Aggiornato alle: 14:33 Venerdì, 30 Ottobre 2020 poche nuvole (MC)
Economia Macerata

Macerata, via il velo su "Cyrco": l'app dedicata ai piccoli negozi. "Un passo per ripopolare il centro"

Macerata, via il velo su "Cyrco": l'app dedicata ai piccoli negozi. "Un passo per ripopolare il centro"

Nella mattinata odierna è stata presentata la nuova start up “Cyrco” a cura di Simone Mengoni e Tommaso Cherubini, presso l'innovativo centro Matt di Macerata. L’app “Cyrco”, dedicata a piccoli artigiani e commercianti, sarà disponibile dal mese di dicembre sia per i dispositivi Android sia per IoS.

Questa applicazione nasce all’inizio del 2019, quando i due fondatori, cercando soluzioni per la città hanno intrapreso la strada della partecipazione ad un bando dedicato alle start. Un strada piena di lavoro e impegno che ha condotto i giovani alla vittoria e così è nato il progetto.

In tutto il processo, durante il covid, abbiamo avuto una collaborazione molto importante con l'azienda Med Store di Stefano Parcaroli – introduce Tommaso Cherubini -, che ci ha fatto cresceremo molto sotto il profilo della professionalità".

"L'app 'Cyrco - prosegue il co-fondatore Simone Mengoni - nasce per far fronte alle problematiche che affliggono il commercio al dettaglio e degli artigiani”.

Con l’avvento del covid, i due giovani imprenditori, hanno notato come la grande distribuzione abbia avuto un aumento del fatturato andando però a far danno alle piccole attività che, in questo particolare momento storico, non sono riuscite ad andare avanti. Inoltre, sempre parlando della grande distribuzione, questa può vantare una pubblicità più massiva e su ampio raggio, cosa che non può fare la piccola attività soprattutto in relazione ai costi.

I due fondatori hanno inoltre acceso i riflettori sul fatto che: "nel trriotio maceratese mancasse, una piattaforma che raccogliesse tutto ciò. “Cyrco” è l'app che andrà a risolvere i problemi dei piccoli commercianti".

Bisogna pensarla come ad una strada formata da un lato commerciante ed un altro user. Dal punto di vista del commerciante è una vetrina per quest’ultimo che avrà modo di farsi pubblicità ed inserire offerte settimanali andando così a contattare tutti gli utenti e di conseguenza ampliando il portafoglio clienti. Il cliente invece, con “Cyrco”, avrà la possibilità di avere sconti settimanali in ogni settore ed avere una selezione di attività tra cui scegliere.

Ovviamente non tutti i commercianti possono farne parte, può partecipare solo chi è al di fuori della grande distribuzione, quindi non ci saranno catene ma il piccolo commerciante che viene messo in primo piano.

“Abbiamo pensato che non possiamo chiedere troppo agli esercenti per poter utilizzare questa app – prosegue Mengoni con la sua presentazione - si parla di una cifra irrisoria di abbonamento mensile, dopo  3 mesi di prova gratuita. Non abbiamo chiediamo soldi prima di vedere se il commerciante è soddisfatto mentre andando a concrentrarci del lato cliente si troveranno delle offerte esclusive a 360° , capaci di coinvolgere il maggior numero artigiani e istituzioni”.

Dopo aver illustrato il funzionamento dell’app; Tommaso Cherubini ha aggiunto degli elementi relatvi  mission dell’app “Cyrco”.

“Lo scopo fondamentale è quello di mescolare tradizione e tecnologia – sottolinea -, non utilizzando app di consegne ma andando a creare una vetrina, sia tecnologica che digitale, del negozio e far decidere al cliente se fruirne”. Altra peculiarità è il supporto al commerciante: la start up infatti ha sede a Macerata.

“Il nostro obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento per i cittadini -precisa Simone Mengoni - Quest’app nasce per la città ma è solo un punto di partenza, ci piacerebbe poterla estendere a tutta la provincia. Il sogno però è in grande”.

Per promuovere “Cyrco” ai cittadini serve che l’app sia intuitiva e fluida e che tutti la conoscano soprattutto in una realtà piccola come la nostra. Sarà una campagna di promozione sia online che off line, sfruttando le collaborazioni con i commercianti locali. "Cyrco" va a svolgere la stessa funzione delle app di delivery ma in più aiuta andando a riportare la gente in centro.

L’intervento successivo è stato affidato a Stefano Parcaroli di Med Store che ha raccontato come inizialmente il progetto dei ragazzi fosse nato sotto una veste tolamente diversa rispetto a quella attuale.

“Med Store partecipa solo come partner sociale - sottolinea Stefano Parcaroli -. Non vogliamo una realtà dove tutto è digitale e digitalizzato ma vogliamo connettere questi concetti con i negozi fisici affichè si favorisca l'afflusso dei clienti".

E' stata poi la volta delSindaco Sandro Parcaroli che  ha ribadito uno dei punti ricorrenti del programma elettorale: riportare i giovani a Macerata ed aiutarli a realizzare i loro sogni.

In conclusione i due"founders" di Cyrco hanno precisato che, dall'applicazione, si può vedere, collegandosi  Google Maps, la localizzazione dell'esercizio commerciale ed è altresì cantiere un progetto, in concerto con l’APM, per poter integrare un sistema che consenta al cliente di individuare il percorso o il mezzo da prendere per arrivare al negozio scelto.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni