Aggiornato alle: 14:47 Venerdì, 25 Settembre 2020 temporale (MC)
Politica Macerata

Macerata, Alessandrini presenta la sua candidatura: "Famiglia, giovani, sicurezza e immigrazione le priorità"

Macerata, Alessandrini presenta la sua candidatura: "Famiglia, giovani, sicurezza e immigrazione le priorità"

"Non posso non avere a cuore le sorti di Macerata e dei Maceratesi ed in particolare le problematiche della famiglia, delle difficoltà quotidiane di quelle che convivono con anziani non autosufficienti e/ con giovani disabili, del lavoro in generale e quello dei giovani, della sicurezza e dell’immigrazione". Così Aldo Alessandrini presenta la sua candidatura con la Lega alle elezioni comunali di Macerata, in sostegno di Sandro Parcaroli. Alessandrini, coniugato ed orgoglioso della sua fede cattolica, esercita la professione di avvocato proprio a Macerata, città in cui è nato e si è formato (dapprima presso le suore Giuseppine e l'Istituto Salesiano, poi all'Università di Macerata dove si è laureato in legge col massimo dei voti). 

"Ritengo che Macerata debba procedere con un modello di sviluppo che valorizzi le eccellenze produttive, artistico culturali, enograstronomiche e comunque di ogni settore compreso il turismo creando un volano che possa consentire ai giovani di restare a Macerata e non di essere costretti a fuggire per poter trovare lavoro - aggiunge il candidato consigliere del Carroccio -. Penso ancora agli anziani non autosufficienti, ai disabili ed ai familiari che li accudiscono amorevolmente troppo spesso abbandonati a sé stessi. Ritengo che il Comune possa farsi promotore di maggiori servizi alla persona e penso anzitutto a corsi gratuiti di formazione per familiari e badanti di modo che le famiglie possano accedere a persone qualificate ed avere punti di riferimento certi e competenti".

"Quanto alla famiglia ispiro il mio impegno alla tutela dei valori non negoziabili tra cui la sacralità della vita, la dignità della persona, la tutela e la promozione della famiglia fondata sul matrimonio  monogamico tra persone di sesso diverso" puntualizza Alessandrini.

Altra tematica fortemente sentita dal candidato leghista è la sicurezza: "Un ringraziamento particolare va a tutte le forze dell’Ordine alla Polizia Municipale, al Questore Dott. Antonio Pignataro ed al Procuratore Dott. Giovanni Giorgio. Tuttavia, nonostante gli encomiabili risultati raggiunti, nel corso dei colloqui che ho avuto e sto avendo con i cittadini di Macerata gli stessi lamentano come lo spaccio delle sostanze stupefacenti sia ancora particolarmente diffuso a Macerata, fenomeno al quale non parrebbe estranea la politica di immigrazione indiscriminata. La sicurezza è presupposto indefettibile per la realizzazione di qualsivoglia progetto per Macerata. E’ notorio che la maggior parte dei migranti sono migranti economici ed è verosimile ritenere che allorquando per detto motivo gli stessi escono dai progetti di accoglienza possano diventare facile preda della criminalità".

"Macerata deve rivedere completamente il proprio sistema di accoglienza al contrario di quanto invece già deciso dalla coalizione di sinistra - conclude Alessandrini - la cui linea sembrerebbe già tracciata considerato che da notizie di stampa si apprende che a seguito di riunione del 30 dicembre 2019 la Giunta del Comune di Macerata ha rinnovato l’adesione nel triennio 2020/2022 ai progetti SPRAR ora diventati Progetti SIPROIMI (Sistema di protezione per i titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non accompagnati)". 

 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni