Aggiornato alle: 10:28 Mercoledì, 24 Aprile 2024 cielo coperto (MC)
Cronaca Corridonia

Dramma di Pasqua a Corridonia, morto nella notte Bruno Cartechini

Dramma di Pasqua a Corridonia, morto nella notte Bruno Cartechini

Si è spento nella notte Bruno Cartechini, l'uomo che nella mattinata di Pasqua ha sparato e ucciso la moglie Palma Romagnoli con il proprio fucile da caccia per poi rivolgere l’arma contro sé stesso. Il dramma è avvenuto nell'abitazione di via Macina, a Corridonia, in cui la coppia viveva da sempre. 

Cartechini, 86 anni, era ricoverato all'ospedale di Torrette, nel reparto di rianimazione, ma le sue condizioni sono apparse sin da subito gravissime. Il colpo di fucile lo ha raggiunto al fianco e lesionato diversi organi. I medici hanno provato a tenerlo in vita ma tutti i tentativi sono risultati vani, sino al peggioramento fatale di questa notte. 

In una pagina di diario l'uomo ha spiegato i motivi del suo gesto: vedere la consorte allettata da qualche mese per via dell'Alzheimer gli procurava una sofferenza divenuta insopportabile giorno dopo giorno. Così, nella mattina di Pasqua, ha rivolto il fucile da caccia, regolarmente detenuto, prima contro la moglie e poi contro di sé, tentando di togliersi la vita. 

"Angeli miei pregate per me aiutami a superare questo tremendo momento, vi ho amato e vi amerò per sempre mamma e papà. Come nella vita vi siete amati tanto, così anche nella morte", questo l'ultimo saluto ai genitori della figlia della coppia, Stefania Cartechini, che per prima ha assistito alla scena abitando nel piano superiore della casa insieme al marito.  

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni