Aggiornato alle: 23:27 Sabato, 8 Agosto 2020 cielo sereno (MC)
Cronaca Porto Recanati

Porto Recanati, ladri tentano di svaligiare un'abitazione: allarme e proprietari li mettono in fuga (VIDEO e FOTO)

Porto Recanati, ladri tentano di svaligiare un'abitazione: allarme e proprietari li mettono in fuga (VIDEO e FOTO)
"Eravamo a cena a casa di amici, non distante dalla nostra abitazione, quando alle 22:38 a me e mio marito arriva il messaggio sul telefono dell'allarme di casa che si era attivato - raccontano Mila Montecchiani e Massimo Bravi  proprietari di una casa situata in via Padre Biagio Valentini nel quartiere Montarice a Porto Recanati. - Si era appena alzato un forte vento e pensavamo potesse essere stato quello a far scattare l'allarme, ma abbiamo deciso comunque di andare a controllare". 
 
"Mio marito ed un amico sono passati per i garage risalendo poi le scale che portano al giardino di casa e un altro amico ha raggiunto la nostra abitazione passando per i campi circostanti - spiega la signora Montecchiani che insieme al marito si era prontamente accorta del tentativo dei malviventi di introdursi nella loro abitazione - I ladri erano ancora lì che cercavano di entrare, erano in tre. Hanno rotto la tapparella e non appena è scattato l'allarme hanno aspettato si spegnesse per proseguire il loro lavoro, probabilmente non si aspettavano che saremmo arrivati - e continua - Mio marito con un amico gli hanno urlato contro facendoli scappare verso il campo, uno di loro si è girato verso mio marito che provava ad inseguirli alzando il braccio con il piede di porco ancora in mano come per fargli capire che se si fosse avvicinato lo avrebbe colpito". 
 
"Il nostro pensiero è andato subito al nostro amico che stava arrivando esattamente dalla direzione presa dai ladri, infatti se li è trovati davanti e anche a lui hanno fatto il gesto di volerlo picchiare con il ferro - sottolinea Mila -. Hanno preso poi a fuggire in direzione del cimitero, sempre inseguiti da mio marito con un suo amico, in vespa questa volta. Li hanno individuati e illuminati con i fari, così si sono appiattiti sul terreno e non appena mio marito ha preso il telefono per avvisare i carabinieri che già erano stati allertati e che subito sono arrivati in zona, i tre ladri si sono separati prendendo direzioni diverse".
 
"Fortunatamente il sistema di allarme collegato con il telefono ci ha permesso di accorgerci subito di quanto stava accadendo, restiamo increduli sull'orario in cui hanno provato ad entrare, le 22:30 di un sabato d'estate e anche del fatto che nonostante sia suonato l'allarme abbiano tranquillamente proseguito nel tentativo di aprire le persiane ed entrare"
 
"Solo più tardi vedendo i video della telecamera ci siamo accorti che avevano anche svitato le luci del giardino che si accendono automaticamente con i movimenti - conclude Mila Montecchiani -  Questa è la seconda volta in sei anni che i ladri tentano di entrare in casa nostra. Nel 2014 ci riuscirono mentre dormivamo e non ci accorgemmo di nulla. Proprio in seguito a quell'evento decidemmo di installare l'allarme. Questa volta inoltre i carabinieri sono intervenuti subito con due pattuglie che hanno girato a lungo nel quartiere alla ricerca dei malviventi".
 
 
Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni