Aggiornato alle: 10:26 Martedì, 16 Aprile 2024 nubi sparse (MC)
Sanità

Disabilità gravissima, contributi per oltre 11 milioni. Saltamartini: "Inclusione e prospettiva di vita futura"

Disabilità gravissima, contributi per oltre 11 milioni. Saltamartini: "Inclusione e prospettiva di vita futura"
Più risorse per le persone con disabilità nelle Marche. Oltre 11 milioni di euro di contributo sono destinati alle persone con disabilità gravissima e 500 mila euro ai progetti per la vita indipendente. Per l’annualità in corso le risorse del Fondo nazionale per le non autosufficienze 2022-2024 annualità 2023 programmate con DGR n.1496/2023 ammontano a 24.779.000 euro.
  
I contributi, pari a 11.209.500,00 euro, sono in crescita di +200 milioni rispetto al 2023, e sempre per le persone con disabilità gravissima sono previsti ulteriori 3 milioni derivanti dal Fondo POC 2014/2020. Per quanto riguarda il contributo relativo ai progetti di vita indipendente le risorse ammontano a 400 euro e a queste si aggiunge un cofinanziamento regionale di 100mila euro che porta le risorse complessivamente a 500 mila euro.
  
"Lavoriamo per sostenere i diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie - spiega il vice presidente della giunta e assessore alla Sanità della Regione Marche Filippo Saltamartini -. La nostra azione politica punta a favorire inclusione e una prospettiva di vita futura il più possibile autonoma, per contrastare il rischio di isolamento e di marginalizzazione sociale".

I fondi vengono erogati dagli Ambiti Territoriali Sociali che procedono a trasferirli ai beneficiari. Nel 2022 le persone con disabilità gravissima che hanno beneficiato delle risorse sono state 4089, un numero in costante crescita negli ultimi anni: nel 2021 erano 3873, nel 2019 erano 3231

Per quanto concerne gli interventi relativi ai progetti di vita indipendente, le risorse serviranno a finanziare progetti personalizzati che possono spaziare dall’assunzione di assistenti personali alla sperimentazione di forme dell’abitare in autonomia (housing e cohousing sociale), dagli interventi di inclusione sociale e relazionale (attività sportive, culturali, relazionali, di orientamento al lavoro, ecc…) al trasporto sociale, fino alla domotica (sicurezza personale e dell’ambiente, connettività sociale). Nell’ultima annualità, sono state coinvolte nei progetti di vita indipendente 73 persone con disabilità di cui il 53,42% maschi e il 46,58% femmine.
Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni