Cingoli

Pallamano A2, Polisportiva Cingoli corsara: domina Modena e ottiene la quinta vittoria di fila

Pallamano A2, Polisportiva Cingoli corsara: domina Modena e ottiene la quinta vittoria di fila

La Polisportiva Cingoli domina nel Modenese e ottiene la quinta vittoria consecutiva nel girone B di Serie A2 Maschile di pallamano. Strappini e compagni, infatti, hanno battuto con un netto 22-42 la Pantareitalia Modena, nella quinta giornata di campionato con Nicolas Analla in panchina. Mister Alfredo Rodriguez Alvarez, infatti, non ha partecipato alla trasferta di Nonantola perché impegnato in America del Sud con la Nazionale della Colombia: il tecnico “cingolan-argentino” ha così guidato la compagine biancorossa. Il primo gol della gara lo segna Filippo Mangoni, ma Zoboli dai 7 metri pareggia i conti. Pugliese risponde a Somogy, ancora Zoboli fa 3-3 dopo la rete di Gomes. Qui la Polisportiva piazza il +2 con un gol dall’ala di Mangoni e con un rigore di Gomes (3-5). Corradini accorcia, però Cingoli mette a segno uno 0-3 con Codina Vivanco e doppio Bordoni per il 4-8 al 9’. Dopo il 6-10 di Morselli, gli ospiti trovano un super break di 0-7 firmato triplo Gomes, doppio Somogyi, Strappini e Mangoni, portandosi su un rassicurante 6-17 al 21’. Zoboli, Pugliese e Terrasi rispondono a Latini, Strappini e Mangoni, mantenendo il -11. Terrasi e Martinelli trovano un break per l’11-20, dall’altra parte D’Agostino e Codina Vivanco chiudono il primo tempo sull’11-22.  Non c’è storia nemmeno nel secondo tempo, dove mister Analla fa giocare i giocatori più giovani e con meno minutaggio del roster. Dopo il 12-23 di Pollastri, Cingoli piazza un altro grande break di 0-5 con Mangoni, Somogyi, D’Agostino e doppio Codina Vivanco, portandosi sul 12-28. Modena reagisce con un 3-0 firmato Pugliese, Ben Henia e ancora Pugliese, accorciando sul -13 (15-28) al 41’. Tre minuti più tardi la Polisportiva è già a +17, grazie allo 0-4 di Somogyi, D’Agostino, Gomes e Mangoni (15-32). Martinelli e Terrasi strappano il -15 sul 18-33, mentre Corradini e Pugliesi avvicinano la Pantareitalia sul 20-34. Qui Cingoli trova un altro break di 5-0, con le reti di Latini (2), D’Agostino, Codina Vivanco e Strappini per il 20-39. Fiorini e Pannone segnano gli ultimi due gol degli emiliani, perché il match si conclude con uno 0-3 firmato Latini, Gomes e Tapuc, quest’ultimo al primo gol assoluto in Prima Squadra con la maglia della società di via Cerquatti. La Polisportiva Cingoli batte la Pantareitalia Modena 22-42 e resta in testa al girone B di Serie A2 Maschile insieme alla Tecnocem San Lazzaro con 10 punti, frutto di cinque vittorie su cinque giornate. Strappini e compagni hanno dominato l’incontro, spegnendo sul nascere ogni velleità di vittoria da parte della squadra di casa. Per la quarta volta su cinque partite Miguel Gomes è il top scorer della gara grazie ai suoi 8 gol, seguito a 7 da Pugliese e Mangoni, a 6 da Codina Vivanco, a 5 da Somogy e a 4 dal trio D’Agostino-Latini-Bordoni. Ora ci sarà la pausa per gli impegni delle squadre nazionali. Il campionato di Serie A2 Maschile tornerà tra tre settimane, precisamente il 22 ottobre alle 18, quando la Polisportiva Cingoli ospiterà al PalaQuaresima la Prestiter Pescara. Pantareitalia Modena 22-42 Polisportiva Cingoli (11-22) Pantareitalia Modena: Spelta, Corradini 2, Fiorini 1, Martinelli 2, Pugliese 7, Prandi, Boni 1, Morselli 1, Zoboli 3, Terrasi 2, Bernardi, Pollastri 1, Pannone 1, Carretti, Ben Henia 1, Petrillo, Zoboli 3. All. Sgarbi F. Polisportiva Cingoli: Mihail, Santamarianova, Tapuc 1, D’Agostino 4, Ottobri, Mangoni 7, Somogyi 5, Bordoni 4, Gomes 8, Latini 4, Strappini 3, Compagnucci, Codina Vivanco 6. All. Rodriguez Alvarez (in panchina Analla) Arbitri: Pasqualin – Rossetti Note – timeout: 2-3; perc. 7 metri/tiri: 2-2, 3-3; ammonito: Codina Vivanco (C); sospensioni: Boni (M), Morselli (M), 2 Terrasi (M), D’Agostino (C), Strappini (C)

02/10/2022 09:30
Devono scontare condanne in carcere: arrestati due uomini e due donne nel Maceratese

Devono scontare condanne in carcere: arrestati due uomini e due donne nel Maceratese

Quattro arresti e due denunce: è questo il risultato dei controlli operati dai carabinieri della compagnia di Macerata nel mese di settembre sul territorio provinciale. A Mogliano, lo scorso 15 settembre, i militari della locale stazione hanno tratto in arresto un 38enne, di nazionalità marocchina, gravato da un ordine di carcerazione emesso dall’ufficio di sorveglianza del tribunale di Macerata. Deve espiare un residuo di pena di oltre 4 anni per reati inerenti maltrattamenti in famiglia e lesioni personali commessi nel 2016.  A Cingoli è stato denunciato un 20enne del luogo per l’inosservanza del provvedimento di divieto di accesso ai locali pubblici del comune. I carabinieri hanno accertato che il giovane destinatario del provvedimento, nel corso della notte del 10 settembre, aveva violato le prescrizioni introducendosi in un locale ricadente tra quelli inibiti.  A Macerata arrestata una donna di 41 anni, di origini moldave ma residente in città, condannata per spaccio per reati commessi dal settembre 2015 all’ottobre 2020 e con una pena da espiare di 2 anni e 7 mesi. L’ordine di carcerazione era stato emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il tribunale di Macerata.  Sempre a Macerata, nel pomeriggio del 22 settembre, è stata arrestata una seconda donna – 52enne di origine bulgara – che doveva ancora scontare un residuo di pena di oltre 3 anni per una rapina commessa a Fermo nel 2018. Pochi giorni prima, nel capoluogo di provincia, è stato denunciato un 45enne che ha brandito una piccozza da montagna contro i carabinieri: leggi qui i dettagli.  Infine, nel pomeriggio del 28 settembre, è finito in manette un 45enne di Cingoli che - a seguito di una rideterminazione della pena per unificazione delle condanne per evasione e per reati in materia di stupefacenti, commessi nel 2018 - deve scontare un residuo di pena di 2 anni e 7 mesi.     

01/10/2022 14:25
Disorientate da nebbia e oscurità: due giovani escursioniste si perdono sul Monte Canfaito

Disorientate da nebbia e oscurità: due giovani escursioniste si perdono sul Monte Canfaito

Perdono l’orientamento sulla riserva del Monte Canfaito e Monte San Vicino: recuperate due escursioniste. Nella mattinata di venerdì, le due giovani  provenienti da una provincia limitrofa, dopo aver lasciato l'auto in località “Canfaito” del comune di San Severino Marche, hanno proseguito a piedi lungo i sentieri della “riserva naturale regionale del Monte San Vicino e Monte Canfaito” per un'escursione naturalistica. Dopo qualche ora, a causa della nebbia e dell’approssimarsi dell’oscurità, hanno perso l’orientamento non riuscendo a trovare la strada per ritornare alla vettura. Le due giovani hanno, quindi, lanciato l’allarme contattando il numero di emergenza “112”. Sono stati allertati e prontamente intervenuti i militari della Stazione carabinieri forestale di Cingoli, i quali, tenendosi in costante contatto telefonico, sono riusciti a individuare e raggiungere, verso le ore 20.30, le due escursioniste quando oramai si era fatto già buio. Dopo aver constatato le loro buone condizioni fisiche, hanno provveduto ad accompagnarle alla loro automobile, consentendo loro di far ritorno al proprio domicilio.

29/09/2022 16:55
Cingoli, camion esce di strada e resta in bilico in una scarpata

Cingoli, camion esce di strada e resta in bilico in una scarpata

Camion finisce fuori strada a causa del cedimento del terreno. I vigili del fuoco sono intervenuti a Castel Sant’Angelo di Cingoli per il recupero di un autotreno che trasportava mangime per alimentazione animale. Il mezzo, a causa il cedimento del terreno fangoso causato dalla pioggia, è finito fuori la sede stradale terminando la sua corsa su di un albero nella scarpata sottostante. Sul posto la squadra della sede centrale di Macerata con una autogrù ha recuperato il mezzo riposizionandolo in strada. Non si registrano feriti.  

26/09/2022 18:05
Cingoli, oltre 60 anni di vita insieme: nozze di diamante per Enrica e Aldo Brando

Cingoli, oltre 60 anni di vita insieme: nozze di diamante per Enrica e Aldo Brando

Una giornata di festa quella vissuta oggi da Aldo Brando Tittarelli ed Enrica Scarponi, da tutti conosciuta come Pierina. I due innamorati hanno brindato al loro sessantesimo anniversario di matrimonio e rinnovato le loro promesse nella chiesa Santa Maria Assunta, a Troviggiano di Cingoli.  I coniugi si erano sposati a Filottrano, nel settembre del 1962. A festeggiare le nozze di diamante i figli Valeriano e Orietta con la nuora Marina e il genero Raffele, assieme ai nipoti Giada, Emanuele, Michele e Natascia, oltre a parenti e amici. Oltre 60 anni di vita insieme coronata da una famiglia unita e da tante soddisfazioni. Dopo la cerimonia, la festa è proseguita al ristorante "Ragno d'Oro" di Cingoli.   

25/09/2022 17:50
Maltempo nel Maceratese, la situazione sulle strade: chiusa per frane provinciale Palentuccio-Seppio

Maltempo nel Maceratese, la situazione sulle strade: chiusa per frane provinciale Palentuccio-Seppio

La Provincia di Macerata, a seguito degli eventi meteorologici straordinari che hanno colpito il territorio in queste ultime ore, si è attivata sin da subito con tutti i mezzi possibili per ripristinare la situazione viaria, garantire la circolazione stradale e mettere in sicurezza le arterie di propria competenza. I disagi maggiori si sono registrati nei territori comunali di Camerino, Cingoli, Apiro, Montelupone e Montecassiano.  A seguito di controlli, sopralluoghi e verifiche, al momento è stato interrotto in transito sulla strada provinciale 141 cimitero Palentuccio – Sant’Erasmo – Seppio dal km 3+700 al km 3+900 per frane nella zona delle sorgenti Figareto. Le criticità maggiori interessano, inoltre, la strada provinciale 25 Cingolana, la provinciale 2 Apirese e la provinciale 94 Piampalente. Il monitoraggio per garantire la sicurezza lungo le strade provinciali continuerà anche nelle prossime ore.

17/09/2022 19:02
Cingoli, weekend ricco di eventi sulla scia del mito della maga Circe: il programma completo

Cingoli, weekend ricco di eventi sulla scia del mito della maga Circe: il programma completo

"Marchestorie: racconti & tradizioni dai borghi in festa", la rassegna promossa dall’assessorato alla cultura della Regione Marche, arriva a Cingoli dal 16 al 18 settembre per tre giorni di spettacoli, eventi, incontri, conferenze, escursioni, show cooking, letture per bambini e visite guidate, dedicati al misterioso e affascinante mito della fondazione di Cingoli da parte della maga Circe. L’iniziativa vede il Comune di Cingoli collaborare con il Teatro Giovani Teatro Pirata, le associazioni e le realtà del territorio, oltre all’importante collaborazione con i due istituti superiori cingolani: l’Istituto Alberghiero Ipseoa “G. Varnelli” e il Liceo Linguistico e delle Scienze Umane “G. Leopardi”.  Tra il verde dei boschi e l’incanto di panorami sconfinati, dall’alto dei 630 metri del Monte Circe e di una storia millenaria, il centro storico di Cingoli – vero e proprio museo a cielo aperto – propone al pubblico una serie appuntamenti per scoprire i tesori d’arte, luoghi, tradizioni, enogastronomia locale, seguendo il filo conduttore della leggenda che, tra mito e storia, caratterizza l’antico borgo. La leggenda è quella della mitica fondazione della città da parte della maga Circe, figlia del Sole.  Al centro del programma, ogni sera - alle ore 21 - presso l’Hortus della Biblioteca (in caso di maltempo: Auditorium Santo Spirito), c’è lo spettacolo “Forse, noi siamo qui per dire”, che mette in scena la leggenda della maga Circe in un magico incontro tra l’arte della parola, le suggestioni della musica e l’atmosfera della scenografia. Il mito fondativo che si tramanda oralmente da centinaia di anni a Cingoli comprende tre donne – insieme figure divine, maghe, streghe, donne reali, miti. Il loro è un rapporto con la natura e con gli uomini.  Nella pièce teatrale, le tre donne avranno la loro ultima occasione per raccontare la loro storia all’interno di un grande cerchio, un elemento che evoca il profondo legame filologico e sonoro tra la maga e il borgo marchigiano. Circe rievoca in greco il cerchio, e il nome di Cingoli: la stessa cosa in latino. La direzione artistica dello spettacolo è del Teatro Giovani Teatro Pirata, la regia è di Mauro Maggioni, in scena Carmela di Marte, Cecilia Raponi, Micol Giovanelli consulenza storica Luca Pernici. Ingresso gratuito su prenotazione online al form: https://forms.office.com/r/51c89Qt11a o al numero 331.3916158 (anche WhatsApp). Oltre allo spettacolo principale, la tre giorni cingolana prevede ben nove eventi collaterali, aperti a tutti, dedicati in qualche modo al mito di Circe e Cingoli. “C’era una volta… Circe e il Re Picchio” sono le letture ad alta voce dedicate ai più piccoli, sui temi della leggenda di Circe e di Re Pico. L’iniziativa, a cura del Comune di Cingoli e del presidio "Nati Per Leggere" di Cingoli, si terrà venerdì 16 settembre alle ore 17, presso il Belvedere di Levante e di Ponente.  Il 17 settembre alle ore 16.30 appuntamento con “In E-bike inseguendo la Maga”, passeggiata in e-bike, con guida nel centro storico e nei luoghi della leggenda, in collaborazione con l’Associazione Agostinelli E-Bike. Da non perdere lo show cooking “Il serpe e il roccio di mosto - dolci tipici e mitici di Cingoli”, in Piazza Mazzini il 17 e 18 settembre dalle ore 16. Un evento dedicato a due dolci tipici della città, entrambi legati al racconto leggendario, a cura dell’Istituto Alberghiero Ipseoa “G. Varnelli” di Cingoli.  Domenica 18 settembre, alle ore 9.30, si va “A spasso sui luoghi della leggenda”, passeggiata guidata in centro storico, a cura del Comune di Cingoli. Seguirà alle ore 11.30 presso l’Auditorium Santo Spirito, la tavola rotonda “Il mito di Circe fondatrice di Cingoli”, dedicata all’approfondimento dei temi della leggenda e allo spettacolo messo in scena, con la partecipazione di storici, scrittori e artisti.  Alle ore 17 “Trekking e assaggi nel bosco Circe”, sui passi di Circe alla scoperta degli angoli più suggestivi, con visita alla Sala degli Stemmi, ai saloni del palazzo di Papa Pio VIII, al Parco delle Pietre Vive, passando per il Carosello dell'Ultimo Sole, evento a cura di Travelearn Marche.  Alle ore 17.30 la Biblioteca Comunale Ascariana accoglie l’incontro “Potentibus Herbis. Circe pei boschi di Cingoli. Erbe, Pozioni, Incantesimi”, durante il quale sarà presentata la ricerca dedicata all'uso magico delle erbe locali, realizzata dagli studenti del Liceo Linguistico e delle Scienze Umane “G. Leopardi” di Cingoli.  Intorno alla leggenda di Circe, tutti i giorni i bar, enoteche, pub e ristoranti della città e del territorio comunale proporranno menù a tema (“La leggenda a tavola”), mentre alberghi, agriturismi, B&B della città proporranno i pacchetti di soggiorno “Un soggiorno da favola”.  “Un ricco programma che vuole raggiungere un gran numero di spettatori i quali, attraverso il misterioso e affascinante mito della fondazione di Cingoli da parte della maga Circe, possono godere delle molteplici bellezze ed eccellenze locali a 360 gradi, vivendo percorsi esperienziali ed emozionali, contenuti d'informazione e cultura, spettacoli, pensati e programmati per un pubblico di ogni età e con gusti e interessi diversi”.       

15/09/2022 09:48
Pallamano A2, ottima la prima in casa per la Polisportiva Cingoli: Prato va ko

Pallamano A2, ottima la prima in casa per la Polisportiva Cingoli: Prato va ko

La Polisportiva Cingoli vince e convince all’esordio stagionale al PalaQuaresima. I ragazzi di Rodriguez Alvarez, infatti, hanno avuto la meglio sul Prato con un netto 35-22, al termine di una partita dominata senza grossi patemi, nella seconda giornata del girone B di Serie A2 Maschile di pallamano I primi venti minuti della sfida sono molto divertenti, giocati a viso aperto da entrambe le squadre. Messeri ipnotizza Strappini al primo tiro, Simoni dall’altra parte fa 0-1. Somogyi e Codina Vivanco ribaltano il parziale, Pozzi al 5’ segna il 2-2. La Polisportiva piazza un break con Somogyi e Codina Vivanco, con in mezzo un 7 metri parato da Messeri su Gomes, parziale sul 4-2. Pozzi accorcia, ma Mangoni ribadisce il 5-3 al 10° minuto. Santamarianova fa buona guardia su Pozzi, dall’altra parte Gomes realizza il primo +3 sul 6-3. Pukri e Simoni riportano a -1 il Prato, tuttavia un break di 3-0 firmato Codina Vivanco, Ciattaglia in contropiede su assist di Gomes e lo stesso portoghese in slalom valgono il 9-5 al 14’. Sul 10-6, i toscani risalgono a -1 grazie a uno 0-3 con le reti di Pozzi, Simoni e Mocellin, avvicinandosi pericolosamente sul 10-9 al 17’. Dopo il botta-risposta Strappini-Simoni, la Polisportiva piazza un 5-0 con i gol di Somogyi, D’Agostino, doppio Rossetti (imbeccato da Santamarinaova) e Strappini, portandosi sul 16-10 al 23° minuto. In questo frangente, Santamarianova è protagonista di almeno due grandi interventi salva risultato.   Pozzi sblocca i suoi sul 16-11, Santamarianova neutralizza un 7 metri nei suoi confronti e così permette a Somogyi di realizzare il 17-11. Nel finale di tempo, dopo il palo di Somogyi, Fratini e Pukri e Scrivo permetto al Prato di terminare la prima frazione a -4, sul 19-15. Nella ripresa, dopo una prima fase avara di gol, la Polisportiva Cingoli prende il largo e conquista i due punti. La squadra di Randis non va oltre il -3 di inizio tempo con Pozzi (19-16), perché dall’altra parte un 3-0 locale con D’Agostino, Mangoni e Strappini vale il 22-16, con il portiere di casa ancora protagonista di ottimi interventi tra i pali. Fratini accorcia (22-17), Messeri salva su Mangoni e Gomes ma non può nulla su D’Agostino per il 23-17. Santamarianova respinge prima Fratini, poi il 7 metri di Scirvo, anche se il giocatore pratese sulla ribattuta fa 23-18. Dopo il botta-risposta Gomes-Fratini (24-19), Mangoni manda fuori un penalty, però ancora Santamarianova blinda la porta su Pozzi e Fratini. La svolta della partita arriva al 48° minuto: dopo il 25-20 di Gabriele Messeri, la Polisportiva piazza un break letale di 7-0, grazie alle reti di Strappini, Gomes, Bordoni, Somogyi, ancora Gomes, ancora Strappini e Rossetti, portandosi su un rassicurante 32-20. In questo periodo di gioco Bordoni colpisce una traversa, mentre Santamarianova continua a respingere i tentativi avversari. Giovannelli e Scrivo segnano i gol della bandiera, perché nel finale Rossetti e Mangoni timbrano le marcature del definitivo +13 sul 35-22. La Polisportiva Cingoli ottiene la seconda vittoria in due giornate di campionato in Serie A2 Maschile girone B di pallamano. I ragazzi di Rodriguez Alvarez hanno fornito un’ottima prova, riuscendo a gestire al meglio i momenti della gara, senza fare troppi errori, come invece era accaduto a Monteprandone. Il top scorer della gara è ancora una volta Miguel Gomes grazie alle sue 7 reti, seguito a 6 da Strappini, a 5 da Somogyi e Simoni e a 4 da D’Agostino, Mangoni, Rossetti e Scrivo. Da segnalare l’ottima prestazione di Matteo Santamarianova, alla seconda da titolare dopo l’infortunio di Javier Anzaldo che ha colto di sorpresa tutto l’ambiente: il classe 2003 per ora non lo sta facendo rimpiangere, onorando al meglio il compito con una tranquillità da veterano. La Polisportiva Cingoli vola a 4 punti in classifica, insieme a Giara Ferrara, Tecnocem ’85 San Lazzaro e Cold Point Parma, in attesa della sfida di domani pomeriggio tra Pantareitalia Modena e Bologna United. Nella prossima giornata, Strappini e compagni sfidano a Sassari il Verdeazzurro, nel match in programma sabato 17 settembre alle ore 16.30.  Polisportiva Cingoli 35-22 Prato (19-15)   Cingoli: Santamarianova, Gentilozzi, Tapuc, D’Agostino 4, Ciattaglia 1, Ottobri, Mangoni 4, Somogyi 5, Bordoni 1, Gomes 7, Latini, Strappini 6, Rossetti 4, Compagnucci, Gigli, Codina Vivanco 3. All. Rodriguez Alvarez Prato: Messeri Gia., Chirivì, Francalanci, Simoni 5, Scrivo 4, Balò, Pukri 3, Giovannelli 1, Pozzi 3, Messeri Ga. 2, Fratini 3, Biagiotti, Mocellin 1, Pasquini Gazzolo Lapucci. All. Randis Arbitri: Marcelli – Ramoul Note – timeout 1-3; perc. 7m/tiri: 3/4-1/3; ammoniti: Codina Vivanco (C); sospensioni: D’Agostino 2 (C), Somogyi (C), Gomes 2 (C), Simoni (P), Scrivo (P), Giovannelli (P), Biagiotti (P), Mocellin (P)

11/09/2022 13:19
"La Tessitrice e il Serpente e altre leggende della montagna cingolana": domenica la presentazione

"La Tessitrice e il Serpente e altre leggende della montagna cingolana": domenica la presentazione

Domenica 11 settembre, alle 17:30 nell’Hortus della Biblioteca comunale (in caso di maltempo nell’Auditorium Santo Spirito) sarà presentato il libro "La Tessitrice e il Serpente e altre leggende della montagna cingolana", edito da Giaconi Editore in collaborazione con il comune di Cingoli.  Il libro, curato da Luca Pernici e Sabrina Nocelli, raccoglie quattro leggende del territorio di  Cingoli, pensate ed adattate per giovani lettori, illustrate da artisti locali: Katia Gigli, Moira Stramazzotti, Francesca Pelagagge, Tiziana Toccafondo e Marco Ghergo.  L’idea del libro nasce in occasione della lettura ad alta voce, rivolta ai bambini, a cura del gruppo NpL Cingoli, dedicata ad alcune leggende della montagna cingolana, fatta, nel settembre 2021, sui luoghi propri di queste leggende, all’interno dell’evento "Cingoli, il Borgo della Tessitrice e del  Serpente”, ideato dall’assessorato alla cultura del comune di Cingoli, in occasione della prima edizione del festival regionale "MarcheStorie".  La pubblicazione è dedicata a Paolo Appignanesi, cultore raffinato e conservatore scrupoloso durante tutta la sua vita delle memorie cingolane, che per primo, con lungimiranza e per amore, tolse alla sfera dell’oralità le leggende cui nel libro si fa riferimento.   

06/09/2022 10:23
Pallamano A2, buona la prima per la Polisportiva Cingoli: battuto il Monteprandone nel derby

Pallamano A2, buona la prima per la Polisportiva Cingoli: battuto il Monteprandone nel derby

Inizia con una vittoria il campionato della Polisportiva Cingoli in Serie A2 Maschile di pallamano. I ragazzi di Alfredo Rodriguez Alvarez, infatti, hanno vinto 23-26 il derby esterno contro il Monteprandone, valido per la prima giornata del girone B, al termine di una prestazione non entusiasmante ma comunque efficace. La Polisportiva si presenta al Pala Colle Gioioso con una defezione importante, poiché il portiere Javier Anzaldo si è infortunato nel corso dell’ultima rifinitura e non è a disposizione. Al suo posto gioca il giovane Matteo Santamarianova, classe 2003, affiancato da Gentilozzi in caso di emergenza. Il primo gol della gara è del siciliano Rossello, ma Cingoli mette subito le cose in chiaro piazzando un break di 5 reti firmato Strappini, Mangoni e Gomes per l’1-5 all’8° minuto, con Monteprandone a colpire due pali. Codina Vivanco imbatte sulla traversa, Grilli accorci ma Mangoni ribadisce il +4. De Angelis fa buona guardia su Strappini, consentendo a Martini di ristabilire il -3 sul 3-6. Grilli su rigore risponde a D’Agostino, Mangoni trova il +4 ma Di Girolamo ribadisce il 5-8. Sul 7-9 di Simonetti, doppio Gomes e D’Agostino firmano il primo scatto della Polisportiva sul +5 del 7-12 al 23’. Dall’altra parte, in seguito all’8-14 del centrale abruzzese, doppio Grilli da rigore e Russello riducono le distanze sull’11-14. Mangoni chiude la prima frazione sull’11-15, mentre dall’altra parte Santamarianova blinda la porta e Khovaja colpisce un palo. Nel secondo tempo il Monteprandone prova in tutti i modi a riaprire la gara con grande coraggio, ma Cingoli, pur soffrendo e sbagliando molto in attacco, riesce a conquistare i due punti. Nei primi dieci minuti della ripresa non ci sono gol, con Santamarianova e De Angelis protagonisti di ottimi interventi, mentre sono ben 5 i legni colpiti dalle due squadre in questa fase, di cui tre dei cingolani (pali di Strappini e Rossetti e traversa di Codina Vivanco dai 7 metri). Ci pensa Gomes a sbloccare le reti al 36’, mentre Somogyi firma il +6 da rigore per l’11-17. Gli ascolani non mollano: due marcature di Russello e il gol di Martini valgono il 15-18. La Polisportiva torna a +5 con Rossetti e Gomes, dall’altra parte Simonetti per due volte ristabilisce il 18-21. De Angelis respinge i tentativi di Somogyi e Ciattaglia, ma non può nulla sul numero 7 cingolano e su D’Agostino, parziale sul 18-23 al 20’. Monteprandone non ci sta e con un break di 3-0 con Di Girolamo, Martin e Forlini si riporta a -2 a 6 minuti dalla sirena (21-23). A questo punto, Emanuele D’Agostino si inventa due giocate d’autore e, con la complicità di Mangoni, trascina Cingoli sul 21-26. Stauble e Forlini rendono meno amaro il parziale sul definitivo 23-26. Nel finale, lo stesso Stauble è stato allontanato dal campo con un cartellino blu. La Polisportiva Cingoli espugna il campo del Monteprandone e trova i primi due punti stagionali. I ragazzi di mister Rodriguez Alvarez hanno fatto valere l’esperienza contro un avversario agguerrito, che ha venduto cara la pelle e ci ha creduto fino alla fine. La condizione dei cingolani non è ancora ottimale, dati i tanti errori sotto porta, ma l’importante è stato partire con il piede giusto in campionato. Il top scorer di giornata è il portoghese Miguel Gomes grazie ai suoi 8 gol, seguito a 7 da Filippo Mangoni, a 6 da Emanuele D’Agostino e a 4 dal locale Grilli. Da sottolineare la buona prova di Matteo Santamarianova tra i pali, chiamato a sostituire in extremis l’infortunato Anzaldo, e della saracinesca locale Matteo De Angelis, giocatore promettente in orbita nazionali giovanili. La settimana prossima la Polisportiva Cingoli torna al PalaQuaresima: alle ore 18 di sabato 10 settembre, infatti, Strappini e compagni sfideranno il Prato per la seconda giornata del girone B di Serie A2 Maschile. Monteprandone 23-26 Polisportiva Cingoli (11-15) Monteprandone: De Angelis, Mucci, Grilli 4, Forlini 3, Vagnoni, Evangelista, Coccia, Khovaja, Di Girolamo 2, Cani, Martini 2, Simonetti 3, Salladini, Stauble 1, Russello. All. Vultaggio Cingoli: Santamarianova, Gentilozzi, Tapuc, D’Agostino 6, Ciattaglia 1, Mangoni 7, Somogyi 2, Bordoni, Gomes 8, Latini, Strappini 1, Rossetti 1, Compagnucci, Codina Vivanco. All. Rodriguez Alvarez Arbitri: Dionisi – Maccarone Note – timeout 3-2; 7m reti/tiri: 4/4-2/3; sospensioni: Cani 

04/09/2022 09:27
Fileni scende in campo con la musica italiana per la "Partita del Cuore"

Fileni scende in campo con la musica italiana per la "Partita del Cuore"

Sostenibilità e solidarietà non sono opzioni ma una ben precisa scelta per Fileni, azienda marchigiana leader delle proteine biologiche che dal 2022 - prima al mondo nel suo settore - ha ottenuto la certificazione B Corp, che identifica le realtà più virtuose dal punto di vista etico e ambientale.  Il player marchigiano ha deciso di dare il proprio contributo solidale per sostenere la "Partita del Cuore" giunta alla sua 31ª edizione, che si disputerà il 7 settembre prossimo: un grande evento che coniugherà sport, solidarietà e momenti di spettacolo. "Per molti essere un’azienda sostenibile è una scelta tra le tante, per noi è l’unica scelta possibile – sottolinea Roberta Fileni, vicepresidente del gruppo – Quella di Fileni è una sostenibilità non solo ambientale ma anche etica e morale. Come recita un antico proverbio africano, 'Se vuoi arrivare primo, corri da solo. Se vuoi arrivare lontano, cammina insieme' così noi scegliamo di proteggere le persone: è questo uno dei punti chiave del nostro Manifesto di Sostenibilità, pubblicato nel 2021".  La Partita del Cuore vedrà in campo la Nazionale Cantanti e il Charity Team, all’U-Power Stadium di Monza, e l’atmosfera è quella dei grandi eventi: hanno già confermato la loro presenza Sangiovanni e Gabriel Omar Batistuta. I loro nomi si aggiungono così a quelli confermati fin dalla prima ora di Gianni Morandi, Francesco Totti, Enrico Ruggeri, Rkomi, Alessandro Cattelan, Bugo, Leonardo, Fabio Aru, Gianni Bugno, Marco Melandri, Moreno, Marco Simone e Dj Ringo. "Anche Fileni quest’anno scenderà in campo per sostenere progetti di assistenza alle persone malate di Alzheimer curati dalla Meridiana Cooperativa Sociale e per il trattamento della leucemia del bambino del Comitato Maria Letizia Verga – evidenzia Simone Santini, general manager-Cco di Fileni – Sapere interpretare il cambiamento del mondo che ci circonda è anche questo: esser parte di un sistema economico-produttivo inclusivo, equo e rigenerativo per tutte le persone e il pianeta".  

02/09/2022 15:45
Cingoli, scooter contro furgone: minorenne fuori pericolo soccorso in ambulanza

Cingoli, scooter contro furgone: minorenne fuori pericolo soccorso in ambulanza

Un minorenne alle guida di una moto si è scontrato contro un furgone: trasportato a Torrette via terra. Il fatto si è verificato intorno alle 12 e 30 a Cingoli, in via Mascagni, con dinamiche ancora in fase di accertamento.   I soccorsi sono prontamente giunti sul luogo del sinistro e, verificate le condizioni del 17enne, lo hanno trasportato in ambulanza all’ospedale Torrette di Ancona. Stabili le condizioni del giovane. 

30/08/2022 13:55
Cingoli si prepara all'inizio dell'anno scolastico: proseguono gli interventi di manutenzione

Cingoli si prepara all'inizio dell'anno scolastico: proseguono gli interventi di manutenzione

In vista dell’inizio dell’anno scolastico, previsto per il prossimo 14 settembre, l’amministrazione comunale di Cingoli sta predisponendo numerosi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nelle scuole, sia con interventi realizzati in economia che con affidamenti a ditte esterne. Al termine del precedente anno scolastico, gli operai comunali hanno ultimato i lavori di rifacimento integrale del marciapiede esterno del plesso della scuola dell’infanzia di via Sant'Esuperanzio. Previsto inoltre il rifacimento integrale della pavimentazione dei locali mensa del plesso della scuola primaria di Cingoli, per una spesa di circa 15mila euro. Procedono le attività per la predisposizione delle macchine per la ventilazione meccanica. Il comune di Cingoli, dopo aver partecipato al bando regionale ed essersi aggiudicato un finanziamento di 76mila euro, ha avviato le procedure per l’affidamento dei lavori di realizzazione dell’impianto di ventilazione meccanica controllata da installare nelle aule.  Inoltre, a partire dal mese di marzo 2020, l’amministrazione comunale ha avviato un percorso di interventi - utilizzando sia i fondi ministeriali (già previsti nelle precedenti annualità), sia fondi propri - destinati alle scuole dell’infanzia per l'allestimento di parchi e giardini e per l’allestimento delle aule, nonché al finanziamento delle spese di gestione.  Nel 2020, a causa dell’emergenza pandemica, risorse di bilancio, destinate ad attività ricreative, all’epoca sospese e poi interrotte, sono state ulteriormente destinate all'ammodernamento e alla riqualificazione funzionale ed estetica degli istituti scolastici per una spesa complessiva di circa 25mila euro.  Nell’annualità successiva le risorse sono state destinate all’allestimento dello spazio per la psicomotricità (scuola infanzia di Villa Strada e scuola infanzia di Grottaccia) e alla biblioteca (scuola infanzia di Cingoli).  "Oltre agli interventi sopra richiamati, gli uffici stanno procedendo alla ricognizione di tutte le necessità didattiche e non solo, dall’acquisto dei banchi e delle sedie, alla manutenzione ordinaria di infissi e finestre - dice il sindaco Vittori -. Riserviamo la massima attenzione alle esigenze della scuola, investiamo molto nel settore e nel benessere dei nostri studenti, chiamati in questi ultimi anni ad un sacrificio non indifferente, tra distanziamenti, dad e limitazioni".       

27/08/2022 10:45
Cingoli, doppio evento all'Hortus della Biblioteca Comunale: "Opera Borderline" e il "RadioTeatro" di Violini

Cingoli, doppio evento all'Hortus della Biblioteca Comunale: "Opera Borderline" e il "RadioTeatro" di Violini

Doppio appuntamento estivo sul “Balcone delle Marche” presso l'Hortus delle Biblioteca Comunale di Cingoli. Si parte il martedì 23 agosto, alle ore 21 e 15, con la Rassegna “Malati di Niente”, con uno spettacolo a cavallo fra musica e pittura a sostegno delle persone affette da disagi psichici. Secondo evento in programma, giovedì 25 agosto alle 21 e 15, andrà in scena lo spettacolo diretto e interpretato da Luca Violini “... firmato Gnagflow Trazom. Enigmi, emozioni, bizzarrie e passioni in vita e in morte di Wolfgang Amadeus Mozart” (testo di Lino Terra, musiche di Mozart).  La prima iniziativa, parte della Rassegna “Malati di Niente”, è organizzata dal Comune di Cingoli, assessorato alle politiche sociali, in collaborazione con la Rete del Sollievo ASP 9 (in particolare dalle educatrici Sara Pergolini e Silvia Tobaldi), la Cooperativa Coo.S.S. Marche e il DSM dell’Asur – Area vasta 2. Il numero di persone con disagi psichici continua a crescere e la Rete del Sollievo si sta impegnando molto nel campo della prevenzione per la salute mentale e per avvicinare concretamente la comunità a questi disturbi.  Una serata ricca di artisti con i pittori dell’atelier di pittura della Rete del Sollievo e il gruppo musicale “Drammatico toni caldi trio”. Un palco diviso a metà: da un lato i quattro pittori, dall’altro la band; una separazione solo spaziale che offre uno spettacolo di creatività multiforme. Durante la performance musicale del gruppo, i quattro pittori si lasceranno guidare dalla musica per trovare l’ispirazione finale e completare i quadri.  La rassegna Malati di Niente ha l’obiettivo di integrare le persone affette da disagio mentale nel tessuto sociale, il tutto attraverso eventi, rassegne cinematografiche e convegni come strumento per la prevenzione e promozione, in collaborazione con il Dipartimento di salute mentale e i Comuni quali Jesi, Cingoli, Filottrano e Maiolati Spontini. La seconda serata vedrà andare in scena all’Hortus della Biblioteca Comunale lo spettacolo “... firmato Gnagflow Trazom”, con protagonista il doppiatore Luca violini. Da anni Violini porta in scena la sua forma di “Teatro Essenziale” (da lui definita “RadioTeatro”) che si pone l'obiettivo di stimolare, attraverso il senso dell'udito, l'immaginazione dello spettatore. Un vibrante spettacolo in cui il protagonista è un contemporaneo e amico – fittizio - del grande musicista di Salisburgo: i suoi ricordi, le sue testimonianze e la sua voce ci guideranno alla scoperta e alla comprensione di un Mozart più vicino e quotidiano, di un genio creativo dal carattere libero e spregiudicato in perenne, drammatico contrasto con l'ipocrisia, la rigidità culturale e gli squilibri sociali della sua epoca.   Attraverso questa chiave di lettura, Mozart ci apparirà come uno dei più efficaci esempi dell'artista moderno, forte del suo genio e fragile nei confronti di un mondo al quale non riconosce la paternità, pur essendone figlio. Il suo messaggio ai posteri risulta così ambiguo ed enigmatico, come quei giochi di parole che Wolfgang Amadeus amava usare nelle lettere che, durante le sue tournée europee, indirizzava ai propri cari.

20/08/2022 15:35
Cingoli, lo spettacolo del Motor Show sul balcone delle Marche: via al memorial Daniele Beccacece

Cingoli, lo spettacolo del Motor Show sul balcone delle Marche: via al memorial Daniele Beccacece

Dopo due anni di stop legati all'emergenza covid, ritorna il raduno automobilistico dell'estate (tuning, hifi car, storiche e sportive e molto altro) presso il viale Valentini di Cingoli dalle 9.00 alle 19.00. La manifestazione espositiva Cingoli Motor Show, giunta alla 9° edizione e alla 2° edizione del memorial dedicato a Daniele Beccacece, vedrà partecipare veicoli provenienti dal territorio regionale oltre che dal centro Italia, per una giornata all'insegna della musica e del divertimento sul Balcone delle Marche. Particolarmente apprezzata, dagli amanti delle automobili sportive e dai giovani, l'iniziativa ideata da Gian Marco Paparelli e Danilo Capannari ed organizzata in collaborazione con il team Angel's Sound, con il Comune di Cingoli, con la famiglia e gli amici di Daniele Beccacece, il 19enne scomparso nel 2019 in un tragico incidente stradale:  ospiterà le tappe delle competizioni audio DJ e SPL valide per il campionato DB Drag: “DB Drag Racing – Xtreme SPL”, “2X” e “Bass Race”. Si svolgeranno durante la manifestazione gare di estetica auto, ape e scooter, la gettonatissima categoria “rombo” (benzina e diesel), giochi a tema e animazione. L'evento è anche una tappa fissa per gli appassionati del JDM (elaborazioni di veicoli made in japan) e del german style. Molti i premi speciali messi a disposizione dagli organizzatori, comprendenti anche quelli per le auto d'interesse storico e collezionistico. Il posizionamento delle automobili lungo il Viale Valentini è previsto a partire dalle 9.00 mentre, le  premiazioni si terranno a partire dalle ore 19.00 presso lo Chalet Arena delle Luci.

16/08/2022 19:24
Fileni al fianco di FestAmbiente: il festival che celebra ambiente, sostenibilità e futuro

Fileni al fianco di FestAmbiente: il festival che celebra ambiente, sostenibilità e futuro

FestAmbiente è la manifestazione nazionale organizzata dall'associazione Legambiente da ben 30 anni e si tratta dell’Ecofestival più atteso dell’estate: cultura, cinema, mostre, intrattenimenti e laboratori per bambini, ma anche incontri con ampio spazio a dibattiti e conferenze, sana alimentazione, benessere; queste le parole chiave della kermesse Festambiente in scena dal 3 al 7 agosto a Rispescia, alle porte del parco della Maremma. Il territorio Maremmano, per 5 giorni, si trasformerà in un’agorà sostenibile con al centro la politica nazionale e vedrà la presenza di ministri, parlamentari, sindaci, imprese, giornalisti e rappresentanti dell’associazionismo. Sarà mantenuta la formula delle ultime due edizioni: spazio quindi agli incontri e alla riflessione collettiva. Innovazione rinnovabile, sostenibilità ambientale e comunità energetiche saranno le parole chiave al centro di questa edizione. Obiettivo del progetto è riuscire ad organizzare un evento limitando l’impatto sull’ambiente tenendo quindi conto di molteplici parametri di ecosostenibilità, compendo le emissioni di co2, grazie al supporto di Azzero co2, attraverso l’acquisto di crediti di emissione sul mercato volontario provenienti dal progetto di compensazione di produzione della carbonella riciclata in Cambogia. La ristorazione proposta nel corso della kermesse, comprende prodotti biologici, di filiera corta, tipici della maremma con un’attenzione particolare alla valorizzazione dei prodotti agricoli di eccellenza. Un’area di tre ettari divisa in quartieri tematici, in cui il cibo sano, bio e di qualità è uno dei protagonisti assoluti con un padiglione interamente dedicato, che valorizza le straordinarie eccellenze del paese. Fileni, gruppo agro alimentare marchigiano, terzo player nazionale nel settore delle carni avicole, è partner della manifestazione e sarà presente con una selezione di prodotti biologici e con una importante presenza comunicativa all'interno del Padiglione Agroecologia. Roberta Fileni, videpresidente del gruppo, giovedi 4 Agosto, parteciperà alla tavola rotonda dal titolo: "La sfida ai cambiamenti climatici della filiera agricola italiana. Agroecologica circolare, PAC 2023-2027 e buone pratiche di innovazione per lo sviluppo sostenibile del Paese".   "E’ un piacere partecipare a FestAmbiente e affrontare temi così reali e concreti per la crescita e sviluppo sostenibile del paese e così vicini al nostro purpose aziendale - sottolinea Roberta Fileni - Questa è un’ occasione importante per celebrare anche l’accordo che Fileni ha stretto con Legambiente per affrontare in maniera condivisa le numerose sfide che ci aspettano nel prossimo futuro in merito alla transizione ecologica e per combattere la crisi climatica".   

04/08/2022 14:00
Cingoli capitale della bellezza con i concorsi "Miss Blumare" e "Il + Bello d'Italia": ecco i vincitori (FOTO)

Cingoli capitale della bellezza con i concorsi "Miss Blumare" e "Il + Bello d'Italia": ecco i vincitori (FOTO)

A Cingoli, comune con la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e tra 'I Borghi più Belli d’Italia', sabato 30 luglio sono state accese le luci più belle per ospitare il concorso nazionale di bellezza "Miss Blumare", la cui finale si svolge a bordo di una nave da crociera della flotta MSC, e "Il + Bello d’Italia" – concorso originale dal 1979, rimasto vero trampolino di lancio per giovani talenti che poi hanno sfondato nel mondo dello spettacolo, della moda, del cinema e anche della televisione.  Dopo passerelle di moda per bambini che hanno simpaticamente riscaldato la serata, l’organizzatrice Manuela Flamini (concessionaria regionale dei due concorsi) ha fatto sfilare i ragazzi e le ragazze con abiti moda estivi e anticipazioni autunnali, oltre a bellissimi accessori come occhiali e oggetti di ornamento vario. Solo alla fine le ragazze e i ragazzi sono usciti con i numeri per guadagnarsi la classifica alta del concorso. Numerose ragazze e ragazzi hanno sfilato in piazza Vittorio Emanuele II, la piazza del Municipio, davanti a un nutrito pubblico e ad una attenta giuria. La giuria Miss Blumare era presieduta da Alberto Pettinari, che ha potuto contare sull’aiuto del noto scultore Nazzareno Rocchetti, e del cacciatore di talenti Francesco Hu, dell’assessore di Cingoli Luca Giovagnetti (delega ai Parchi e giardini pubblici, alla Viabilità, alle Politiche Risorse Idriche, allo Sport e Tempo Libero) e del giornalista Giuliano Rossetti. L’onere e l’onore di presiedere la giuria "Il + Bello d’Italia" è toccato a Cristiana Nardi, vice sindaco di Cingoli con delega al Turismo e spettacolo, alle Politiche Giovanili, alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico. Con lei in giuria Giada Rapaccini (titolare della palestra Body&Soul), Caterina Tosi (Centro Estetico), Marcella Schiavoni e l’ex preside Maria Del Bianco. In piazza, a Cingoli, Alice Carpineti, 17 anni studentessa del corso di Turismo all’IIS Matteo Ricci di Macerata, di Civitanova si è classificata prima alla selezione di Miss Blumare 2022, seguita da Gloria Ficiarà, 16 anni di Fermo, terza Giorgia Tiburzi, 16 anni di Monte San Giusto, quarta Francesca Ferrini, 21 anni di Monte Urano e quinta Alessia Settimi, 18 anni di Civitanova.  Per il concorso "Il + Bello d’Italia" il primo posto è andato a Lorenzo Imbriani, 24 anni di Ascoli Piceno, il secondo a Daniele Chiarotti, 26 anni di Cingoli, il terzo a Nicola Danti, 29 anni di Cingoli, il quarto a Emanuele Caselli, 20 anni di Cingoli e il quinto posto a Manuel Fanjul di Civitanova Marche. Per loro ci saranno altre selezioni e sfide che potrebbero portarli alla finale nazionale

02/08/2022 10:15
Cingoli, mancanza di igiene e alimenti senza indicazione degli ingredienti: multati due locali

Cingoli, mancanza di igiene e alimenti senza indicazione degli ingredienti: multati due locali

Due multe per 1600 euro complessivi a due esercizi pubblici di Cingoli. È il risultato di un’operazione svolta nei giorni scorsi dai carabinieri della Compagnia di Macerata, insieme a quelli del nucleo antisofisticazioni e sanità di Ancona, al fine di arginare gli episodi di vandalismo e danneggiamenti recentemente verificatisi in città.  In un locale è stato accertato il mancato rispetto dei requisiti generali in materia di igiene, mentre nel secondo esercizio commerciale erano stati messi in vendita prodotti alimentari senza indicare gli ingredienti utilizzati per la loro preparazione. Complessivamente, nel corso del controllo, sono state identificate 58 persone, 29 autoveicoli e contestate 3 sanzioni al codice della strada con conseguente ritiro di una patente per guida in stato di ebbrezza.   

30/07/2022 17:43
Cosmari, nuovo impianto non ancora terminato: 500 tonnellate di rifiuti nella discarica di Cingoli

Cosmari, nuovo impianto non ancora terminato: 500 tonnellate di rifiuti nella discarica di Cingoli

Servirà ancora qualche giorno al Cosmari per completare l’impianto temporaneo per il trattamento meccanico – biologico (Tmb) dei rifiuti indifferenziati (sacchetto giallo) in sostituzione dell’impianto andato distrutto a seguito dell’incendio del 15 aprile scorso. Per tale motivo, per non creare un’interruzione nel servizio di smaltimento dei rifiuti, la Provincia si è attivata per prorogare fino al 6 agosto l’ordinanza urgente che consente di abbancare provvisoriamente 500 tonnellate settimanali nella discarica di Fosso Mabiglia, a Cingoli. "Altre 300 tonnellate, invece, continueranno a essere indirizzate all’impianto di Corinaldo che ha confermato la possibilità di poter trattare per ulteriori due settimane i rifiuti maceratesi. “Si tratta di una proroga temporanea per permettere al Cosmari di ultimare i lavori al suo impianto" – spiega il presidente della Provincia, Sandro Parcaroli dopo aver firmato l’ordinanza -. "Grazie all’impegno dei Comuni di Cingoli e Corinaldo che hanno accettato di abbancare ancora per qualche giorno i rifiuti, riusciremo a dare continuità al servizio di raccolta. Poi non appena l’impianto Tmb sarà terminato, il Cosmari provvederà a trattare i rifiuti al suo interno, come avveniva fino a quando l’incendio del 15 aprile scorso non ha distrutto parte del vecchio macchinario”. Subito dopo l’incendio, infatti, il Cosmari  ha avuto il via libera dalla Provincia per l’installazione di un impianto provvisorio che prevede, però, dei lavori piuttosto lunghi. Per non interrompere il servizio di raccolta, quindi, ad aprile si era reso necessario sottoscrivere due accordi interprovinciali per lo smaltimento di 800 tonnellate di rifiuti settimanali, di cui 300 indirizzate all’impianto di Corinaldo e 500 a quello di Fermo. Accordi scaduti il 30 giugno scorso. Da qui una prima ordinanza della Provincia per prevedere l’abbancamento, fino al 22 luglio scorso, per 500 tonnellate settimanali, nella discarica di Cingoli e per altre 300 tonnellate a Corinaldo. Considerato, però, che il Cosmari ha necessità di ancora qualche giorno per completare l’impianto, la Provincia ha prorogato l’ordinanza per altre due settimane.  

25/07/2022 13:45
Borghi più belli d'Italia, 24 Comuni delle Marche inseriti nella guida Touring Club. New entry: "Cingoli"

Borghi più belli d'Italia, 24 Comuni delle Marche inseriti nella guida Touring Club. New entry: "Cingoli"

Sono ben 24 i Comuni della regione Marche inseriti tra i Borghi più belli d’Italia 2022 nella prestigiosa guida del Touring Club Italiano che orienta le vacanze di milioni di turisti. La tradizionale cerimonia di consegna delle bandiere arancioni, i vessilli che certificano il riconoscimento, si terrà quest’anno a Ripatransone in piazza XX Settembre domenica 24 luglio 2022 alle 17.30. Per l’occasione, interverrà il presidente della Regione Marche e assessore al Turismo Francesco Acquaroli. E’ Cingoli la new entry di quest’anno, che si unisce ai 23 comuni già confermati: Acquaviva Picena; Amandola; Camerino; Cantiano; Corinaldo; Frontino; Genga; Gradara; Mercatello sul Metauro; Mondavio; Montecassiano; Montelupone; Monterubbiano; Offagna; Ostra; Ripatransone; San Ginesio; Sarnano; Serra San Quirico; Staffolo; Urbisaglia; Valfornace; Visso. La classifica nazionale testimonia ancora una volta l’eccellenza del territorio marchigiano. Le Marche con 24 Comuni Bandiere Arancioni si piazzano al terzo posto, precedute solo da Piemonte e Toscana (al primo posto a parimerito con 40 vessilli) e seguite proprio dall’Emilia Romagna con 23 riconoscimenti. “Un risultato che ci riempie di orgoglio”, ha affermato Acquaroli. “I nostri borghi sono i nostri gioielli più preziosi, custodi delle nostre tradizioni e della nostra identità. Questa Regione ne è convinta e per questo motivo ha varato una legge per la loro valorizzazione, stanziando risorse importanti anche nella prossima programmazione europea. Per troppo tempo questi centri, un concentrato di arte, storia, cultura, tradizione e artigianato, sono rimasti poco conosciuti e valorizzati: adesso è ora di farli risplendere per ridare una seconda vita all’entroterra e per far crescere le attività legate al turismo, all’accoglienza e all’enogastronomia, all’artigianato e alle produzioni locali, ma anche nuove opportunità innovative e legate alle nuove forme di lavoro agile”. In totale le località certificate Touring (sotto i 15.000 abitanti nell’intero territorio comunale e non più di 2.000 nel borgo) sono oggi 270, rigorosamente selezionate tra oltre 3.200 candidature distribuite in tutta Italia. La classificazione avviene attraverso una approfondita analisi da parte del Touring, con l’applicazione del Modello di Analisi Territoriale (M.A.T.) che verifica oltre 250 criteri, raggruppati in cinque macroaree: accoglienza, ricettività e servizi complementari, fattori di attrazione turistica, sostenibilità ambientale, struttura e qualità della località.

21/07/2022 12:15
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.