Uccio De Santis

Il maltempo fa rinviare lo spettacolo del comico Uccio De Santis dal titolo: "Non ci resta che ridere, vi racconto il mio Mudù". L'evento, previsto inizialmente per oggi alle ore 21:30 a Monte San Giusto in piazza Aldo Moro, è stato posticipato a domenica 29 agosto. A comunicarlo è lo stesso Comune sangiustese. Lo spettacolo si terrà allo stesso orario e la biglietteria domenica sarà aperta dalle ore 17:30. Restano validi i ticket già acquistati per questa sera.     

27/08/2021 17:16
Monte San Giusto, bloccata graduatoria d'iscrizione per la scuola d'infanzia: caos fra i genitori

Monte San Giusto, bloccata graduatoria d'iscrizione per la scuola d'infanzia: caos fra i genitori

Bloccata la graduatoria di iscrizione alla scuola d'infanzia per gli alunni dell'Istituto Comprensivo "Lorenzo Lotto", nel comune di Monte San Giusto. A renderlo noto, attraverso un avviso pubblicato sul sito ufficiale dell'istituto è il dirigente scolastico Edoardo Iacucci.  Alcune famiglie, infatti, hanno contestato l'accoglimento delle iscrizioni degli alunni presso il plesso "Don Dante", comunicato lo scorso 3 agosto. Tutto ruota attorno alla compilazione di un allegato (l'allegato 1 ndr) presente sul modello della domanda di iscrizione per l'anno scolastico 2021 presentata dai genitori nello scorso mese di gennaio.  Allegato che "nella maggior parte dei casi non è stato compilato completamente [...], mancando di conseguenza l’indicazione del possesso di alcuni requisiti di precedenza/preferenza (come la residenza nel Comune di entrambi i genitori o la presenza di fratelli/sorelle già frequentanti l'istituto n.d.r.) utili al fine del posizionamento in graduatoria" sottolinea il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Lorenzo Lotto nell'avviso.  Di diversa opinione sono alcune famiglie sangiustesi che affermano come l'allegato in questione non fosse presentato "sotto forma di autocertificazione, ma come elencazione di criteri (vedi foto sotto ndr). Molti hanno pensato fosse una semplice presa visione per la costituzione delle classi - dicono -. Non c'era nemmeno lo spazio presente per dichiarare quanto richiesto, non era quindi poi così chiaro come compilare l'allegato 1. A seguito di ciò si sono scatenate piccole incomprensioni sui vari gruppi WhatsApp delle mamme. Quello che dispiace è la mancanza di chiarezza con cui è stata gestita la situazione, che ha portato a fomentare l'astio fra genitori, sempre inopportuno" , concludono.  Ecco la prima versione dell'allegato 1:  Tutte le istanze saranno ora rivalutate previa ricompilazione dell’allegato stesso da parte di tutti gli interessati. La regolarizzazione della documentazione dovrà avvenire entro le ore 12:00 del 19 agosto. Nel caso di mancato inoltro, sarà tenuto in considerazione l’allegato 1 già depositato in segreteria e protocollato all’atto dell’iscrizione, ritenendo valide le dichiarazioni già assunte.  "La graduatoria degli alunni accolti al plesso Don Dante sarà pubblicata presumibilmente entro fine agosto all’albo cartaceo del plesso di scuola media. Di ciò verrà data tempestiva comunicazione all’albo e al sito dell’Istituto, che si raccomanda di consultare ogni giorno". Questo quanto comunica il dirigente scolastico Edoardo Iacucci.  Ecco la seconda versione dell'allegato 1, compilabile ora dai genitori sangiustesi, sotto forma di autocertificazione dopo le proteste di alcune famiglie: 

09/08/2021 18:10
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.