Aggiornato alle: 00:44 Domenica, 2 Ottobre 2022 cielo sereno (MC)
Attualità San Severino Marche

A San Severino il primo centro internazionale dedicato al circo contemporaneo

A San Severino il primo centro internazionale dedicato al circo contemporaneo

La città di San Severino Marche tiene a battesimo la nascita del primo centro internazionale di produzione multidisciplinare dedicato al circo contemporaneo. Si chiama Sic, Stabile di Innovazione Circense, e arriva in occasione dei primi quindici anni di attività del circo El Grito. In programma, solo nei primi dodici mesi di attività, ben oltre 170 spettacoli, tra proprie produzioni e compagnie ospiti da tutto il mondo, che andranno in scena durante il tour internazionale del circo El Grito e nel meraviglioso teatro Feronia del Comune San Severino Marche, partner ufficiale del progetto.

Con il Sic si sviluppa un progetto a lungo termine e da lungo tempo immaginato dai fondatori e direttori artistici di El Grito, Fabiana Ruiz Diaz e Giacomo Costantini, che si avvalgono anche della preziosa codirezione artistica di Catherine Magis, fondatrice e direttrice di Up - Circus and Performing Art di Bruxelles, tra i nomi più influenti in Europa nell’ambito del circo contemporaneo.

In collaborazione con i più prestigiosi centri culturali europei, il progetto è stato premiato dalla Commissione ministeriale con il punteggio più alto nella qualità artistica. Il circo El Grito è una realtà marchigiana nata nel 2015: è stato il primo circo contemporaneo ad essere riconosciuto dal ministero Italiano della Cultura e dalla Regione Marche. I suoi fondatori sono considerati i pionieri del circo contemporaneo in Italia.

“Lo Stabile di innovazione circense – spiegano i promotori dell’iniziativa - vuole essere un centro di cultura circense dedicato al circo contemporaneo, capace di confrontarsi e competere sul piano internazionale, operando nel rispetto umano e professionale di artisti, tecnici ed operatori culturali. Con il Sic si vuole trasmettere l’amore per la cultura autenticamente popolare del circo, capace da una parte di attrarre un pubblico eterogeneo e trasversale e dall’altra di interloquire con i principali centri culturali internazionali. Il Sic ha una sezione di produzione ed una di programmazione”.

Queste si avvalgono dello chapiteau itinerante del circo El Grito e del teatro Feronia di San Severino Marche. Attraverso lo chapiteau le produzioni vengono diffuse in Italia e all’estero; in teatro invece arrivano spettacoli multidisciplinari di compagnie internazionali, oltre a quelli prodotti dallo stesso Sic”. L’idea è quella di incoraggiare un circo di creazione, una forma di spettacolo multidisciplinare, innovativa ed aperta agli altri linguaggi della scena, favorendo incontri tra culture, discipline e generazioni differenti. Sono previsti una serie di incontri, spettacoli, cooperazioni internazionali, incentrati sul circo contemporaneo in collaborazione con prestigiosi dispositivi culturali come il teatro Piccolo di Milano, lo spazio di creazione Up - Circus & Performing Art (Bruxelles), il Conservatorio di Cagliari.

Un impegno costante nella diffusione e sviluppo di una nuova sensibilità circense che prevede già per il 2022 un totale di 177 rappresentazioni di cui: 133 recite di proprie produzioni diffuse in 13 diverse regioni italiane e in 5 Paesi europei; 44 recite di compagnie internazionali ospiti, diffuse nelle province di Ancona, Macerata e Pesaro Urbino.

La cerimonia dell’opening è prevista per giovedì 21 luglio. È stato scelto l’evento di San Severino Marche come data simbolica inaugurale del Sic per ringraziare l’Amministrazione comunale e i cittadini per la fiducia accordata al progetto. Questa la programmazione nello Chapiteau del circo El Grito e nel teatro ambulante della compagnia Samovar: giovedì 21 e venerdì 22 luglio ore 21:30 circo El Grito presenta Johann Sebastian Circus (Chapiteau).

Gli spettacoli saranno anticipati, alle ore 19 e alle 23, da una doppia recita:  Samovar presenta “Contrappunto” (teatro ambulante). Sabato 23 e domenica 24 luglio, alle ore 21,30, Andrea Farnetani presenta “Love is in the air” (chapiteau). Alle 19 e alle 23 doppia recita:  Samovar presenta “Contrappunto” (teatro ambulante). Giovedì 28 e venerdì 29 luglio, alle ore 21,30, la compagnia Rasoterra presenta “Boa” (chapiteau). Sabato  30 e domenica 31 luglio, infine, alle ore 21,30 Bustric presenta “Il circo delle pulci del professor Bustric” (chapiteau).

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni