Aggiornato alle: 21:26 Martedì, 16 Luglio 2024 cielo sereno (MC)
Cronaca Monte Cavallo

Indebita percezione del Cas, la Pg rinuncia all'appello: confermata l'assoluzione del sindaco Cecoli

Indebita percezione del Cas, la Pg rinuncia all'appello: confermata l'assoluzione del sindaco Cecoli

Indebita percezione del Cas: assoluzione piena per il sindaco di Monte Cavallo Pietro Cecoli. La Procura generale rinuncia all'appello, confermando la sentenza di primo grado pronunciata dal giudice Domenico Potetti nel dicembre del 2020.

Il primo cittadino era finito sotto processo con l’accusa di essere tornato ad abitare nella casa da lui stesso dichiarata inagibile, pur percependo il Contributo di autonoma sistemazione come molti sfollati a seguito delle scosse sismiche.

Sul caso era scattata un’indagine della guardia di finanza, che nel 2019 aveva disposto il sequestro di 11.700 euro al sindaco di Monte Cavallo per aver indebitamente percepito il Cas. Soldi poi restituiti dal Tribunale del Riesame che aveva valutato la mancanza del reato.

In primo grado, nel 2020, Cecoli era stato assolto "perché il fatto non sussiste": la formula più ampia. Secondo il gup, infatti, il sindaco si era trasferito nel suo immobile perché il container non era una collocazione adatta per l’inverno: tornare a casa era stata una scelta transitoria e necessaria. A questa assoluzione la procura di Macerata aveva fatto, però, appello.

Oggi, infine, l'epilogo della vicenda. Ad Ancona si è svolta l'udienza di secondo grado, dove il sostituto procuratore generale, Cristina Polenzani, ha discusso il processo evidenziando l'infondatezza dell'accusa, giudicando, quindi, corretta l'assoluzione in primo grado e rinunciando all'appello. 

In base a questo, i giudici di secondo grado procederanno dichiarando inammissibile l'appello e l'assoluzione passerà in giudicato. Pietro Cecoli era difeso dall'avvocato Francesco Capponi. 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni