Aggiornato alle: 21:28 Lunedì, 29 Maggio 2017 cielo sereno (MC)
Attualità Altri comuni

Frane, slavine, crolli: ecco come è cambiato il paesaggio alle Gole dell'Infernaccio - FOTO

Frane, slavine, crolli: ecco come è cambiato il paesaggio alle Gole dell'Infernaccio - FOTO
Annunci Google

Un paesaggio cambiato probabilmente per sempre. Ma una magia e uno spettacolo che non si potranno mai cancellare. Un sopralluogo svolto ieri dall'Ente Parco Nazionale dei Sibillini all'Infernaccio e il reportage fotografico rendono ampiamente l'idea di come il terremoto prima e le ingenti nevicate di gennaio poi, abbiano modificato profondamente la situazione preesistente e di come ci sia anche bisogno di interventi urgenti. 

Martedì il Direttore e i tecnici del Parco hanno partecipato a un sopralluogo alle Gole dell’Infernaccio insieme a Comune di Montefortino, Protezione Civile, Unione Montana dei Sibillini e Carabinieri Forestali.

"Le immagini che mostriamo" si legge in un post Facebook del Parco Nazionale dei Sibillini "rendono solo vagamente l’idea delle profonde modificazioni causate da enormi frane e slavine, indotte dagli eventi sismici e dalla imponente nevicata di gennaio. Le infrastrutture, e in particolare la strada da Rubbiano e i sentieri, sono state gravemente danneggiate, il ponte alle Pisciarelle è crollato e il percorso è in molti punti interrotto da massi, cumuli di neve e tronchi e detriti trasportati dalle slavine, rendendo al momento impossibile la fruizione. Una frana ha sbarrato il corso del fiume Tenna, creando un suggestivo laghetto dalle acque cristalline. Ci auguriamo che presto vengano realizzati gli interventi, in armonia con il nuovo equilibrio naturale, necessari a far tornare in uno degli angoli più spettacolari del Parco".

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni