Aggiornato alle: 17:49 Sabato, 24 Settembre 2022 cielo coperto (MC)
Curiosità Ancona

Linea Verde Estate fa tappa nelle Marche domenica 21 agosto: ecco l'itinerario della puntata

Linea Verde Estate fa tappa nelle Marche domenica 21 agosto: ecco l'itinerario della puntata

La magia del monte che si tuffa nell’infinito Adriatico: il prossimo appuntamento di Linea Verde Estate, in onda domenica 21 agosto, alle 12:20 su Raiuno, sarà un viaggio con Angela Rafanelli e Peppone Calabrese lungo uno dei tratti più suggestivi della costa adriatica, il Monte Conero, nelle Marche. 

Un prodotto di eccellenza: a largo di Sirolo, a bordo di un peschereccio, la pesca dei moscioli, le cozze “selvagge” che vivono attaccate agli scogli sommersi lungo il Monte Conero, specialità culinaria unica della zona, che si trova solamente nel periodo da aprile ad ottobre. 

Il “Ginocchio” d’Italia: a cavallo, con una guida ambientale, la prepotente bellezza del Monte Conero, l’unico tratto di costa rocciosa da Trieste al Gargano, e parco naturale dalle mille sfaccettature, visitabile attraverso i suoi sentieri, circondati da una natura rigogliosa e sorprendente. 

Un antico borgo di pescatori con un centro raccolto nella parte alta tra viuzze e case colorate, spiagge di ghiaia fine che si alternano a calette di rara bellezza, acque limpide e trasparenti, un paesaggio mozzafiato: storia, curiosità e personaggi di Numana, la perla della riviera del Conero. 

Prolifera tra i sassi e gli scogli, scompare in inverno e ricompare in primavera, si abbina alla mortadella, al tonno e si può usare per marmellate e salse: a Castelfidardo, alla riscoperta del paccasassi, il finocchietto selvatico del Conero che cresce a picco sul mare. 

Un antico mestiere della tradizione artigianale: a Numana per assistere ad una sfilata d’autore e rivivere il mito dei cappelli di paglia che, da queste parti, si trasforma in una vera e propria creazione artistica che trascende la sua semplice funzione di accessorio di abbigliamento.

Un oliveto di 300 piante di varietà autoctone, una serra di 450 metri quadrati per la coltivazione fuori suolo di frutti rossi, il lavoro agricolo come occasione di riscatto, ma anche di rinascita: nelle campagne alla periferia nord di Ancona, il progetto “Fattoria Barcaglione”, iniziativa agricola avviata con successo che impiega i detenuti.

Un suolo calcareo del tutto peculiare, un microclima unico, una potente insolazione mitigata dalle incessanti brezze marine, una perfetta maturazione delle uve: a Camerano, la produzione del Rosso Conero, un vino “da mare e da amare”.  

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni