Aggiornato alle: 11:00 Martedì, 31 Marzo 2020 pioggia leggera (MC)
Attualità Monte San Giusto

Monte San Giusto, caso di tubercolosi alla scuola media: bimba di 11 anni ricoverata al Salesi

Monte San Giusto, caso di tubercolosi alla scuola media: bimba di 11 anni ricoverata al Salesi

Accertato un caso di tubercolosi all'Istituto Comprensivo Lorenzo Lotto di Monte San Giusto. Ad essere colpita è stata una bambina di 11 anni, che frequenta la prima media, e che attualmente è ricoverata all'ospedale Salesi per una forma conclamata del morbo. La segnalazione risale a due giorni fa, l'8 gennaio, e da allora sono state intraprese - come da procedure standard - le azioni rivolte alle persone e agli ambienti dove la bambina si è mossa negli ultimi periodi. 

Le tempistiche per la trasmissione della tubercolosi sono molto lunghe pertanto la bimba, originaria del Pakistan, ha frequentato l'Istituto mentre la malattia era già in fase infettiva. Esiste il rischio che vi sia stato contagio, pertanto sono già stati informati tutti i genitori degli alunni del "Lorenzo Lotto" oltre che i professori e il personale ATA della scuola. 

 L'ipotesi più probabile è che la bambina sia stata infettata da un componente secondario della famiglia, visto che il riscontro sui familiari conviventi è stato negativo. Le indagini sono ancora in corso e si stanno concentrando in particolar modo su una parente, non ancora rintracciata. 

L'Italia è indenne da tubercolosi, ma si è tornati a riscontrare qualche caso, dovuto alle migrazioni da paesi dove la tubercolosi è endemica, proprio come il Pakistan. "Questo non vuol dire che tutti i pakistani siano malati - sottolinea Alberto Tibaldi, capo del Dipartimento Prevenzione dell'Area Vasta 3 -, ma che vi sono dei focolai all'interno delle popolazioni. Focolai che il nostro sistema sanitario riesce ad intercettare con puntualità". 

"Il caso clinico della bambina è sotto controllo - spiega il dottor Tibaldi -. I medici dell'igiene e sanità pubblica dell'Area Vasta 3 di Macerata hanno attivato tutte le misure necessarie per controllare eventuali altri casi o scongiurare che ci siano stati altri contagi". 

Sono stati organizzati incontri su appuntamento tra i medici dell'Area Vasta 3 e tutti i genitori degli alunni entrati in contatto con la bimba. I medici spiegheranno nel dettaglio in cosa consiste la malattia, le sue potenzialità e il rischio di contagio. 

Inoltre, sono state date informative ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta di tutto il territorio comunale di Monte San Giusto e di Morrovalle, per fare in modo che si abbia una maggiore attenzione nella diagnostica di sintomi legati all'apparato respiratorio, avvisaglia di possibile contrazione della tubercolosi. Per questi casi sono stati previsti accertamenti più approfonditi per evitare che si confondano i sintomi della TBC con quelli influenzali, legati alla stagione invernale. 

Saranno svolti test specifici (testi di Mantoux, ndr) e radiografie su tutte le persone entrate in contatto con la bimba, visto che il contagio avviene per vie aeree. "La probabilità che ci sia stato è molto bassa - rassicura il dottor Tibaldi -, ma non si possono dare percentuali certe in merito. La tubercolosi è una malattia subdola, con alta variabilità nella casistica di contaminazione". 

 

 

 

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni