Aggiornato alle: 18:37 Sabato, 24 Settembre 2022 pioggia leggera (MC)
Scuola e università Macerata

Unimc, da Londra a New York salgono in cattedra tredici docenti dell’Ateneo con il programma Fim

Unimc, da Londra a New York salgono in cattedra tredici docenti dell’Ateneo con il programma Fim

Con il programma Faculty International Mobility (FIM) l’Università di Macerata vuole investire sull’internazionalizzazione e il potenziamento di pratiche e metodologie di insegnamento secondo standard internazionali innovativi. Grazie a questo nuovo progetto, finanziato per 40 mila euro dall’Ateneo, tredici professori e ricercatori potranno vivere esperienze didattiche in contesti accademici prestigiosi, ospitati da uno a quattro mesi in Università estere, molte delle quali al top delle classifiche mondiali, come Harvard, King’s College di Londra o New York University.

Ognuno potrà tenere lezioni direttamente nell’ambito di percorsi formativi ufficiali e accreditati, confrontandosi con i colleghi internazionali sui metodi di insegnamento. I programmi di mobilità si svolgeranno durante il prossimo anno accademico sia nelle città europee di Londra, Heidelberg, Mainz, Lovanio, Cordoba, Castellon de la Plana e Strasburgo, che nelle extraeuropee Cambridge (Massachusetts), New York, Tel Aviv,Delhi e Gainesville (Florida).

“Questa nuova iniziativa – ha spiegato la prorettrice e delegata ai rapporti internazionali Benedetta Giovanola – coordinata dall’Ufficio Politiche per l’Internazionalizzazione dell’Ateneo, rappresenta un’opportunità ulteriore e complementare rispetto alle azioni previste dal programma Erasmus+ e ha l’obiettivo di rafforzare l’internazionalizzazione della Faculty e della didattica di Ateneo attraverso soggiorni di mobilità all’estero dei nostri docenti e ricercatori in sedi di assoluto prestigio, con benefiche ricadute sia in termini di potenziamento di pratiche e metodologie di insegnamento internazionali e innovative, sia di sviluppo culturale e scientifico, in coerenza con la strategia europea ‘Excellence in Research’ “.

“Inoltre – ha aggiunto Giovanola - è un progetto che punta a nuove collaborazioni tra le sedi ospitanti e l’Ateneo maceratese, così da gettare le basi per promuovere, in futuro, ulteriori opportunità di titoli doppi o congiunti e di mobilità per gli studenti”. A partire all’estero saranno i docenti Giulia Baratta, Alessia Bertolazzi, Pierangelo Buongiorno, Gianluca Busilacchi, Giuseppe Capriotti, Carla Danani, Elena Di Giovanni, Emanuela Giacomini, Giuseppe Mazzilli, Donatella Pagliacci, Luca Romeo, Flavia Stara, Simona Tiribelli.

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni