Aggiornato alle: 22:00 Lunedì, 21 Settembre 2020 cielo coperto (MC)
Politica Macerata

Priorità a sanità e ricostruzione, Simone Livi (FdI): "necessario un riequilibrio territoriale"

Priorità a sanità e ricostruzione, Simone Livi (FdI): "necessario un riequilibrio territoriale"

Residente a Macerata ma originario di Sant'Angelo in Pontano dove ha ricoperto il ruolo di primo cittadino per dieci anni. Simone Livi si candida elle prossime elezioni del 20 e 21 settembre in qualità di consigliere regionale per Fratelli d’Italia, forte anche della sua esperienza che l’ha visto ricoprire l’incarico di assessore in Provincia di Macerata.

Un impegno a tutto tondo quello per il territorio maceratese che Livi ha portato avanti anche attraverso “Azione in Movimento”, un movimento civico locale fondato insieme ad amici e conoscenti che ad oggi può contare su un gran numero di iscritti.

“Abbiamo sempre fatto politica sul territorio e questo ci tengo a rimarcarlo – spiega Simone Livi -la cosa più bella che mi dicono in questa campagna elettorale - parlando con migliaia di persone - è il fatto che la gente riconosca che ci sono sempre stato e tutto ciò mi rende molto orgoglioso”. Livi ha poi illustrato il suo personale percorso che l’ha condotto ad aderire a Fratelli d’Italia: “lo ritendo un partito serio e coerente con un leader come Giorgia Meloni che, dal mio punto di vista, è ad oggi il personaggio politico più in ascesa nel panorama nazionale, come dimostrano anche gli ultimi sondaggi”.

“Ho scelto di candidarmi a queste elezioni regionali dopo un attento ragionamento – sottolinea – assicuro di avere alle spalle una grande squadra. Negli ultimi mesi ho girato tutta la provincia, dalla montagna al mare, e posso dire che questo ‘tour’ mi ha lasciato con delle sensazioni positive”.

Aria di cambiamento e voglia di ripartire. Sono questi i principali elementi ravvisati durante i suoi incontri dal nord al sud del maceratese e proprio da qui che Simone Livi ha stilato i punti principali da sviluppare nell’immediato futuro: “Premesso che nessuno ha la famosa la bacchetta magica – dichiara - Francesco Acquaroli può essere il miglior presidente possibile in questo momento in quanto secondo me è una persona onesta e determinata che ama ogni singolo cittadino di questo territorio”. Una visione comune da tradurre in fatti nel caso di un eventuale vittoria: “Pensiamo che ci siano subito dei segnali forti che si possono dare, in totale contrapposizione a quanto accaduto in questi ultimi anni di amministrazione di centrosinistra – osserva Livi - dopo 25 anni di un certo colore politico che governa la regione sarebbe il caso di dare l'opportunità di lavorare anche per un principio democratico”.

“Dobbiamo intervenire in tanti settori – sottolinea – ma ritengo che ci siano alcune priorità”. Il primo tema da affrontare secondo il candidato consigliere è quello della sanità: “su questo punto, di dibattiti ne sono stati fatti tanti ma la realtà è che oggi abbiamo dei servizi che sono stati praticamente cancellati; io sono uno di quelli che vorrei ragionare su un Ospedale Unico ad alta specializzazione però è allo stesso tempo necessario mantenere i presidi locali”.

“Mi riferisco soprattutto alle emergenze del nostro entroterra considerando che poi questo discorso è legato a doppio filo che il tema della ricostruzione – incalza Livi - è fondamentale ridare un minimo di speranza a dei territori che sono stati letteralmente abbandonati dopo 4 anni”.

Una situazione che ha potuto toccare con mano girando in quelle zone sia per motivi elettorali che professionali: “Persone e piccoli piccoli imprenditori sono stati lasciati soli in un modo indegno – continua – l’elemento poi che fa arrabbiare ancor di più è che la prospettiva per una ricostruzione sia pubblica che privata è allo stato dei fatti ridotta la lumicino – una tesi avvalorata dal resoconto dell’incontro che Simone Livi ha avuto con i rappresentati dell'Ordine degli Ingegneri e Archittetti - abbiamo parlato ricostruzione e sono emerse delle situazioni veramente pazzesche a livello burocratico. Siamo in balia di una situazione ingovernabile, basti pensare che fino ad oggi 4 commissari straordinari che si sono susseguiti hanno prodotto 107 ordinanze – e aggiunge – questi sono nodi fondamentali da sciogliere e per farlo c’è bisogno anche di integrare l’organico del personale dell’ufficio per la ricostruzione perché è inverosimile che una richiesta, per essere espletata, necessiti di 330 giorni di istruttoria. In passato appunto con ‘Azione in Movimento” abbiamo trattato questo tema e ci siamo impegnati per sensibilizzare con forza l'opinione pubblica – e annuncia – ovvio che dovremo lavorare ancora moltissimo è sarà importate creare una efficace sinergia tra il territorio e le sue sentinelle perché queste zone sono ricche di bellezze ma hanno bisogno di essere rilanciate”.

Il focus poi è stato spostato sull’importanza dell’appuntamento elettorale del 20 e 21 settembre per la regione Marche: “Bisogna affrontare queste elezioni con grande senso di responsabilità – chiosa - non è vero che noi uomini della politica  siamo tutti uguali. Questa volta dobbiamo dare un segnale e invito tutti i marchigiani a votare per noi; nel momento in cui saremo eletti ci impegneremo a  guidare di questa regione cercando di dare delle risposte alle tante cose che sono rimaste inattuate”.

“La mia intenzione – afferma Simone Livi-  è quella di creare una squadra  che lavori, a prescindere dalla politica, che pensi veramente a come poter risolvere partendo dalle piccole cose ovviamente andando poi a trattare quelle più grandi – e conclude – auspico un riequilibrio territoriale perché purtroppo in questi ultimi anni la politica regionale ha pensato soprattutto ad alcune zone del nord lasciando fuori il resto; creando così cittadini di serie A di serie B e questo spiacevole trend deve essere invertito”.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni