Aggiornato alle: 22:59 Lunedì, 18 Novembre 2019 poche nuvole (MC)
Politica Tolentino

Tolentino, Pezzanesi alla minoranza: "Incapaci? Ecco cosa abbiamo fatto in questi anni"

Tolentino, Pezzanesi alla minoranza: "Incapaci? Ecco cosa abbiamo fatto in questi anni"

Mercoledì 9 ottobre si è riunito il Consiglio comunale di Tolentino. I Gruppi di minoranza hanno deciso di non partecipare in quanto, secondo quanto comunicato, non sarebbe stati rispettati i tempi di consegna della documentazione relativa all’approvazione del Bilancio Consolidato anno 2018, corredato della relazione sulla gestione consolidata e comprendente la nota integrativa.

"Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, il Presidente del Consiglio comunale Carmelo Ceselli e tutta la Maggioranza si “complimentano” con i Consiglieri di Minoranza che hanno disertato la seduta consiliare, la quale era già stata annunciata e calendarizzata nel corso del precedente Consiglio e per la quale tutti si erano già preparati. Infatti per il Bilancio – precisa ancora l’Amministrazione - avevano già avuto il tempo utile per studiare e sapevano che il motivo del ritiro della delibera era per una questione strettamente tecnica voluta dal Collegio dei Revisori, il quale ha rilasciato il relativo parere che consisteva di 6 o 7 pagine, leggibili in pochi minuti e comprensibili da chiunque (da chiunque?) in poche ore."

"Quindi pieno rispetto del Regolamento che norma il funzionamento dei lavori dei Consigli comunali, convocazione e trasmissione della documentazione nei tempi previsti. Tutte le accuse vengono quindi rimandate al mittente che ancora una volta ha perso una occasione per adottare comportamenti costruttivi per il bene della Città. Se secondo loro – affermano il Sindaco e l’Amministrazione comunale - questa città è amministrata da incapaci, allora gli incapaci elencano una minima parte di quello che sono riusciti a produrre in questi anni in termini di opere. La nuova caserma dei vigili del fuoco; l'ampliamento della piscina; l'ultimazione dei lavori del cimitero; la quattro corsie; Fosso Ancajano; Ponte Baroncia; Ponte del Diavolo: pavimentazione prima e archi sottostanti adesso; Ferrovie dello Stato: manutenzione archi ed illuminazione; Ferrovie dello Stato: nuova fermata “Campus”; Gal Sibilla: Pil con Comuni di Petriolo, Mogliano e Corridonia per realizzazione pista ciclabile dal Castello della Rancia all’Abbadia di Fiastra (“La Bellezza in Bicicletta”); marciapiede in contrada Le Grazie e via Dalla Chiesa; marciapiede in via Nazionale, zona Oasi; appalto e prossima realizzazione di viale Matteotti; appalto e prossima realizzazione di via Flaminia; Fonti di San Giovanni; nuova reception Terme (ex imbottigliamento); nuovo Ospedale (già in fase di progettazione); rifacimento campi sintetici Ciarapica e Ciommei (un milione di euro); ex centrale idroelettrica del Ponte del Diavolo; riapertura del Teatro Vaccaj; Torrione; Ponte di San Catervo; ex Mattatoio; piazza Martiri di Montalto; nuovi uffici Comunali di Palazzo Europa; lavori di messa in sicurezza stradale del Ponte di Mancinella presso incrocio San Severino, incrocio Ponte del Diavolo, incrocio via Nazionale, incrocio viale Brodolini-via Nenni, incrocio viale L. Murat, Incrocio viale Vittorio Veneto - via Don Luigi Sturzo; asfaltatura in via Nenni; asfaltatura in via Lucentini; Campus: € 22.600.000; Don Bosco: € 11.500.000; Lucatelli: € 7.000.000; nuova Palestra Lucatelli e ampliamento della Scuola Grandi."

"Non tanto alle minoranze, quanto alla città diciamo che i bilanci, siano essi consuntivi o preventivi, sono il sunto di una serie di azioni amministrative (come quelle poste in esempio) o l’espressione di una serie di progettualità e volontà amministrative ed è assolutamente vero che da questi importanti documenti contabili che necessariamente devono essere posti all’atto pratico, si possono avvalorare le capacità o anche le incapacità delle Amministrazioni - prosegue la Giunta comunale -. La nostra vanta idee e progetti, ma sicuramente anche moltissime realizzazioni, per quasi 100 opere pubbliche (più o meno grandi) fatte in 7 anni, con bilanci trasparenti e sani nonostante l’aggravante del sisma."

"Chi latita in Consiglio e ci etichetta come incapaci, ha lasciato sul campo, dopo 25 anni di governo locale pressoché continuativi, il massimo indebitamento consentito dalla legge, con 30.000.000 di euro di mutui, con nemmeno un terzo delle opere pensate, progettate e realizzate dalla nostra amministrazione - conclude il primo cittadino -. Ci verrebbe da dire: “ Che bravi che sono stati questi incapaci guidati dal Sindaco Pezzanesi… speriamo continuino così senza distrarsi con le offensive e le dichiarazioni false e strumentali di una minoranza sempre più minoranza…in tutto!”."

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni