Aggiornato alle: 18:55 Mercoledì, 18 Maggio 2022 cielo sereno (MC)
Attualità Tolentino

Tolentino, gente in coda dalle 4 del mattino e tensione alle stelle: caos all'Open day delle Terme

Tolentino, gente in coda dalle 4 del mattino e tensione alle stelle: caos all'Open day delle Terme

Gente in attesa fuori dai cancelli dalle quattro del mattino e dosi finite già prima delle 8. Caos e disagi, con momenti di forte tensione, sono stati registrati quest'oggi durante l'Open day vaccinale delle Terme di Santa Lucia, a Tolentino. 

Comportamenti che hanno indotto il personale termale ad entrare in servizio anticipatamente rispetto a quanto previsto, già alle sei del mattino. Accortezza che, però, non è stata sufficiente a placare gli animi ed evitare assembramenti.

Sul posto è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine per via della calca, divenuta anche piuttosto pericolosa, anche dal punto di vista della sicurezza stradale. C'è stato, infatti, chi ha parcheggiato la sua auto in mezzo alla carreggiata della Provinciale 127.

Ad aver raggiunto in massa le Terme di Santa Lucia sono state, per la gran parte, persone in attesa della terza dose. Non ha inciso, dunque, sulla grande affluenza registrata l'entrata in vigore dell'obbligo vaccinale per gli over 50. 

In alcuni momenti la situazione è anche degenerata. La gente in coda ha iniziato ad inveire contro il personale termale che, da mesi, sta prestando gratuitamente il proprio servizio a favore della cittadinanza per l'inoculazione delle dosi di vaccino. Un responsabile alla sicurezza ha anche rischiato di essere malmenato, a seguito di aggressione verbale. 

Alle Terme continuano, anche in questi minuti, ad arrivare persone senza prenotazione che vengono rimbalzate all'ingresso, visto che le 350 dosi assegnate dall'Asur per l'open day delle Terme di Santa Lucia sono terminate ben prima delle 8 del mattino (orario d'ingresso previsto). 

+++ AGGIORNAMENTO ORE 17:24 +++

I vertici Assm spa si scusano per il disagio arrecato, ma - in una nota - sottolineano come "il numero di dosi fornite dall'Asur era quello e non di più, inoltre i medici di base e infermieri che gratuitamente si sono messi a disposizione, hanno sospeso le loro attività ambulatoriali per fornire tale importante servizio, proprio per contenere il più possibile il dilagare della pandemia".

Da parte dell'amministrazione comunale di Tolentino "si ribadisce la volontà di fornire un servizio ai cittadini, attraverso disponibilità di fondi interni per non gravare sulle finanze della sanità regionale", sottolineando ancora una volta che "i dottori, gli infermieri e il personale amministrativo non hanno minimamente gravato sui bilanci pubblici".

"La situazione ha permesso di mettere in risalto una struttura, quella delle terme Santa Lucia, all'altezza della situazione non solo dal punto di vista della sede ma soprattutto della professionalità del personale che vi lavora - aggiunge l'amministrazione -. La risposta delle persone dà la dimensione dell'emergenza che la popolazione sta vivendo. Vogliamo ringraziare i tanti cittadini, non tutti purtroppo, che in modo ordinato e consapevole hanno atteso il loro turno e soprattutto il personale delle Terme che da mesi, con dedizione, si sta adoperando  per accogliere i pazienti con professionalità e cortesia".

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni