Aggiornato alle: 19:14 Lunedì, 6 Dicembre 2021 cielo coperto (MC)
Varie Civitanova Marche

Civitanova, mense scolastiche: taglio del nastro per il nuovo centro cottura della All Food

Civitanova, mense scolastiche: taglio del nastro per il nuovo centro cottura della All Food

Inaugurato ieri pomeriggio, in uno stabile della zona Industriale di santa Maria Apparente, il nuovo centro cottura dell’azienda All Food Spa, che gestisce il servizio di refezione scolastica per il Comune di Civitanova. Alla cerimonia di apertura erano presenti insieme ai vertici dell’azienda Massimo Piacenti (Amministratore Delegato) e Riccardo Fioriti (Direzione relazioni esterne), autorità regionali dal presidente Francesco Acquaroli al consigliere Anna Menghi, l’assessore ai Servizi Formativi ed Educativi Barbara Capponi con la fascia dal sindaco, il presidente del Consiglio comunale Claudio Morresi, l’assessore ai Lavori Pubblici Ermanno Carassai. A recitare la benedizione, il vice parroco fra Elia.

L’amministratore delegato Massimo Piacenti ha accolto gli ospiti presenti ringraziandoli per essere intervenuti numerosi e tutti i tecnici e le imprese che hanno lavorato alla realizzazione di questo centro più moderno ed efficiente, capace di garantire prodotti di primissima qualità con massima attenzione all’igiene. 

“La nostra azienda opera da tempo nel territorio del Comune di Civitanova Marche e in particolare nella refezione scolastica – ha introdotto Fioriti salutando gli ospiti -. Il centro cottura è frutto di un'opera di completa riconversione industriale dell'ex azienda Josephine, ubicata in via Maestri del Lavoro, 28/32, che da calzaturificio è divenuto il nuovo centro cottura dove verranno prodotti e distribuiti i pasti per la refezione scolastica del Comune. Si tratta di un progetto per noi sicuramente importante in quanto si sviluppa su 680mq di struttura con un investimento di circa 1,5 milioni di euro”.

La struttura è suddivisa per zone, con una capacità raddoppiata rispetto al centro precedente: un’area per la zona lavaggio, un’altra per il confezionamento del cibo, un corpo centrale per la cucina e una sala che può essere dedicata alla cucina d’emergenza. 

“Inaugurare oggi questo centro è importante sotto tanti aspetti – ha detto il presidente Acquaroli – Un plauso in primis perché nasce grazie al coraggio di investire in un periodo emergenziale molto duro. Poi è significativa la riconversione del capannone, con questa nuova destinazione si va a valorizzare una filiera alimentare con vocazione biologica, un settore che la Regione sta sostenendo moltissimo creando nuove opportunità. Poi c’è da sottolineare anche che è un’azienda umbra, che fa squadra con le Marche: una sinergia che non deve spaventare ma generare valore aggiunto, sfruttando l’apertura della superstrada. Mi complimento quindi con gli imprenditori che hanno creduto in questo investimento per migliorare un servizio destinato alla comunità scolastica”.

L’assessore Capponi, portando i saluti del sindaco Ciarapica che in questi giorni si trova fuori regione, ha detto: “Il servizio di refezione scolastica è sicuramente tra i più delicati da gestire perché coinvolge i bambini e il loro benessere. Nel periodo di emergenza sanitaria siamo stati continuamente impegnati ad adattare l’erogazione del servizio con nuove regole richieste dalla normativa anti-covid senza snaturare il senso del pasto che non è solo alimentazione, ma anche un momento di condivisione ed educativo. Con questa nuova struttura la città si dota di un centro d’eccellenza, che permetterà di lavorare ancora meglio e ne siamo orgogliosi”.

 

 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni