Aggiornato alle: 15:16 Giovedì, 7 Luglio 2022 nubi sparse (MC)
Sport Provincia Macerata

Macerata e provincia, è qui la festa nello sport: dal volley al calcio, un 2022 indimenticabile

Macerata e provincia, è qui la festa nello sport: dal volley al calcio, un 2022 indimenticabile

Una stagione ricca di sfavillanti successi sportivi a Macerata, proprio nell'anno della nomina a città europea dello sport per il 2022. Vittorie in ogni disciplina e successi raccolti a iosa dalle atlete e dagli atleti della provincia: dalla pallavolo all’hockey, passando per il futsal e la pallacanestro, ripercorriamo brevemente i momenti più memorabili dei campioni della provincia. 

Stagione travagliata per la Cucine Lube Civitanova, fiaccata da molteplici pesanti infortuni (come quello al ginocchio per lo “zar” Ivan Zaytsev, o il problema alla spalla che ha obbligato capitan Juantorena in panchina per mesi) e costretta ad abbandonare la Champions troppo presto. I biancorossi hanno tuttavia saputo far fronte alle difficoltà e non hanno mai smesso di lottare: l’exploit arriva nei playoff, con la rosa restituita dei suoi titolari: una cavalcata che si è conclusa con Gara 4 contro Perugia e che ha regalato ai civitanovesi il settimo scudetto e il venticinquesimo titolo della loro storia.

Meno sofferta la volata delle ragazze della CBF Balducci HR Macerata, ma non per questo meno spettacolare: al termine di una cavalcata storica, la squadra di Paniconi festeggia la promozione in A1, trionfando in una finale accesissima contro Mondovì. Hanno tutta un’altra forza ora le parole della schiacciatrice Alessia Fiesoli, che a metà novembre ci confidava le sue aspirazioni: “Non diciamo ancora nulla per scaramanzia, ma l’obiettivo è di fare ancora meglio dello scorso anno”. Un’emozione senza precedenti al Banca Forum di Macerata che al termine del quinto set di Gara 5 esplode per festeggiare la promozione delle beniamine arancioni nella lega maggiore d’Italia.

Per quanto riguarda il calcio, invece, è la Recanatese a conquistare la piazza più importante fra le squadre della provincia: i leopardiani hanno infatti staccato il prezioso biglietto per il professionismo, dominando senza appello per tutta la stagione in Serie D. Titolo che arriva matematicamente a tre giornate dalla fine, con i giallorossi capitanati dal Re Leone Sbaffo, capocannoniere assoluto del torneo: “Se sei primo da novembre, hai la miglior difesa e il miglior attacco del girone, è chiaro che i risultati non possono mancare”. A coronare una stagione già straordinaria, la vittoria in finale contro Gugliano che consacra i leopardiani a campioni indiscussi del dilettantismo italiano.

Un trionfo nazionale anche per i giovani giocatori del CUS Macerata, recentemente classificati per la Final Four italiana U21. Dopo l’incredibile successo ottenuto in C1 con una squadra per lo più composta da ragazzi maceratesi, arriva la tanto agognata promozione in Serie B: 60 punti totalizzati in 26 partite, con 20 vittorie e 6 sconfitte, proclamano il Cus campione. Nota di merito per i giovani Francavilla e Marangoni, che con 36 gol a testa hanno entrambi conquistato il titolo di capocannoniere del girone e hanno guidato i loro compagni verso la gloria.

Campionato al limite dell’assurdo per l’Invicta Futsal Macerata che conquista la C1 in una corsa inarrestabile e travolgente. Miglior attacco (135 reti in 22 partite) e peggior difesa (105 gol subiti) di tutti e tre i gironi per distacco, una strategia alla Zeman che alla fine ha premiato la squadra di Mister Pennesi, garantendo il primo storico accesso alla massima categoria regionale di futsal. Una promozione che ha consacrato definitivamente giocatori storici come Matteo “Matmachine” Iesari, il capitano Matteo Gattari e il giovane vicecapocannoniere Marco Gattari, senza dubbio uno degli mvp del torneo. “La C1 è l'Olimpo del futsal regionale, un campionato difficilissimo con un elevato livello tecnico e atletico – commenta mister Pennesi -. L'obiettivo sarà quello di mantenere una categoria conquistata con fatica giocando sempre le partite a viso aperto, senza speculare sull’avversario e imponendo il proprio gioco”.

Passando alla palla a spicchi, l’Halley Matelica ha ottenuto un risultato senza precedenti storici: dopo una grande prova di resilienza dimostrata durante i difficili playoff, i ragazzi di Mister Cecchini hanno completato l’impresa in quella gara 2 contro Pescara, conquistando per la prima volta la Serie B. Tanto cuore dimostrato dai biancorossi ha permesso loro di arrivare fino in fondo nonostante in alcuni momenti sembrasse impossibile: neanche il tris di sconfitte nel finale della regular season (Bramante in casa, Osimo in trasferta, Foligno in casa in Coppa Italia) è riuscito a spezzare il morale della Vigor, tenace fino all’ultimo.

Un vero e proprio sogno per i ragazzi dell'Hockey Potenza Picena che, a una giornata dal termine della stagione regolare, hanno ottenuto un biglietto diretto per la massima categoria nazionale acquistando il diritto di sedere al tavolo della Serie A1. Vittoria iridata anche per i giovanissimi potentini dell’U12 che a Klegenfurt hanno recentemente conquistato il torneo internazionale “United World Games 2022”, battendo 6 squadre proveniente da Austria e Germania e conquistando la prima piazza.

Dulcis in fundo, la Maceratese si risolleva dopo 5 anni di Promozione e torna ad affacciarsi in Eccellenza al termine di un campionato straordinario e incerto fino all’ultimo turno. Dopo un inizio di stagione difficile che aveva concesso al Chiesanuova il trono incontestato, la Rata è riuscita a rialzarsi, tracciando il percorso di una stagione da incorniciare. Perdere a metà anno prima l’allenatore, poi capitano e portiere sarebbe stata una condanna certa per molte squadre, ma è proprio dall’addio di Mastronunzio e Farroni che la Maceratese si risolleva , iniziando a scrivere la lunga serie di successi che da lì in avanti avrebbe cambiato le sorti della squadra: 11 successi di fila hanno colmato il divario dalla capolista, concedendo la prima piazza ai biancorossi alla penultima giornata. Un titolo che regala ai ragazzi di Trillini una soddisfazione che mancava da troppo tempo, culminata e coronata dall’ultima vittoria in casa contro l’Osimana per il titolo regionale.

 

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni