Aggiornato alle: 18:59 Giovedì, 20 Febbraio 2020 cielo sereno (MC)
Varie Altri comuni

Seno più grande: quali integratori possono aumentare la taglia di reggiseno?

Seno più grande: quali integratori possono aumentare la taglia di reggiseno?

Ovunque guardiamo, siamo continuamente bombardati da messaggi pubblicitari che ci suggeriscono di comprare integratori capaci di migliorare sensibilmente l’aspetto del seno. La maggior parte di queste pubblicità fanno appello all’insicurezza delle donne riguardo alla grandezza del loro petto: si rivolgono soprattutto a coloro che hanno un seno calante a causa dell’allattamento, o che hanno da poco rimosso un impianto, o ancora che hanno perso molto peso all’improvviso e, di conseguenza, la tonicità alle mammelle.

Quando si pensa a quali sono le caratteristiche principali per cui una donna può ritenersi, a livello generalista, più o meno attraente, una di queste ha sicuramente a che fare con la grandezza del seno. Questa è la motivazione per cui molte donne cercano delle soluzioni che le aiutino ad aumentare la taglia del loro reggiseno. Avere seni grandi diventa l’obiettivo, perché è soltanto in questo modo che queste persone credono di poter raggiungere una certa sicurezza di sé e inizieranno a sentirsi belle.

Ci sono soltanto due possibili opzioni per far sì che il seno cresca e/o diventi più tonico. Una è naturale e l’altra è decisamente più invasiva:

-          Il metodo chirurgico, anche chiamato “intervento di chirurgia plastica estetica” (o più specificatamente “mastoplastica”), comprende l’utilizzo di sacche di plastica contenenti una soluzione salina o al silicone, le quali vengono inserite dentro la mammella (protesi mammarie) per darle un’apparenza piena e decisamente molto più soda.

-          Il metodo naturale, in realtà, include tante strategie diverse, alcune più utili e funzionali di altre: tra queste sedute di massaggio terapeutico per la tonificazione del seno, alimentazione basata su erbe particolari, specifici esercizi sportivi per il petto e, ovviamente, utilizzare integratori realizzati appositamente per questo scopo. Tra tutte queste opzioni, l’utilizzo di integratori e creme medicinali è quella più congeniale per raggiungere, quanto prima la meta.

Esiste sul mercato una grande varietà di marche che promuove e vende prodotti cosmetici, come anche le compresse per tonificare il seno, che altro non sono che integratori a base di frutti e piante. Tutti questi integratori sono, appunto, pubblicizzati come fossero la soluzione finale, la grande e definitiva arma contro il seno piccolo, ed è per questo che alla fine le persone spendono soldi per provarli.

 Per far sì che le promesse siano mantenute, le donne devono regolarmente assumere una o due pillole, almeno, al giorno per un periodo che varia da uno a due mesi (come quanto è scritto nel foglietto delle istruzioni). Non ci sono prove certe dell’efficacia di questi integratori, ma rappresentano comunque un’alternativa salutare e parecchio più economica e semplice di mettersi sotto i ferri e affidarsi nelle mani di un chirurgo con tanto di bisturi.

 E anche se, apparentemente, la chirurgia plastica possa sembrare la scelta più sensata (ha risultati immediati ed evidenti), in realtà può comportare vari effetti collaterali, e alcuni persino gravi, che non reggono il confronto con il semplice fastidio di armarsi di pazienza e attendere qualche mese che le compresse naturali facciano quello che devono.

Per scoprirne di più e informarsi nel dettaglio su quali possono essere le caratteristiche, i principi e gli effetti degli integratori per il seno, ne parlano sul sito Soluzione Online. Ma andiamo avanti.

Come funzionano realmente gli integratori per il seno?

Tutte queste pillole che le donne comprano per migliorare l’aspetto del loro petto contengono estratti di erbe naturali, ma dalle proprietà particolari, che sono capaci di produrre effetti simili a quelli degli estrogeni, che come sappiamo sono gli ormoni femminili che, a seconda della quantità, alterano il nostro corpo, rendendolo più, o meno, prosperoso, da donna.

 Bisogna, però, stare molto attenti a cosa si compra: alcuni integratori sono una confezione di pillole e compresse spacciate come naturali, ma che, al contrario, non lo sono affatto. Questo perché magari contengono davvero degli ormoni e avere a che fare con gli ormoni, senza prescrizione del medico, può essere molto pericoloso. Forse inizialmente riescono a realizzare ciò che l’acquirente desidera, ma non dura a lungo, e ciò che causano alla fine sono seno sgonfio e varie, pericolosissime, problematiche di salute.

Dunque, la regola d’oro, quando si ha a che fare con integratori (di tutti i generi) è essere certi della composizione. Possiamo farci consigliare direttamente dal farmacista o dall’erborista su quale comprare.

Il potere delle erbe: quali, presenti negli integratori, aiutano a far crescere il seno?

Come abbiamo già detto, gli integratori buoni sono quelli al 100% naturali, e cioè composti da estratti di erbe, elementi che si trovano in natura e che possiedono delle proprietà particolari. Vediamo quali sono queste erbe che, a quanto pare, riescono a far crescere il seno.

Il Cardo Santo

L’utilizzo di questa pianta è approvato dalla Commissione tedesca E (ossia uno dei più importanti comitati scientifici della Germania) per il trattamento e la cura dell’indigestione e la perdita del senso di fame. Storicamente, era somministrato dalle infermiere sulle pazienti post gravidanza, per aumentare la produzione di latte.

Semi di finocchio

Questo è un altro famoso ingrediente che generalmente troviamo nelle compresse degli integratori per la crescita del seno. È stato usato per secoli sia come alimento sia come medicinale. Tradizionalmente, veniva usato soprattutto per aumentare la produzione del latte materno, stimolare il desiderio sessuale e per far venire il ciclo, quando tardava. Nessuno studio specifico collega i semi di finocchio alla crescita del seno, ma si sa che il finocchio aiuta la produzione di estrogeni sintetici.

Fieno greco

I semi e le foglie di questa pianta si trovano comunemente nei piatti della cucina tradizionale asiatica, oltre che in moltissimi integratori per il seno. Non esistono studi riguardo ai suoi effetti.

Angelica cinese

È usata principalmente per lenire i forti fastidi della menopausa, e anche altre problematiche legate al ciclo mestruale: regolarizzano il ciclo e attenuano moltissimo i crampi da esso derivati.

Saw Palmetto

Si tratta di una piccola palma, il cui nome scientifico è “Serenoa Repens”. Il suo habitat si trova nella parte sud-orientale degli USA ed è maggiormente conosciuta per i suoi effetti benefici per la prostata,

Humulus

In genere, viene usata per fermentare la birra. Contiene un potente fitoestrogeno. È anche usata per combattere l’insonnia e l’ansia. Può causare, appunto, sonnolenza e non è indicata su chi soffre di depressione.

 

 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni