Aggiornato alle: 21:25 Giovedì, 21 Ottobre 2021 cielo coperto (MC)
Attualità San Severino Marche

San Severino, rissa e minacce all'interno di un locale: Daspo urbano per quattro persone

San Severino, rissa e minacce all'interno di un locale: Daspo urbano per quattro persone

Rissa e minacce all’interno di un locale di San Severino: scatta il Daspo urbano per quattro persone

Nel mese di maggio quattro persone (tre uomini ed una donna), tutte già note alle forze dell’ordine per precedenti penali o di polizia, a fronte dell’allentamento delle misure volte a contenere il fenomeno pandemico in atto, nella smania di “evadere” dalle pregresse restrizioni, si sono rese protagoniste, all’interno di un locale, di comportamenti violenti e antisociali, che hanno portato all’intervento dei militari della Stazione Carabinieri di San Severino Marche.

In particolare, dopo un uso smodato di alcolici, tra i quattro è nato un alterco verbale, proseguito con reciproche minacce e culminato nel tentativo, da parte di uno dei soggetti, di urtare uno dei contendenti con un furgone. Manovra maldestra per fortuna terminata senza gravi conseguenze.

I soggetti coinvolti erano anche in violazione delle norme finalizzate al contenimento del contagio, senza dispositivi di protezioni e incuranti della necessità di mantenere il distanziamento.

I militari dell’Arma di San Severino Marche, oltre agli adempimenti connessi alle responsabilità penali e di carattere amministrativo, hanno quindi meticolosamente raccolto gli elementi necessari ad irrogare la misura di prevenzione del DASPO Urbano, concesso dal Questore nei confronti di tutti i protagonisti della vicenda.

Il provvedimento, di recente previsione legislativa, impone il divieto di frequentare determinati esercizi pubblici, nonché vie, specifiche aree urbane e determinati luoghi del paese, e colpisce soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza urbana, intesa come bene giuridico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città.

I comportamenti antisociali tenuti dai quattro soggetti colpiti dal provvedimento comporteranno così il divieto di frequentare, per un intero anno, non solo l’esercizio pubblico dove si sono verificati i fatti, ma anche altri cinque esercizi settempedani, ubicati lungo la stessa via.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni