Aggiornato alle: 21:21 Sabato, 18 Settembre 2021 nubi sparse (MC)
Cultura Potenza Picena

Potenza Picena, torna il laboratorio di Paleografia: al vaglio le pergamene delle Clarisse

Potenza Picena, torna il laboratorio di Paleografia: al vaglio le pergamene delle Clarisse

Continua il percorso di valorizzazione dell’identità storico culturale della città di Potenza Picena: dal 6 al 10 settembre 2021 si svolge la seconda edizione del Laboratorio estivo che affronterà lo studio delle antiche pergamene delle Clarisse del Monastero di Potenza Picena. Il Laboratorio estivo è promosso dalla Scuola di Paleografia e Storia (SpeS) del Centro Studi Santa Rosa da Viterbo, il Centro Studi San Giacomo della Marca, l’Università di Macerata, la Biblioteca storico francescana dei Frati Minori delle Marche, insieme al Comune di Potenza Picena, la Parrocchia Ss. Stefano e Giacomo e le Clarisse di Pollenza.

I documenti che costituiscono il fondo delle pergamene del monastero di San Tommaso di Potenza Picena sono testimonianza della storia del monastero, dei suoi rapporti con la santa Sede e con il territorio. I partecipanti al Laboratorio estivo verranno guidati in un percorso che illustrerà le tecniche e i metodi dell’edizione delle fonti attraverso un lavoro di tipo pratico in cui affronteranno lo studio di tipologie documentarie diverse. “Per la seconda edizione del Laboratorio sono stati scelti documenti che si datano tra il XIII e l’inizio del XIV secolo. Si tratta di lettere papali ‘di grazia’ – dice la prof.ssa Maela Carletti, docente all'Universitá di Macerata e coordinatrice del progetto – con cui i pontefici Gregorio IX, Alessandro IV e Giovanni XXII hanno concesso alla Badessa e alle monache del monastero indulgenze o esenzioni dal pagamento di tasse e un privilegio – il documento più solenne della cancelleria pontificia – di Innocenzo IV che, tra le altre cose, elenca i possessi del monastero e conferma una concessione emanata da Filippo vescovo di Fermo, il cui testo è riportato inserto”. Come riferisce p. Lorenzo Turchi, promotore del progetto – professore alla Pontificia Università Antonianum di Roma e parroco della città –: “Anche quest’anno il patrimonio culturale della nostra città diventa occasione di studio e ricerca per numerosi studenti da tutta Italia, l’augurio che tutti noi ci facciamo è che questo tesoro, grazie al Laboratorio estivo e alle prossime pubblicazioni, mostre e convegni, possa essere sempre più “scoperto”, promosso e valorizzato. Un grazie particolare al Sindaco Noemi Tartabini e all’assessore Ruffini per il supporto e la disponibilità all’organizzazione dell’evento”.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni