Aggiornato alle: 22:00 Lunedì, 21 Settembre 2020 cielo coperto (MC)
Attualità San Severino Marche

Sisma, a San Severino arrivano 45 milioni di euro per la ricostruzione privata

Sisma, a San Severino arrivano 45 milioni di euro per la ricostruzione privata

Ha già superato i 45milioni di euro la somma messa a disposizione per la ricostruzione post terremoto nel Comune di San Severino Marche. Gli stanziamenti statali, come ricordato nel corso dell’ultima seduta dell’assise settempedana dal sindaco, Rosa Piermattei, sono andati per le 484 pratiche già presentate e inserite nel portale Domus Sisma 2016.

“Di queste - ha ricordato il sindaco nel suo intervento introduttivo - 310 fanno riferimento alla ricostruzione leggera B – C, 156 alla ricostruzione pesante E, 14 alla Ordinanza 100, la nuova Ordinanza del Commissario Legnini, e altre 4 alle attività produttive.  In totale sono state finanziate 237 pratiche per un importo esatto di 45.185.767,57 di euro, di cui 213 relative alla ricostruzione leggera B – C e 24 alla ricostruzione pesante E. Abbiamo chiuso 183 cantieri con riferimento alla ricostruzione sisma 2016, altri 3 relativi alla ricostruzione pubblica e altri 40 con riferimento al cosiddetto Sisma Bonus. Si tratta di oltre il 12% di tutte le pratiche chiuse all’interno di tutta l’area del cratere. Nei prossimi giorni - ha poi rassicurato il sindaco - provvederemo al pagamento del Cas, il contributo per l’autonoma sistemazione, relativo al mese di luglio”.

Numerosi anche i cantieri pubblici destinati ad aprirsi insieme a quelli della ricostruzione privata dei cittadini. Entro settembre partiranno i lavori di recupero di palazzo Governatori, per un importo di 550mila euro. Le opere, finanziate dall’Ordinanza 56 del Commissario Straordinario alla Ricostruzione, prevedono anche il recupero dell’ala che ospita la biblioteca comunale “Francesco Antolisei”, che avrà a disposizione nuovi spazi. Intanto è arrivato l’ok dall’Anac, e il successivo decreto di finanziamento, del progetto per il recupero del palazzo Comunale che prevede uno stanziamento di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Si stanno predisponendo gli atti di gara.

“È stata fatta domanda di partecipazione al bando Sport e Periferie 2020 per ottenere dei contributi che consentiranno una riqualificazione complessiva del bocciodromo comunale, che prevede anche la realizzazione di un impianto per il gioco del paddle - ha poi ricordato il sindaco Piermattei, sottolineando subito dopo - L’Istituto per il Credito sportivo ci ha riconosciuto poi la possibilità di avere un mutuo a tasso zero per lavori di riqualificazione esterna del palazzetto dello sport. Per tale struttura l’Amministrazione comunale ha già destinato altri finanziamenti, allo scopo di attuare tutti gli interventi necessari a qualificarla quale struttura strategica del territorio, utile per affrontare qualsiasi possibile emergenza. Sta procedendo la progettazione per gli interventi di riqualificazione dell’area dei giardini pubblici, che riguarderanno sia il manufatto che le aree verdi e che, una volta completati, consentiranno un’ottima fruibilità da parte di tutti i cittadini, e dei giovani in particolare, di uno spazio tanto caro alla nostra città”.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni