Med Store

Civitanova, il ristorante "Anastasia" e l'hotel "Piccola Maestà" si affidano a Med Store

Civitanova, il ristorante "Anastasia" e l'hotel "Piccola Maestà" si affidano a Med Store

Una struttura all’avanguardia ed affascinante, unica nel suo genere sia dal punto di vista estetico come pure nei suoi aspetti strutturali: è il caso della nuovissima realtà, inaugurata non più di un mese fa sul lungomare sud di Civitanova Marche (leggi qui), che comprende due attività distinte: il ristorante “Anastasia”, e la buotique rooms and apartments “Piccola Maestà”. I nomi tratti da protagonisti della letteratura russa denotano le origini dei titolari, che hanno fortemente voluto questa struttura come dono ad una città, Civitanova Marche, e a tutte le Marche, per la loro calorosa accoglienza, che li ha fatti letteralmente innamorare della terra e della gente marchigiana. Innovazione ed avanguardia anche nel sistema di gestione della struttura, frutto della collaborazione con Med Store. Grazie all’Apple Premium Reseller leader del centro Italia, tutto il sistema informatico è stato basato sulla tecnologia Apple, integrata dal sistema di gestione iPratico, che rende ancora più efficace e rapido ogni aspetto del sistema. Come ad esempio la possibilità di gestire in cloud il magazzino, i tavoli, i coperti e le chiusure fiscali, aspetto che facilità tantissimo la gestione della struttura e che consente anche alla proprietà, spesso fuori dall’Italia, di tenere sotto controllo tutti gli aspetti dell’attività, in modo semplice ed intuitivo, in linea con la semplicità di utilizzo dei dispositivi Apple. Il ristorante “Anastasia” presenta una sala interna ed un giardino, ideali per il pranzo e la cena, ed uno spazio aperto destinato all’aperitivo, spesso con eventi che coinvolgono dj ed ospiti. L’interior design è accattivante e curato nei minimi particolari, e la cucina porta i sapori del mare Adriatico e della tradizione gastronomica marchigiana, rivisitati nel pieno rispetto della materia prima grazie alla supervisione dello chef Danilo Bei. “Piccola Maestà”, completa l’accoglienza degli ospiti con le sue stanze, vere e proprie “boutique rooms”, perchè le camere ed i miniappartamenti hanno caratteristiche che vanno oltre lo standard classico del B&B, con finiture di pregio in ogni stanza, rubinetti che vengono dall’alto, vasche centrostanza, biancheria ricamata.  Chi pernotta può inoltre usufruire della piscina sul tetto, l’unica nelle Marche a sfioro, salata e riscaldata, con un lastricato solare dove si può prendere il sole e vedere il panorama da un punto di vista unico e privilegiato rispetto a tutti quelli che sono offerti dalle altre location, con un colpo d’occhio che va dal mare ai monti Sibillini.    

11/06/2021 10:19
Al Gherlinda Med Store apre la nuova sala corsi

Al Gherlinda Med Store apre la nuova sala corsi

Sabato 12 Giugno arriva una importante novità al Med Store del centro Gherlinda di Corciano. L’Apple Premium Reseller, punto di riferimento per tutto il territorio di Perugia e per l’Umbria, dopo aver raddoppiato le dimensioni del negozio con tante novità esposte, inaugurerà una sala corsi tutta nuova, fulcro delle attività di formazione. Il Med Store Corciano diventerà un vero e proprio apripista nella creazione di percorsi educativi digitali grazie alla nuova Experience Room Educational: una vera e propria classe digitale, al cui interno si potrà prendere confidenza con l’universo informatico, a disposizione di tutti gli istituti scolastici del territorio. Le scuole avranno la possibilità infatti di prenotare un appuntamento per fare attività formativa all’interno della sala, provvista di tutte le tecnologie Apple più avanzate. La classe potrà lavorare alla lezione programmata dal docente, coadiuvata da uno specialista Apple che guiderà insegnante e studenti all’uso dei dispositivi, in modo gratuito e senza impegno alcuno. La volontà di Med Store è quella di aiutare le scuole a far proprie le tematiche della didattica digitale in maniera innovativa e consapevole, guidando insegnanti e studenti verso il futuro. Il taglio del nastro, previsto per le ore 12, porterà con sé anche una serie di promozioni per tutti i clienti e specifiche agevolazioni per il mondo della scuola. Ulteriori informazioni al https://www.medstore.it/promozioni/86/NewsGherlinda

08/06/2021 18:15
MedStore Macerata, capitan Monopoli ai saluti: Snippe si ritira dalla pallavolo

MedStore Macerata, capitan Monopoli ai saluti: Snippe si ritira dalla pallavolo

Dopo importanti conferme, in casa MedStore Macerata arriva anche il momento di due separazioni. Lasciano la squadra biancorossa due campioni, che hanno dato tanto alla squadra: William Snippe e Natale Monopoli.  Lo schiacciatore olandese è arrivato lo scorso anno, confermandosi ua grandissimo professionista, esempio per i tanti giovani del roster biancorosso. Soprattutto nella prima parte della stagione, in un momento difficile, ha aiutato la MedStore con prestazioni importanti, per essere poi sempre una risorsa nel proseguo del campionato. A Macerata lascia un bellissimo ricordo, non solo delle sue qualità di atleta ma anche per quelle della persona fuori dal campo. Natale Monopoli, invece, lascia la squadra dopo due stagioni vissute con grande intensità. Il carisma e la voglia del palleggiatore hanno trascinato la MedStore Macerata a due campionati di vertice, uno interrotto sul più bello dall’emergenza Covid, l’altro conclusosi soltanto all’ultima partita dei play off, ad un passo dalla promozione. Sotto la sua ala sono potuti crescere i giovani biancorossi, attingendo all’esperienza di un atleta che ha calcato i più importanti palcoscenici della pallavolo.  La Pallavolo Macerata ringrazia i due campioni e augura loro il meglio, a Natale Monopoli per il proseguimento della sua carriera e a William Snippe per la nuova avventura che lo aspetta dopo il ritiro dalla pallavolo, al termine di una lunga e prestigiosa carriera.   

06/06/2021 19:13
L'Aquila, aperto il nuovo Med Store: negozio dedicato al mondo Apple

L'Aquila, aperto il nuovo Med Store: negozio dedicato al mondo Apple

Il Med Store, Apple Premium Reseller, inaugura a L’Aquila il suo nuovo negozio, il terzo in Abruzzo dopo Chieti e Teramo, il 22esimo complessivo di una catena che conferma l’azienda come punto di riferimento per il centro Italia, coprendo di fatto Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Toscana, Umbria e Lazio. Il nuovo negozio si trova all’interno del centro commerciale l’Aquilone, e gli appassionati potranno trovare non solo l’intero catalogo di prodotti dell’azienda di Cupertino e gli accessori dedicati, ma anche tutti i pacchetti di servizi ideati da Med Store. “Siamo orgogliosi di ospitare una realtà come questa. Non solo è una testimonianza dell'attenzione che la nostra Città pone nei confronti dell'hi-tech e dell’innovazione, ma è un ulteriore segnale della ripartenza dell’Aquila” ha detto Raffaele Daniele, vicesindaco e assessore al Commercio e alle Attività produttive del capoluogo abruzzese, intervenendo alla cerimonia per il taglio del nastro. “Quello de l’Aquila è il 22esimo punto vendita che inauguriamo e ci consente di rafforzare ancora di più la nostra presenza in Abruzzo. Abbiamo aperto da tempo degli store a Chieti e a Teramo, ma siamo veramente fieri di essere arrivati nel Capoluogo, visto che in questo modo possiamo contribuire alla rinascita del territorio” ha aggiunto Stefano Parcaroli, Ceo di Med Store. “Inoltre, possiamo essere più vicini a tutti gli appassionati di quest’area, visto che il centro commerciale L’Aquilone è facilmente raggiungibile da tutta la Provincia”. Nel nuovo store “sarà disponibile non solo l'intero catalogo di prodotti della Apple e di accessori dedicati, ma anche tutta la gamma di servizi che Med Group offre, primo fra tutti il nostro centro di assistenza autorizzato. Sono pochissimi in tutta Italia” ha aggiunto ancora Parcaroli. “Lo store offrirà inoltre tutti i servizi formativi, tra cui in particolare la Med Academy che permette ai nostri clienti di seguire i nostri corsi comodamente da casa, grazie a un abbonamento annuale”.

04/06/2021 14:15
Volley Academy Macerata, pronto il Camp Estivo: si parte il 14 giugno

Volley Academy Macerata, pronto il Camp Estivo: si parte il 14 giugno

Si è chiuso il campionato di Serie A ma gli impegni della Pallavolo Macerata proseguono anche d’estate. Tornano le attività della Volley Academy che, dopo il successo dello scorso anno, presenta il nuovo Camp Estivo dedicato a tutti i ragazzi e le ragazze dai 5 ai 15 anni. Si terrà presso il Campo dei Pini (Stadio della Vittoria) di Macerata a partire dal 14 giugno, fino al 2 luglio, sabati e domeniche escluse. Le attività proposte varieranno in base alla fasce d’età, in base alle quali saranno divisi i partecipanti, che potranno quindi svolgere: esercizi di psicomotricità, ludico motori e chi vorrà potrà cimentarsi in esercizi propedeutici alla pallavolo. Ma l’importante sarà soprattutto tornare finalmente sul campo da gioco, incontrarsi, stare insieme e divertirsi all’aperto.I gruppi saranno seguiti dallo Staff tecnico della Volley Academy Macerata, composto da istruttori certificati e guidati dalla coordinatrice Lara Morresi e dalla Responsabile del Settore Giovanile Francesca Giacomini.L’impegno della Volley Academy Macerata non si è mai interrotto, anche nei mesi più duri dell’emergenza Covid, permettendo a ragazzi e ragazzi di restare in contatto a distanza tra loro e con gli istruttori. Con il Camp Estivo il progetto riparte davvero, tornando ad offrire l’opportunità di tenersi in attività, stare all’aperto e divertirsi cominciando a conoscere uno sport sano come la pallavolo. Informazioni e aggiornamenti riguardo il Camp Estivo possono essere trovati sul sito www.pallavolomacerata.it, nella sezione dedicata alla Volley Academy Macerata, e sui social, nella pagine Facebook dell’Academy.

31/05/2021 19:03
Med Store Macerata nel segno della continuità: rinnova il ds Riccardo Modica

Med Store Macerata nel segno della continuità: rinnova il ds Riccardo Modica

Insieme alla conferma del coach Di Pinto, la società biancorossa ufficializza anche quella del Direttore Sportivo. Prosegue quindi il duraturo rapporto tra Riccardo Modica e la Pallavolo Macerata, un’avventura nata diversi anni fa, che ha portato successi e la crescita costante della società. Modica vanta una lunga carriera come palleggiatore, durante la quale ha calcato  per diversi anni i campi della A1 e A2 in giro per l’Italia ma legandosi indissolubilmente alle Marche. Come dirigente della Pallavolo Macerata ha contribuito alla cavalcata che ha condotto la squadra fino alla promozione in Serie A, riportando il grande volley a Macerata insieme a importanti giocatori che oggi vestono la maglia biancorossa. La conferma di Riccardo Modica non è quindi solo la dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto fino ad oggi, ma rappresenta anche la comune volontà di proseguire con un progetto ambizioso e vincente. Il Direttore Sportivo e la società biancorossa sono certi che la strada intrapresa sia quella giusta e che insieme si possa riuscire a portare ancora più in alto la Pallavolo Macerata.    

29/05/2021 18:44
Med Store Macerata e Unimc, rinnovato il connubio: l'obiettivo è creare una Cittadella dello Sport

Med Store Macerata e Unimc, rinnovato il connubio: l'obiettivo è creare una Cittadella dello Sport

Ieri mattina a Macerata, una delegazione della Med Store Macerata è stata accolta nelle splendide stanze del Rettorato, nello storico Palazzo Romani Adami in centro città, dove si è tenuto un incontro con il Rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato, il Prorettore Claudio Ortenzi e il Direttore Generale Mauro Giustozzi. Come rappresentanti della Pallavolo Macerata erano presenti il General Manager Francesco Gabrielli, il coach Adriano Di Pinto e il suo secondo Federico Domizioli, oltre a un piccolo gruppo di atleti guidati dal capitano Natale Monopoli e dal campione Angel Dennis. L’incontro ha permesso di rinnovare il forte legame che unisce l’Unimc con il mondo dello sport e con la Pallavolo Macerata. Il Rettore Francesco Adornato si è detto orgoglioso dei risultati ottenuti dalla Med Store, eliminata soltanto all’ultima gara dei play off; questa rappresenta un’ulteriore sfida da affrontare per la squadra e per quanto il risultato lasci l’amaro in bocca, sarà da sprone per la prossima stagione. Un ulteriore incentivo per i giovani, tema che vede Università e Pallavolo Macerata particolarmente coinvolte: il Rettore ha parlato del progetto della Cittadella dello Sport che l’Unimc vuole realizzare nella zona di Santa Croce. Un progetto nel quale potrà essere ancora d’aiuto la collaborazione con la Pallavolo Macerata, nel coinvolgere maggiormente gli studenti, mettendo in campo le forze di entrambe le realtà maceratesi: lo sport e la formazione. Ne è un perfetto esempio, tra gli altri, Gabriele Sanfilippo, giovane centrale della Med Store Macerata e studente dell’Unimc, presente all’incontro di ieri. Pallavolo Macerata e Unimc confermano la forza di questa unione e guardano ai progetti futuri.

26/05/2021 20:00
Med Store Macerata, il sogno svanisce all'ultimo: è Motta di Livenza a volare in A2 (VIDEO)

Med Store Macerata, il sogno svanisce all'ultimo: è Motta di Livenza a volare in A2 (VIDEO)

Si ferma all'ultimo turno la corsa di Macerata verso la promozione, interrotta alla gara 2 contro un avversario che si conferma tra i più forti della categoria. I biancorossi hanno lottano in entrambe le sfide e anche al Banca Macerata Forum hanno giocato alla pari per gran parte dell'incontro, cedendo solo nel finale del quarto set. Resta per la Med Store Macerata una stagione da ricordare per la cavalcata che l'ha condotta fino ad un passo dalla promozione. L'obiettivo Serie A2 è solo rimandato, con questo gruppo Macerata può continuare a sognare.  LA CRONACA – Di Pinto sceglie Dennis, Margutti e Ferri, che oggi alterna con Pahor, poi i centrali Calonico e Pizzichini, Monopoli, i liberi Gabbanelli e Valenti. Motta risponde con Saibene, Gamba e De Marchi, al centro Luisetto e Arienti, Alberini e Battista libero. Dopo un errore in battuta a testa, i primi punti per la Merd Store che valgono il vantaggio li mettono a segno due volte Calonico al centro e Margutti con un ace, 4-1. Alza i ritmi Motta e avvicina fino al -1, ci pensa Dennis di forza a superare il muro aversario a allontanare gli ospiti, 7-5; buona difesa di Valenti, quindi di Pizzichini a muro, Macerata allunga ancora ma Motta è sempre pronta a rispondere. Un paio di errori e un ace fortunato di Arienti riportano il risultato in parità, 9-9. Fase combattuta del set, le squadre si rincorrono: lungo scambio difeso miracolosamente da Monopoli e Gabbanelli, lo risolve il solito Dennis ma stavolta a muro, 16-14. Tutto da rifare per Macerata, gli ospiti la ribaltano ancora con il muro di Luisetto che vale il 18-19. Sul 20-21 Di Pinto si gioca la carta del time out per caricare i suoi in vista del finale di set: non cambia l'inerzia, gli ospiti tengono il vantaggio e allungano 22-24; chiude 23-25 l'attacco di Gamba. Il secondo set si apre con Motta di nuovo avanti, la Med Store risponde e pareggia subito, le squadre giocano punto a punto a ritmi altissimi. Ci pensa Pasquali a regalare ai biancorossi lo scatto del +3 che costringe coach Lorizio al time out, 6-3. Tiene il vantaggio Macerata, Ferri supera il muro biancoverde per il 10-7, Motta risponde creando i soliti pericoli in battuta; spettacolo al Banca Macerata Forum, le squadre non mollano su ogni pallone, grandi difese su entrambi i fronti ma la Med Store ha dalla sua un campione come Dennis, è suo l'attacco decisivo che buca il muro per il 16-13. Ennesima cannonata in battuta, risponde bene Margutti e al centro Calonico mette a terra il 20-18, Motta però accorcia subito, non si abbassano i ritmi nel finale. Stavolta non si fa sorprendere Macerata, Ferri e Pasquali firmano i punti decisivi, 25-22. Stessa partenza del secondo set, avanti Motta, quindi immediato pareggio Med Store, 2-2, poi arriva anche il vantaggio con l'ace di Margutti. Il copione è sempre lo stesso, le squadre rispondono colpo su colpo ma i padroni di casa hanno un breve blackout che permette a Motta di andare sul +2; il vantaggio si allunga con qualche errore di troppo in difesa che manda gli ospiti sull'11-14. Grande difesa biancoverde su Dennis e successivo tocco out dello schiacciatore cubano, 13-16, scappa Motta e Di Pinto chiama il time out per scuotere i suoi. Ci pensa Margutti a lanciare la rimonta, la sua serie in battuta porta i biancorossi sul -2, ma si interrompe con una palla out, 17-20; la Med Store non molla, Dennis buca il muro, 20-22, gli ospiti allungano di nuovo 20-24 e ancora Macerata accorcia, time out chiesto da Di Pinto. Non basta, Motta chiude 22-25 e torna avanti nei set. Quarto set che vale la Serie A2 e le squadre partono forti giocando punto a punto, 5-5. Saibene e Gamba trascinano Motta, per la Med Store risponde Dennis, sono gli ospiti però che dettano il risultato e con gli attacchi di De Marchi e Gamba allungano 9-11. Recupera Macerata, Dennis in diagonale trova il muro out del 13-13, ma non riescono a ribaltare i biancorossi, sempre all'inseguimento; alza i ritmi Motta e torna avanti, un'invasione regala il 15-18, seguito dall'ace di Saibene, una sentenza in battuta. La serie dello schiacciatore biancoverde si ferma quando manda out la palla del 16-20, la Med Store prova a reagire ma Motta controlla e Di Pinto richiama i suoi, time out. Il diagonale di Scaltriti vale il 16-23, Gamba fa 16-24 dopo un salvataggio miracoloso e Motta si prende la Serie A2, 17-25. Il tabellino:MED STORE MACERATA 1 HRK MOTTA DI LIVENZA 3  PARZIALI: 23-25, 25-22, 22-25, 17-25. Durata set: 27’, 32’, 33’, 26’. Totale: 118’.  MED STORE MACERATA: Snippe, Pasquali 8, Calonico 8, Pahor, Dennis 20, Margutti 9, Ferri 7, Monopoli, Princi, Pizzichini 1, Gabbanelli, Valenti. NE: Cordano, Risina. Allenatore: Di Pinto. HRK MOTTA DI LIVENZA: Saibene 11, Alberini 3, Gamba 22, De Marchi 8, Scaltriti 1, Luisetto 13, Arienti 16. NE: Nardo, Pinali, Basso, Mian, Tonello. Allenatore: Lorizio.  ARBITRI: Nava e Mesiano.

15/05/2021 23:43
Med Group e Apple Italia lanciano "Infinity 4 All"

Med Group e Apple Italia lanciano "Infinity 4 All"

Rispondere alla necessità, in questo periodo di ripartenza, di avere costantemente un dispositivo performante, avanzato e al passo con i tempi. E’ questo l’obiettivo del progetto “Infinity 4All”, sviluppato da Med Group, in collaborazione con Apple Italia, per far fronte alle richieste, rese ancora più stringenti dalla situazione attuale, di poter disporre costantemente di un dispositivo tecnologico performante ed avanzato. Un nuovo modo di concepire la tecnologia, al passo con i tempi e le esigenze di oggi, che MedStore, Apple Premium Reseller e controllata di Med Group sta realizzando da tempo per aiutare i propri clienti a far fronte alle sempre nuove esigenze di comunicazione con strumenti costantemente aggiornati. “Infinity 4All” parte da una indagine approfondita delle ultime tendenze del comparto tecnologico, che vede gli utenti sempre più propensi a rinnovare con frequenza i propri devices per avere prestazioni e potenza sempre maggiori, invece di acquisti da utilizzare in un ciclo di tempo di diversi anni. MedStore ha deciso quindi di lanciare un servizio, ora anche online, grazie al quale è possibile acquistare un prodotto pagandolo in piccole rate, rinnovandolo ad ogni ciclo in modo da avere sempre uno strumento aggiornato e nel modo più comodo possibile, risparmiando anche parte del valore. Il servizio viene erogato in collaborazione con la FinTechBank francese Younited Credit, e per la prima volta in Italia per un Apple Premium Reseller, con la possibilità di acquistare con questa formula anche online. L’acquisto è completamente personalizzabile grazie ad “Infinity 4All” con cui è possibile infatti selezionare il prodotto Apple desiderato, decidere la durata del finanziamento, aggiungere tutti gli accessori ed estensioni di garanzia, stabilire il rinnovo del dispositivo e addirittura effettuare la valutazione per la permuta di un dispositivo Apple usato. Tutto nei negozi della catena, ma anche comodamente da casa grazie al nuovo portale online. Infinity 4All è inoltre cumulabile con la maggior parte delle offerte MedStore già attive, e quindi ancora più conveniente su prodotti già scontati. Infinity 4All, nata dall’esperienza MedStore su questo segmento, ha ricevuto il supporto di Apple Italia, che ha partecipato attivamente alla realizzazione del servizio, con la collaborazione di Younited Credit, ed è in anteprima ed esclusiva nazionale. “Da sempre Medè attiva nella ricerca e sperimentazione di metodologie di vendita al passo con i tempi – sottolinea Stefano Parcaroli, CEO di Med Group - per offrire un servizio adeguato. In questi anni è divenuto sempre più importante il tema del pay-per-use, ovvero la possibilità di pagare per avere un servizio che consenta di utilizzare quel bene invece di pagare per possederlo. Questo è anche il concetto alla base di Infinity 4All, che consente sia il forwardtrade-in, ovvero la possibilità già nel momento dell’acquisto del servizio di avere un valore garantito per l’usato che verrà restituito, sia il double trade-in, prendendo in considerazione anche il proprio usato di partenza, oltre al valore del dispositivo restituito successivamente. Siamo i primi in Italia ad offrire un servizio del genere, grazie all’affidabilità di una grande azienda come Younited Credit ma anche grazie alla storia di Med ed al rapporto stretto con Apple”.  

14/05/2021 12:00
Gara 1 a Motta di Livenza: la Med Store Macerata cede in tre set

Gara 1 a Motta di Livenza: la Med Store Macerata cede in tre set

I biancorossi si arrendono ai padroni di casa solo dopo una tesissima battaglia, lottando fino all'ultimo su ogni pallone. Come in regular season arriva un'altra sconfitta amara, con un risultato che nasconde la prestazione degli uomini di coach Di Pinto: la Med Store ha giocato alla parti contro i forti padroni di casa e il grande equilibrio visto in campo si è tradotto in un terzo set infinito. Le due squadre si sono rincorse per tutta la partita, stavolta Macerata ha ceduto ma può ancora giocarsi le proprie chances in gara 2, col favore del Banca Macerata Forum.  LA CRONACA – Confermati entrambi i sestetti per le due squadre, Macerata con Dennis, Ferri e Margutti, Calonico e Pizzichini centrali, Monopoli, i liberi Gabbanelli e Valenti che si scambiano. Per Motta di Livenza Saibene, Gamba e Scaltriti, al centro Luisetto e Arienti, Alberini, libero Battista. Apre la gara il diagonale vincente di Saibene ma la Med Store ribalta e con l'ace di Calonico allunga 2-4. Subito spettacolo al Palazzetto dello Sport Grassato, i padroni di casa raggiungono i biancorossi e giocano punto a punto ad alti ritmi, 5-5. Torna avanti la Med Store grazie ad un'invasione di Motta, 6-8, prova quindi a mantenere il +2 risolvendo un lungo scambio con il muro di Calonico; si scuotono i biancoverdi, recuperano e con due muri di Luisetto su Dennis si portano sul 12-10, time out per coach Di Pinto. Sale in cattedra Gamba che in battuta mette in difficoltà Macerata e trova due ace fino al break di Ferri. Momento di difficoltà per gli ospiti, non riescono a ridurre il -3 da Motta, anzi i padroni di casa scappano sul 19-14 con il diagonale di Dennis che non trova il campo. Si riscatta poco dopo lo schiacciatore cubano, in battuta trova il punto del 19-16 e stavolta è coach Lorizio a richiamare i suoi. Si avvicina Macerata ma due nuovi ace di Gamba allontanano di nuovo Motta, 23-18; ci pensa Calonico, una sentenza al centro, a far ripartire i suoi. Tuttavia non riesce il recupero, Alberini anticipa tutti sotto rete e chiude il primo set, 25-21. Riparte forte la Med Store trascinata da Ferri, scappa 2-5, il coach di casa chiama time out e i biancoverdi accorciano fino al -2, costringendo Di Pinto a richiamare i suoi. Fase molto combattuta, Motta insegue, Macerata prova a mantenere il +2 ma deve arrendersi alla rimonta dei padroni di casa nonostante il punto del 13-13 venga lungamente contestato. Mano caldissima di Ferri che trova un nuovo ace e riporta avanti la Med Store, 14-15, seguito dal muro di Pizzichini. Dura poco il vantaggio, la gara torna presto in equilibrio con le squadre che lottano punto a punto: Pizzichini aggancia Motta sul 23-23, due errori di Ferri però valgono il secondo set per Motta. Non cambia il copione, la gara riparte in equilibrio, Macerata va sotto ma recupera e torna avanti con Dennis, 3-4. Conducono i biancorossi che allungano dopo un'invasione degli avversari, 7-11, risponde il solito Gamba ma la Med Store riesce a tenere il +3 costringendo coach Lorizio a chiamare il time out sull'11-14. Qualche errore per Macerata e Motta accorcia e recupera 17-17, con l'ace di Scaltriti favorito da un'incomprensione della difesa biancorossa; ci pensa Dennis a rimettere le cose in ordine, con due diagonali imprendibili. Non riesce a tenere il nuovo vantaggio però la Med Store, 20-20 e time out per Di Pinto. Ferri riporta avanti i biancorossi ma recupera ancora Motta, 23-23; Gambia fa e disfa, piazza l'ace del 24-23 poi manda a rete la battuta successiva, arrivano i vantaggi: le squadre rispondono colpo su colpo, Macerata annulla una serie infinita di match ball agli avversari ma i padroni di casa non sono da meno per un finale di set infinito. Chiude tutto De Marchi che regala a Motta la gara 1. Il tabellino: HRK MOTTA DI LIVENZA 3 MED STORE MACERATA 0 PARZIALI: 25-21, 25-23, 36-34. Durata set: 29’, 31’, 47’. Totale: 107’. HRK MOTTA DI LIVENZA: Saibene 12, Alberini 4, Gamba 29, De Marchi 8, Scaltriti 3, Luisetto 5, Arienti 9, Tonello, Battista. NE: Nardo, Pinali, Basso, Mian. Allenatore: Lorizio. MED STORE MACERATA: Snippe, Pasquali, Calonico 10, Pahor, Cordano, Dennis 14, Margutti 3, Ferri 16, Monopoli 1, Princi, Pizzichini 3, Gabbanelli, Valenti. NE:. Allenatore: Di Pinto. ARBITRI: Usai e Marconi.    

09/05/2021 21:40
Play-off, la Med Store Macerata si prepara per Motta di Livenza: "ora siamo una squadra più unita"

Play-off, la Med Store Macerata si prepara per Motta di Livenza: "ora siamo una squadra più unita"

Mercoledì in gara 3 la Med Store ha conquistato l’accesso alla semifinale, battendo per 3 a 1 l’Aurispa Libellula Lecce al Banca Macerata Forum. Domenica affronterà quindi l’HRK Motta di Livenza al Palazzetto dello Sport Grassato, ore 19, per la gara 1 di semifinale. I veneti hanno chiuso in testa il Girone Bianco, davanti a Porto Viro e proprio a Macerata, con i biancorossi usciti sconfitti nel corso della regular season in entrambi gli scontri; nei play off hanno invece avuto la meglio su Torino e Pineto. Nella Med Store Macerata ci sarà voglia di riscatto per le sconfitte in campionato e di proseguire nel sogno promozione.  “È stata una partita spettacolare, bella da guardare e da giocare”, commenta il centrale Matteo Pizzichini, “Merito anche dell’Aurispa Libellula Lecce, hanno giocato con coraggio, a viso aperto, ci hanno sfidato su ogni pallone e portato in campo tanto agonismo. Noi ci alleniamo sempre per partite così, ringrazio lo Staff e la dirigenza per come ci hanno aiutati a preparare anche mentalmente la gara; prima dell’inizio, tra noi ci siamo detti che solo uniti saremmo riusciti a vincere e così è stato. Sfide tanto combattute si decidono nei momenti delicati e li abbiamo piegati a nostro favore, diverse delle situazioni più difficili le hanno risolte Calonico e Margutti, aiutandoci a uscirne fuori. Siamo orgogliosi di essere in semifinale e vogliamo continuare così, siamo pronti”. Ora è il turno di Motta di Livenza, una squadra che conoscete, incontreranno una Med Store Macerata diversa da quella della regular season? “Rispetto alle due sfide passate siamo una squadra ancora più unita, scendiamo in campo in sei ma il gruppo ha la forza di più di trenta persone tra giocatori, staff, dirigenti; sentiamo una totale fiducia attorno a noi e questo fa la differenza. Loro sono una squadra aggressiva che ha fatto un ottimo campionato, ce li ricordiamo bene, noi risponderemo come sempre. È il bello dei play off, si incontrano le squadre più forti e dobbiamo dimostrarci migliori di tutti per arrivare fino in fondo”.      

07/05/2021 19:40
Med Store Macerata, la scalata play-off continua: Lecce battuta in 4 set e si vola in semifinale

Med Store Macerata, la scalata play-off continua: Lecce battuta in 4 set e si vola in semifinale

Bellissima partita al Banca Macerata Forum che i biancorossi fanno propria grazie ad un'altra prestazione di livello. I ragazzi del coach Di Pinto lottano con determinazione, soffrono e danno spettacolo contro un avversario mai domo che anche stavolta ha dato battaglia fino alla fine. Rispetto alla gara 2, la Med Store è riuscita a tenere sempre alta pressione sugli avversari ma da domani la testa sarà già alla semifinale di domenica, contro Motta di Livenza. CRONACA – Nessun cambio per i due coach, la Med Store scende in campo con Dennis, Margutti e Ferri, centrali Calonico e Pizzichini, Monopoli, Gabbanelli libero. L'Aurispa Libellula risponde con Stabrawa, Disabato e Capelli, Agrusti e Rau al centro, Longo, Bisci libero. Calonico anticipa tutti al centro e apre la gara, risponde subito Stabrawa; ritmi alti al Banca Macerata Forum con la Med Store che mette sotto pressione gli avversari. Vanno avanti i biancorossi, Lecce difende su Pizzichini e Dennis in un lungo scambio, poi commette invasione, 7-5. Lottano su ogni pallone le squadre regalando spettacolo, Macerata riesce a tenere il +2 grazie ad una grande difesa di Gabbanelli e al muro vincente di Calonico che vale il 10-8. Coach Denora Caporusso è costretto a chiamare il time out per spezzare il buon momento della Med Store, 14-10; si scuote l'Aurispa Libellula che con Stabrawa in battuta va sul -1 e stavolta è Di Pinto a fermare il gioco per richiamare i suoi. Ci pensa Margutti ad allungare di nuovo sul +3, poi Muro di Calonico su Stabrawa ed ace di Dennis, 19-14. Sale in cattedra lo schiacciatore cubano e trascina Macerata sul 22-14, confezionando anche un altro ace. Controlla la Med Store e chiude il primo set con Ferri, 25-16. Apertura di secondo set di nuovo nel segno di Calonico che firma i primi due punti, poi Stabrawa trascina i suoi e in battuta trova il punto del 3-5. Ci pensa Margutti a ristabilire il pareggio con due punti consecutivi, 7-7, quindi il diagonale di Dennis regala a Macerata il nuovo vantaggio. Grande equilibrio in campo, Disabato trova un ace fortunoso grazie alla deviazione della rete e fa 10-10; scappano ancora avanti i biancorossi con Ferri e l'ace di Calonico, gli ospiti inseguono e con Capelli in battuta raggiungo il 15-15. Torna sempre avanti Macerata, decisivo Calonico, risponde però Lecce, temibilissima in battuta, con Longo che trova un altro ace grazie al tocco della rete. Non è da meno Dennis che in battuta manda i suoi sul 20-18, poi nuova rimonta ospite e Di Piunto chiama due time out, 20-21. Due errori dei biancorossi, 21-24, chiude Stabrawa, un set a testa. Terzo set e terza apertura di Calonico, ancora una sentenza a muro, poi consueto equlibrio e squadre che giocano punto a punto; ci pensa Pizzichini ad allungare il distacco, servito due volte al centro da Monopoli, 6-3. Prova a controllare il vantaggio Macerata tenendo alta la pressione, sul 13-9 Denora Caporusso chiama il time out; stavolta restano concentrati i biancorossi e allungano, Pizzichini blocca Stabrawa a muro, 16-10. Ciardo la mette fuori in battuta, 20-13 per la Med Store che tiene le distanze e torna in vantaggio nei set con il punto decisivo di Pizzichini. Stavolta il primo punto è per l'Aurispa Libellula e sono i padroni di casa a dover inseguire, 5-6. Macerata va sul -1 con Ferri poi scappano di nuovo gli ospiti e Di Pinto è costretto a chiamare il time out sul 7-11. Non basta a frenare gli avversari che con Disabato in battuta allunbgano 10-15, poi lo stesso Disabato manda fuori; ci prova il solito Dennis a guidare la rimonta, 13-15 e arriva il time out per Lecce. Lo schiacciatore cubano trova anche il punto del 17-17, un pareggio costruito con pazienza e determinazione dalla Med Store: sentono la pressione gli ospiti, due errori mandano avanti i biancorossi, 20-18 e time out per Denora Caporusso. Si riscatta subito l'Aurispa Libellula, il video check assegna il punto del -1 tra le proteste di Macerata, quindi Stabrawa di potenza fa 20-20, finale tirato: Ferri e un tocco out avversario mandano i biancorossi avanti 23-21; accorcia Agrusti, poi diagonale inarrestabile di Dennis dopo la grande ricezione di Gabbanelli e punto decisivo per la Med Store Macerata che arriva in un batti e ribatti sotto rete. MED STORE MACERATA 3 - AURISPA LIBELLULA LECCE 1 PARZIALI: 25-16, 22-25, 25-15, 25-22. Durata set: 22’, 23’, 21’, 29’. Totale: 95’. MED STORE MACERATA: Snippe, Pasquali, Clonico 11, Cordano, Dennis 22, Margutti 8, Ferri 15, Monopoli, Princi, Pizzichini 10, Gabbanelli, Valenti. NE: Pahor, Risina. Allenatore: Di Pinto. AURISPA LIBELLULA LECCE: Longo 2, Poli, Ciardo, Stabrawa 22, Disabato 14, Rau 3, Capelli 12, Agrusti 8, Bisci. NE. Morciano, Lisi, Catena. Allenatore: Denora Caporusso. ARBITRI: Turtù e Somansino.  

05/05/2021 21:31
Med Store Macerata, a Lecce arriva una netta sconfitta: tutto rimandato a gara 3

Med Store Macerata, a Lecce arriva una netta sconfitta: tutto rimandato a gara 3

Partita intensa anche questa di ritorno che ha visto i padroni di casa dell'Aurispa Libellula Lecce avere la meglio con un netto 3-0. Macerata ha giocato più di quanto il risultato lasci intendere, riuscendo a recuperare più volte la partita ma mancando nei finali l'occasione di chiudere in proprio favore un set. Sfida dai ritmi alti con gli avversari che rispetto all'andata hanno messo in difficoltà i biancorossi in battuta. Resta però una gara 3 tutta da giocare, con la Med Store che potrà affrontarla nel suo Banca Macerata Forum.  LA CRONACA – Nessun cambio per Di Pinto rispetto alla gara di andata, Dennis, Ferri e Margutti, al centro Calonico e Pizzichini, Monopoli e il libero Gabbanelli. Per l'Aurispa Libellula Lecce Stabrawa, Disabato e Capelli, Rau e Agrusti i centrali, Longo, Bisci libero. Ritmi alti come da premesse, con i padroni di casa subito avanti: Rau trova l'ace e firma il primo punto della partita. Macerata costruisce con pazienza il recupero fino al 6-6 e subito dopo trova il primo vantaggio della sfida, quindi inizia una fase combattuta con le squadre che giocano punto a punto, 10-10. Serie positiva in battuta di Longo e l'Aurispa Lubellula allunga con due muri, di Agrusti su Dennis e Stabrawa su Margutti, 13-10 e coach Di Pinto chiama il time out. Inarrestabile Longo, ace e 16-10, nuovo time out per i biancorossi in difficoltà. Break Macerata che prova il recupero, intanto Rau in pallonetto supera il muro ospite per il 20-14; infrazione sotto rete dei biancorossi, 24-19, non si arrende però la Med Store e con Dennis accorcia tanto che sul 24-21 arriva il time out per i padroni di casa. Finale col brivido: Macerata recupera 5 punti, l'ace di Dennis manda i suoi sul -1 ma sul più bello Agrusti chiude il set, 25-23. La gara riparte combattuta, i padroni di casa trovano il vantaggio e con l'ace di Disabato volano fino all'8-5; l'Aurispa Libellula prosegue l'ottima gara in battuta, Stabrawa mette a segno due ace consecutivi, 11-6 e time out per Di Pinto. Di nuovo Macerata è costretta ad inseguire, Dennis prova a trascinare i suoi e accorcia lo scarto con un ace, 13-10; mantengono il +3 i padroni di casa, Disabato buca il muro biancorosso per il 20-17 e arriva il time out chiamato da Di Pinto, nel tentativo di scuotere i suoi. Risponde Ferri con due punti consecutivi che riaccendono le speranze di Macerata, 21-20, finale tutto da giocare: il muro di Pizzichini vale il 22-22, Capelli gioca invece contro il muro avversario, 24-23 poi errore in battuta e arrivano i vantaggi. Rau al centro piega le mani di Calonico, quindi il diagonale di Stabrawa manda l'Aurispa Libella due set avanti. Dennis due volte murato ad inizio del terzo set, poi lo schiacciatore si riscatta ma l'arbitro vede un fallo e i padroni di casa si ritrovano avanti 3-0. Reagisce subito Macerata, recupera lo svantaggio e costringe Stabrawa all'errore per il 4-5; allungano i biancorossi, pallonetto delicato di Dennis a superare il muro, 4-7 e time out per i padroni di casa ora in difficoltà. Pizzichini a muro confeziona il punto del 6-10, non riesce però a mantenere il +4 Macerata, l'Aurispa Libellula cresce e dopo un batti e ribatti sotto rete trova il pareggio con Rau, 14-14. Nuova fase di grande equilibrio: lungo scambio e spettacolo al Palazzetto dello sport, risolto in favore di Macerata da Pasquali, 18-19. Tutto ribaltato subito dopo, con Disabato che trova con un difficile lungolinea il punto del 20-19 e quando lo schiacciatore di casa si ripete, Di Pinto chiama il time out in vista del finale di set. Accusa il colpo Macerata e l'Aurispa Libellula allunga 23-19 ma subito si scuotono i biancorossi con i punti firmati Margutti e l'ace di Pasquali, nuova parità 23-23. Stabrawa vola e gioca col muro, 24-23, Calonico risponde, ancora vantaggi: chiude la gara 2 Stabrawa lungo linea, quindi punto finale a muro per i padroni di casa.   Il tabellino: AURISPA LIBELLULA LECCE 3 MED STORE MACERATA 0    PARZIALI: 25-23, 26-24, 27-25.   Durata set: 25’, 29’, 33’. Totale: 87’.  AURISPA LIBELLULA LECCE: Morciano, Longo 3, Ciardo, Stabrawa 19, Disabato 20, Rau 8, Catena, Capelli 6, Agrusti 11, Bisci. NE: Poli, Lisi, Laganà. Allenatore: Denora Caporusso.   MED STORE MACERATA: Pasquali 3, Calonico 4, Pahor, Cordano, Dennis 21, Margutti 6, Ferri 12, Monopoli, Princi, Pizzichini 3, Gabbanelli, Valenti. NE: Snippe. Allenatore: Di Pinto. ARBITRI: Capolongo e Stancati.    

02/05/2021 21:51
Med Group: nasce Med Systems, player per la trasformazione digitale

Med Group: nasce Med Systems, player per la trasformazione digitale

Supportare aziende e pubblica amministrazione nel percorso di trasformazione digitale. E’ questo l’obiettivo di Med Systems, il nuovo system integrator nato da Med Group, leader del mercato italiano della tecnologia che, grazie proprio alla nascita di Med Systems, è divenuta la prima realtà in Italia ad avere le certificazioni Apple Premium Reseller (per i clienti consumer), Apple Authorised Education Specialist (per i clienti educational), Apple Authorized Reseller (per i clienti business) e Apple Premium Service Provider (massimo riconoscimento per i centri assistenza autorizzati). Med Systems risponde alle nuove necessità di digitalizzazione di medie e grandi imprese, Pubblica Amministrazione ed Enterprise. In un momento di grande evoluzione del lavoro, sempre più attento alle dinamiche tecnologiche e di gestione integrata risulta infatti fondamentale poter disporre delle soluzioni che mantengano competitiva l’azienda sul mercato, favorendone l’efficacia progettuale e lavorativa. Med Systems è, quindi, un system integrator che si pone come obiettivo quello di supportare l’azienda nel percorso di trasformazione digitale, semplificando i processi di gestione e distribuzione delle postazioni di lavoro e anche dei dispositivi mobili. Tutto questo mantenendo sempre alto il livello di sicurezza, anche nelle situazioni di mobilità o di smartworking.  La capacità progettuale di Med Systems va oltre la semplice integrazione e configurazione di hardware e software per garantire alle aziende un vantaggio competitivo grazie all’adozione di tecnologie all’avanguardia, garantendo un livello di consulenza di alto profilo e in grado di integrare differenti tecnologie innovative all’interno di un progetti complessi. Med Systems è composto da un team di professionisti certificati in grado di sviluppare progetti sulla base delle esigenze specifiche delle aziende, individuandone le inefficienze e migliorando il paradigma del comparto IT, raggiungendo così il best of breed della trasformazione digitale, con una riduzione dei costi ed un aumento dell’efficienza e delle performances aziendali. Med Systems, inoltre, ha un elemento distintivo nello sviluppo di progetti formativi e nella proposta di workshop ed eventi con dimostrazioni pratiche in grado di supportare e velocizzare la digital innovation delle imprese, così da potersi presentare come uno dei principali player del mercato Italiano. Med Systems è raggiungibile, scrivendo a info@medsystems.it, per fornire nuove soluzioni di digital transformation.

29/04/2021 12:09
Play-off, buona la prima dei quarti per la Med Store Macerata: l'Aurispa Lecce cede dopo 4 set (VIDEO)

Play-off, buona la prima dei quarti per la Med Store Macerata: l'Aurispa Lecce cede dopo 4 set (VIDEO)

Vittoria sofferta ma meritata dei biancorossi, in una partita dai due volti: fino al finale del secondo set non c'è quasi partita per Lecce, con Macerata che comanda, si prende il primo set e nel secondo scappa con un buon vanataggio. Gli ospiti però crescono nel corso della gara, danno battaglia e dal terzo set diventa un'altra partita. Macerata deve lottare su ogni pallone ma dopo aver ceduto un set agli avversari riesce a chiudere la gara nel quarto con grande determinazione. CRONACA – Sestetto tipo per il coa,ch Di Pinto Dennis, Ferri e Margutti, al centro Calonico e Pizzichini, Monopoli, quindi Gabbanelli libero. Aurispa Libellula Lecce risponde con Stabrawa, Disabato e Capelli, centrali Agrusti e Rau, Longo, libero Bisci. Primo punto di Margutti, propiziato dalla difesa di Monopoli, e buon inizio Med Store che prova a scappare con l'ace di Dennis, 5-1. Sul 7-2 arriva il primo time out chiamato dall'Aurispa Libellula, lo stop non spezza il buon momento dei biancorossi che controllano e allungano 10-5. Non c'è partita per la squadra ospite, Monopoli confeziona palle d'oro per i compagni, Ferri e Dennis sono inarrestabili ma tutta la Med Store difende e contrattacca ad alti ritmi. L'ace di Margutti vale il 21-8, Macerata in controllo: dopo un breve break ospite, Dennis chiude il set con due diagonali vincenti, 25-11. Riparte da dove ha aveva concluso il primo set la Med Store, prendendosi il vantaggio, 6-3; stavolta gli ospiti sono in partita e accorciano con Stabrawa che trova il buco nel muro biancorosso. Allunga di nuovo Macerata con l'ace di Ferri per il 9-4 ma con pazienza Lecce si riavvicina e sull'11-9 è Di Pinto a chiamare il time out. Spavento al Banca Macerata Forum Monopoli cade male dopo un'azione concitata sotto rete; il Capitano si rialza tra gli applausi e riprende il suo posto in campo servendo a Dennis la palla del 15-9. Ancora Monopoli: con una finta inganna il muro avversario regalando il punto a Calonico, poi in anticipo su tutti mette a terra sotto rete il 18-11. Margutti fa volare Macerata sul 22-14, poi break Lecce con Disabato che prima mette in difficoltà la difesa di casa, poi rova l'ace. Buon momento ospite, due muri su Dennis e il tocco di Rau accorciano 23-20; Di Pinto chiama il time out per un finale d'improvviso aperto: Stabrawa spaventa la Med Store, prima buca il muro poi trova l'ace del 24-22 ma la sua battuta a rete chiude il secondo set in favore dei padroni di casa. La gara riparte con un lunghissimo scambio, grande difesa dell'Aurispa Libellula ma alla fine Dennis trova il modo; le squadre ora giocano a punto a punto e Lecce trova anche il primo vantaggio trascinata da Stabrawa. L'errore di Ferri vale il +2 per gli ospiti, che ora controllano mentre Macerata prova a ritrovarsi, 8-10 intanto. Ci pensa Margutti a riportare il risultato in parità con due punti consecutivi, poi Calonico al centro manda la Med Store di nuovo avanti. Fase di grande equilibrio, torna avanti Lecce intanto e Di Pinto chiama un nuovo time out, 13-15. Insegue Macerata, Margutti vola e mette a terra una palla difficile, 18-20, risponde però subito Disabato e ancora il coach di casa richiama i suoi nel tentativo di invertire la rotta in questo difficile terzo set. Lecce trova il 21-23 ma subito Ferri accorcia, quindi Pizzichini trova il muro del pareggio ma il video check cambia tutto e il punto passa agli avversari, 22-14. L'ace di Capelli regala il set all'Aurispa Libellula. Stabrawa risponde a Dennis, il copione non cambia, grande equilibrio e squadre che giocano punto a punto. Va avanti Macerata e con un gran salvataggio di Valenti trovi il contrattacco giusto firmato Dennis, 9-6, ma non molla Lecce che subito accorcia. Si giocano tutto le due squadre e lottando su ogni pallone regalano spettacolo al Banca Macerata Forum, intanto i biancorossi provano a tenere il +2. Sale in cattedra Dennis, prima in diagonale fulmina la difesa ospite, poi blocca due volte a muro, 18-14. Break Lecce poi Ferri con l'aiuto di Monopoli fa 20-17, finale tirato: Calonico trova l'ace del 23-18, poi due errori di Capelli e la gara 1 è di Macerata. MED STORE MACERATA 3 - AURISPA LIBELLULA LECCE 1 PARZIALI: 25-11, 25-22, 22-25. 25-19. Durata set: 18’, 27’, 26’, 23’. Totale: 94’. MED STORE MACERATA: Pasquali, Calonico 9, Cordano, Dennis 25, Margutti 8, Ferri 12, Monopoli 2, Princi, Pizzichini 8, Gabbanelli, Valenti. NE: Snippe, Pahor, Risina. Allenatore: Di Pinto. AURISPA LIBELLULA LECCE: Longo, Ciardo 1, Stabrawa 26, Disabato 15, Rau 8, Capelli 8, Agrusti 4, Bisci. NE. Morciano, Poli, Lisi, Laganà. Allenatore: Grezio, ARBITRI: .Toni e Merli  

25/04/2021 21:24
Play-off, la Med Store Macerata mette i quarti nel mirino: domenica arriva l’Aurispa Libellula

Play-off, la Med Store Macerata mette i quarti nel mirino: domenica arriva l’Aurispa Libellula

Prosegue il cammino della Med Store Macerata nei play off, domenica alle 19 è il turno dei quarti di finali, con l’Aurispa Libellula Lecce attesa al Banca Macerata Forum per la gara 1. I biancorossi si sono imposti 3 a 0 nella trasferta di Portomaggiore, bissando il risultato della prima gara e guadagnandosi i quarti grazie a due prestazioni importanti. Affronteranno ora una delle sorprese di questa seconda fase di stagione, l’Aurispa Libellula ha strappato l’accesso ai play off e al primo turno ha eliminato Efficienza Energia Galatina ribaltando la sconfitta in gara 1 con un 2-3 al cardiopalma in trasferta, in gara 3.  “Affronteremo una squadra in forma, che ha fatto vedere quanto può essere pericolosa”, commenta lo schiacciatore Pietro Margutti, “Si sono creati l’opportunità di giocare questo turno di play off con grande determinazione e abbiamo visto la grinta che mettono in campo, non mollano mai anche quando la partita sembra decisa. Saranno sicuramente ancora più pericolosi in casa, un po’ come è stato con Portomaggiore”. Nella doppia sfida contro gli emiliani avete confermato il vostro buon momento. “Sono state due belle partite e due ottime prestazioni ma i 3 a 0 finali non devono ingannare, ci siamo sudati quelle vittorie. Soprattutto nella gara 2 Portomaggiore ha dato il massimo ma siamo stati bravi a tenere alta la pressione e far valere il nostro gioco. Da lunedì comunque abbiamo la testa sulla gara di domenica”. Aurispa Libellula Lecce vuol dire anche una trasferta difficile e da qui in avanti potrebbe non essere l’unica. “Più andremo avanti più potremo incappare in lunghe trasferte, ad Alessano sarà dura, sia per il lungo viaggio che ci aspetta che per la prestazione dell’Aurispa Libellula, si esaltano nel loro palazzetto. Abbiamo comunque la fortuna di giocare la gara 1 ed eventualmente anche la gara 3 in casa, grazie al terzo posto conquistato in regular season. Seppure mancano i tifosi, ci sentiamo più a nostro agio al Banca Macerata Forum, sperando che il pubblico possa tornare presto a sostenerci dal vivo. Intanto siamo concentrati sulla prossima sfida, dobbiamo vincere per affrontare poi al meglio la gara 2 ad Alessano”.    

23/04/2021 19:17
La Med Store Macerata sbarca ai quarti di play-off: Portomaggiore spazzato via ancora in 3 set

La Med Store Macerata sbarca ai quarti di play-off: Portomaggiore spazzato via ancora in 3 set

Si conferma in trasferta Macerata con un'altra prova di carattere. I biancorossi hanno strappato il primo set ai vantaggi, annullando diversi match ball e mettendo la partita sui giusti binari; si sono poi ripetuti nel terzo set, quando Portomaggiore ha provato a giocarsi il tutto per tutto ma è crollata 24-26. Secondo set invece gestito con autorità dai biancorossi, che non hanno lasciato scampo ai padroni di casa. Una doppia vittoria netta tra andata e ritorno che conferma l'ottimo stato di forma della Med Store Macerata. CRONACA – Non cambia rispetto alla prima gara coach Di Pinto, confermati Dennis, Ferri e Margutti, Calonico e Pizzichini centrali, Monopoli, libero Gabbanelli che scambia con Valenti. Portomaggiore risponde con l'ex Nasari, Graziani e Albergati, al centro Felloni e Quarta, quindi Marzola e come libero Benedicenti. Inizio gara che conferma le premesse, buoni ritmi e tanto equilibrio: guida Portomaggiore ma le squadre giocano punto a punto, 5-5. Alza la pressione Macerata e con la serie in battuta di Ferri oltre a trovare il vantaggio allunga fino al 5-8, che costringe coach Cruciani a chiamare il primo time out. Lo stop carica i padroni di casa che recuperano e ribaltano, Macerata dopo un momento di difficoltà si riorganizza e con pazienza torna di nuovo avanti 14-15, ma è un vantaggio temporaneo. Gara molto combattuta con sorpassi e controsorpassi continui, le squadre raggiungono il 20-20 per un finale imprevedibile: guida Portomaggiore ma i biancorossi rispondono colpo su colpo, 24-24. Macerata resiste anche ai vantaggi e si prende il set, muro di Calonico e punto decisivo di Dennis, 26-28. Stavolta parte forte Macerata: grande difesa sull'attacco di Portomaggiore e Monopoli serve Dennis per il 2-4, quindi arriva l'ace di Margutti. Padroni di casa in difficoltà e i biancorossi scappano, 4-8 con una fucilata di Dennis; controlla ora Macerata e lo schiacciatore cubano si inventa il punto del 6-10 risolvendo un appoggio lungo con un tocco in diagonale sotto rete che spiazza la difesa avversaria. Ottimo momento dei biancorossi che si portano sul 9-15, coach Cruciani prova a scuotere i suoi con un time out: Portomaggiore torna in campo aggressiva e accorcia lo svantaggio ma Macerata non ci sta, si riorganizza e ritrova il +4 col muro-out di Ferri. Forzano il gioco i padroni di casa e con qualche errore aiutano gli ospiti ad allungare 17-24, chiude un set dominato l'ace di Margutti. Si gioca tutto in questo set Portomaggiore, che parte forte ma non riesce a scappare, ancora una vola Macerata recupera, 5-5. Dopo una fase giocata punto a punto i padroni di casa tornano avanti e con Nasari trovano il +2, ma Ferri e il muro biancorosso riportano la gara in parità, 12-12. Come nel primo set, buoni ritmi e grande equilibrio, le squadre si rincorrono e arrivano al 20-20, nuovo finale tirato: il copione non cambia, Nasari manda fuori per il 23-24 ma Graziani rimedia, vantaggi. Stavolta Macerata chiude subito, diagonale vincente di Margutti ed ace di Dennis.: SA.MA. PORTOMAGGIORE 0 - MED STORE MACERATA 3 PARZIALI: 26-28, 18-25, 24-26. Durata set: ’30, ’24, ‘29. Totale: ‘83. SA.MA. PORTOMAGGIORE: Nasari 10, Ciccarelli, Marzola 1, Masotti, Gabrielli, Zanni, Graziani 13, Benedicenti, Albergati 13, Ferrari 5, Quarta 4. NE: Bragatto. Allenatore: Cruciani. MED STORE MACERATA: Pasquali, Calonico 5, Cordano, Dennis 20, Margutti 10, Ferri 16, Monopoli 2, Princi, Pizzichini 3, Gabbanelli, Valenti. NE: Snippe, Pahor, Risina. Allenatore: Di Pinto. ARBITRI: Marconi e Nava.

18/04/2021 22:25
La MedStore Macerata entra nei playoff col piede giusto: Portomaggiore abbattuto in 3 set (VIDEO)

La MedStore Macerata entra nei playoff col piede giusto: Portomaggiore abbattuto in 3 set (VIDEO)

Macerata apre i play off da dove aveva chiuso la regular season, altra bella prestazione dei biancorossi, bravi a volgere i momenti decisivi dell'incontro sempre in proprio favore. Portomaggiore si fa valere in tutti i set ma cede alla qualità dei padroni di casa, che crescono nel corso della sfida e per larghi tratti regalano spettacolo al Banca Macerata Forum. Inizio perfetto in questi play off, con una vittoria che mette la squadra nella migliore posizione possibile in vista della prossima gara di domenica 18. LA CRONACA – Di Pinto sceglie Dennis, Ferri e Margutti, Calonico e Pizzichini centrali, Monopoli e il libero Gabbanelli che scambia col collega Valenti. Portomaggiore si presenta con l'ex Nasari, Graziani e Albergati, al centro Quarta e Ferrari, Marzola e Benedicenti libero. Ferri apre la partita mettendo a terra il primo punto, poi ribalta Portomaggiore e va sul 4-5, subito però raggiunto dal pallonetto delizioso di Dennis. Il diagonale vincente di Graziani porta gli ospiti sul +2, qualche errore di troppo invece per i biancorossi che inseguono. Ancora Graziani allunga per i suoi e coach Di Pinto chiama il primo time out, 7-11. Lo stop ricarica Macerata che si avvicina e pareggia 13-13 grazie al tocco in zona centrale di Margutti che sorprende il muro, quindi con Ferri che supera l'intervento di Benedicenti dopo un salvataggio di Monopoli. Comanda l'equilibrio con le squadre che giocano punto a punto, poi miracoloso salvataggio di piede di Pizzichini e Ferri con un muro out manda avanti Macerata 20-19, finale apertissimo. Il diagonale di Margutti riporta avanti i biancorossi poi due errori di Albergati chiudono il set. Ottimo inizio della Med Store, ritmi alti e subito avanti 5-1, coach Cruciani deve chiamare il time out per fermare i biancorossi. Nasari trascina i suoi che accorciano e con la palla fuori di Ferri gli ospiti vanno a -1; si riscatta subito lo schiacciatore biancorosso, quindi Dennis confeziona il punto del 12-9 con un pallonetto delicato che Nasari non riesce a tenere in gioco. Sale in cattedra Dennis e si accende lo spettacolo al Banca Macerata Forum, Portomaggiore non può nulla e la Med Store allunga 17-10. Dennis fenomenale anche in difesa, come tutta la squadra in questa fase, recupera saltando quasi sulla tribuna e mette la palla per la schiacciata vincente di Ferri. Finale in controllo per Macerata, l'ace di Cordano vale il 24-15, chiude di forza Ferri e doppio vantaggio nei set per i padroni di casa. Nuovo inizio combattuto, va avanti Portomaggiore che trova il 4-5 murando Dennis. Sale al centro Ferrari e beffa il muro biancorosso, regalando ai suoi il +2, Macerata insegue: Calonico e Ferri riportano il risultato in parità, quindi Pizzichini anticipa tutti al centro e manda avanti Macerata 11-10. I biancorossi salvano l'impossibile in un lungo scambio e con Dennis trovano il diagonale del 14-11, fase accesa della partita. Portomaggiore lotta e si avvicina, la Med Store tiene alta la concentrazione e si allontana ancora, con Dennis che buca la difesa per il 20-17 nel momento decisivo. Vola Ferri e in diagonale trova il 24-19, quindi ancora lo schiacciatore chiude il set dopo un lungo scambio. Il tabellino: MED STORE MACERATA 3 SA.MA. PORTOMAGGIORE 0 PARZIALI: 25-23, 25-16, 25-19. Durata set: 27’, 24’, 26’. Totale: 77’. MED STORE MACERATA: Calonico 7, Cordano 1, Dennis 20, Margutti 7, Ferri 12, Monopoli 2, Princi, Pizzichini 3, Gabbanelli, Valenti. NE: Snippe, Pasquali, Pahor, Risina. Allenatore: Di Pinto. SA.MA. PORTOMAGGIORE: Nasari 7, Ciccarelli, Marzola 2, Masotti 1, Zanni, Graziani 7, Benedicenti, Albergati 5, Ferrari 8, Quarta 5. NE. Gabrielli, Bragatto. Allenatore: Cruciani. ARBITRI: Somansino e Brunelli.  

11/04/2021 20:55
La MedStrore Macerata è pronta per i playoff: la carica del Centro Medico Associati Fisiomed

La MedStrore Macerata è pronta per i playoff: la carica del Centro Medico Associati Fisiomed

Il Centro Medico Associati Fisiomed si complimenta con la MedStore Macerata, il team di pallavolo maschile che ha appena concluso con un bel terzo posto la regular season del girone bianco nel campionato di serie A3. Da questa domenica i ragazzi allenati da coach Di Pinto entreranno nella fase decisiva della stagione, quella dei playoff e negli ottavi di finale avversaria sarà Portomaggiore. E allora Fisiomed coglie l’occasione per fare l’in bocca al lupo a capitan Monopoli e a tutti gli atleti, confidando possa essere una lunga e avvincente cavalcata! “Fisiomed - spiega l'amministratore Enrico Falistocco - è sempre stata vicina al mondo dello sport e con Pallavolo Macerata abbiamo voluto compiere un salto di qualità, entrando nel mondo professionistico. Una unione ponderata, non casuale ed anzi voluta fortemente perché loro hanno saputo salire in poco tempo da serie minori, così come la nostra struttura di sanità privata ha saputo espandersi con nuove sedi, fornendo tanti più servizi a sempre più pazienti. Abbiamo messo a disposizione di Pallavolo Macerata le nostre strutture per ecografie, lastre, diagnostica, fisioterapia e cerchiamo di essere utili soprattutto nella prevenzione. Adesso ci sono le partite che contano e allora forza ragazzi!”. Fisiomed è partner del club da due stagioni ed anche in questi mesi, resi complicati dalla diffusione del Covid-19, ha svolto un ruolo prezioso. Ha supportato la squadra nella fase riabilitativa, per esami diagnostici di primo e secondo livello, per esami ambulatoriali, nonché (nella sede di Civitanova) per l’effettuazione dei tamponi come da protocollo sportivo. Ecco le parole del vicepresidente MedStore Pallavolo Macerata Gianluca Tittarelli: "Ringraziamo il Centro Medico Associati Fisiomed per la vicinanza ed il sostegno. Il binomio Pallavolo Macerata - Fisiomed è vincente e con orgoglio portiamo il loro brand sulle nostre maglie. Fisomed per noi rappresenta un partner importante che ci garantisce assistenza professionale e disponibilità continua nelle attività di diagnostica, assistenza medica per i nostri atleti, da quelli della prima squadra a quelli delle giovanili collaborando proficuamente con lo staff medico della nostra Società".  

10/04/2021 10:12
Under 17, esordio vincente nel derby per la Pallavolo Macerata: Lube C al tappeto

Under 17, esordio vincente nel derby per la Pallavolo Macerata: Lube C al tappeto

Finalmente è tornato a parlare il campo con l’under 17 che ieri ha giocato la sua prima partita del campionato provinciale maschile: la squadra è stata impegnata nella trasferta di Civitanova Marche contro la Lube C. Gara che si è presentata in salita per l’Associati Fisiomed, visto che il coach Sandro Mobbili ha dovuto fare i conti con numerose assenze, tra queste il palleggiatore Falcetta. Il primo set è iniziato a spron battuto per i maceratesi che hanno subito messo in campo volontà e determinazione. Conducendo sempre con diversi punti di vantaggio, l’Associati Fisiomed ha incanalato il parziale in proprio favore, 18 – 25. Secondo set fotocopia del primo, mattatore Cesare Cavagna che con 9 punti nel parziale (di cui 4 ace) ha inesorabilmente spento sul nascere ogni velleità degli avversari, supportato molto bene da Vega che ha messo a terra altre 5 palle. Molto bene il gioco anche in fase di difesa lasciando poco spazio alle risposte dei ragazzi della Lube. 15 – 25  e 0-2 per i maceratesi. Con il doppio vantaggio i ragazzi della Fisiomed hanno mollato un po' la presa, forse appagati dall’ottima prova svolta fin qui, commettendo diversi errori soprattutto in difesa e lasciando scoperto il fianco agli avversari che hanno condotto il terzo parziale fino a metà: inizio set devastante con un 6-2 che ha costretto coach Mobbili a chiamare subito il time out per riordinare le fila. Con pazienza la Fisiomed ha iniziato a recuperare punti fino al sorpasso avvenuto a metà set e da lì in poi, con un Giacomini implacabile in battuta (anche un ace per lui) che ha messo in seria difficoltà i ricettori della Lube, la strada si è fatta in discesa fino al 18-25 che è valso la partita.  In vista della prossima uscita il coach Mobbili spera di recuperare tutti i ragazzi. Domenica 11 la Associati Fisiomed è attesa dalla sfida contro la Cucine Lube 3 M Morrovalle, decisa a portare a casa un altro risultato positivo per la soddisfazione del coach e di tutta la Pallavolo Macerata.  Associati Fisiomed Macerata: Bettucci (5), Brambatti, Cavagna (19), Giacomini (1), Paulini (1), Pesciaioli (2), Vega (11) , Allenatore Mobbili.

07/04/2021 19:17
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.