Aggiornato alle: 19:43 Lunedì, 1 Giugno 2020 cielo sereno (MC)
Cultura Cingoli

Cingoli, la casa d'aste Picenum pronta a ripartire: il 31 maggio all'asta ben 800 lotti

Cingoli, la casa d'aste Picenum pronta a ripartire: il 31 maggio all'asta ben 800 lotti

La casa d'aste Picenum di Cingoli, attività unica nelle Marche, è pronta a ripartire dopo lo stop forzato imposto dall'emergenza coronavirus. L'appuntamento è fissato per il 31 maggio. 

Picenum è la casa d'aste moderna e contemporanea avviata nel 2015 dai fratelli Iwan e Juri Fortunato. Quella del 31 maggio sarà la tredicesima asta dall'inizio della loro attività. Le opere, di artisti italiani e internazionali, vengono vendute in tutti i continenti.

Infatti, oltre ad avere un proprio sito web (Picenumart), la casa d'aste cingolana annovera come partner piattaforme web di prestigio: Arsvalue e Arcadja (in Italia), Invaluable (nel Regno Unito), in Liveauctioneers (negli Stati Uniti), Bidspirit (in Israele), Epailive (in Cina). 

"La nostra 13ª asta del 31 maggio arriva in un periodo difficile per tutti, sarà la prima senza pubblico in sala ma virtualmente aperta alla globalità tramite internet - racconta Iwan Fortunato -. Il nostro è un settore che ha a che fare con la passione intima del fruitore, le sensazioni che un’opera d’arte trasmette, prima che per il suo valore culturale, storico ed economico. Speriamo che almeno in parte queste sensazioni positive possano alleviare la drammaticità di questi mesi".

Per l'asta saranno utilizzati 7 canali web differenti, in modo da arrivare ai collezionisti di tutto il mondo. I risultati saranno pubblicati su Artprice, azienda francese che gestisce i risultati di tutte le case d’asta del mondo. Il banditore ufficiale della Picenum è Diego Paride Della Valle, che tornerà a battere il martello nell’asta autunnale.

"Per la nostra attività non è cambiato molto con la pandemia, nel senso che siamo nati e cresciuti nel web - ci dice Iwan -, e lì continueremo ad incontrare virtualmente i nostri clienti. Sicuramente c’è del rammarico nel non poter relazionarci di persona con i collezionisti che storicamente frequentano la galleria. Ci dispiace inoltre non aver completato la raccolta delle opere presso alcuni clienti fuori regione, ma speriamo sarà possibile farlo per l’asta autunnale".

Le opere che saranno in asta il 31 maggio sono già visibili su internet dal primo maggio: "Abbiamo avuto molti interessamenti di collezionisti. Siamo molto soddisfatti di aver un nucleo di clienti che cresce costantemente, in Italia ma anche in Europa e USA. Mi fa piacere notare che tra i nostri clienti c’è anche un collezionista classe 1919 che è stato parlamentare italiano ed europeo, con ruolo importante nella nascita della Repubblica Italiana e puntualmente si collega personalmente tramite telefono".

"Nonostante le difficoltà tecniche, nel preparare l’asta da casa, in smartworking, è l’asta con più opere di sempre - dice Iwan -, 800 lotti d’arte moderna e contemporanea, pittura, scultura e fotografia. Tra gli artisti top che per la prima volta abbiamo in catalogo Francis Bacon ed Henri Matisse, sono artisti di calibro museale, poi tanti altri famosissimi quali Mirò, De Chirico, Dalì, Schifano, De Dominicis, Giacomelli, Capogrossi, Rosai etc".

"Cogliamo l’occasione per rivolgere un pensiero a tutte le famiglie che hanno subito la perdita grave dei propri cari, con riferimento particolare alla comunità di Cingoli (il nostro paese di adozione) e quella di Notaresco (la nostra terra natia in Abruzzo)" sottolineano i fratelli Fortunato.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni