Aggiornato alle: 18:53 Giovedì, 23 Maggio 2019 poche nuvole (MC)
Scuola e università Macerata

Macerata, gli studenti dell'Agrario vincono il concorso "Sulle vie della parità nelle Marche"

Macerata, gli studenti dell'Agrario vincono il concorso "Sulle vie della parità nelle Marche"

L'8 marzo in occasione della Giornata della donna la Regione Marche ha accolto, presso Palazzo Li Madou, la premiazione del concorso “Sulle vie della parità nelle Marche”, ideato e indetto dall’Osservatorio di Genere, patrocinato dalla Commissione regionale Pari Opportunità e dal Consiglio delle donne del Comune di Macerata in collaborazione con il Sistema museale. Un progetto rivolto alle scuole di ogni ordine e grado volto alla riscoperta e alla valorizzazione del contributo delle donne marchigiane e alla costruzione della società. Promosso a livello nazionale dall’associazione Toponomastica femminile è indetto nelle Marche dall’Osservatorio di Genere e patrocinato dalla Commissione regionale Pari Opportunità e dal Consiglio delle donne del Comune di Macerata, che ha visto la collaborazione del sistema museale dell’Università di Camerino e di Cgil, Cisl e Uil Marche.

“Una collaborazione, quella tra Regione e Osservatorio, nata per coinvolgere gli amministratori locali per la intitolazione di spazi pubblici e di vie a donne che hanno dato un contributo importante alla nostra terra e al nostro contesto, ma anche all’Italia in generale. Siamo in cammino, in questi anni, per un lavoro di restituzione alla memoria pubblica del contributo delle donne”- ha spiegato Meri Marziali,presidentessa della CPO che ieri ha aperto i lavori e consegnato i premi. ”Questo evento, giunto alla seconda edizione, rappresenta il nostro otto marzo”- ha spiegato Claudia Santoni, presidente dell’Osservatorio di Genere. “Siamo orgogliose di questa importante iniziativa che ci ha permesso di vedervi qui riuniti oggi” - continua Santoni - “tante e tanti, diverse generazioni , ma con un unico obiettivo: contribuire con il nostro impegno al cambiamento. È stato infatti un lungo lavoro, iniziato lo scorso maggio quello che termina oggi con queste premiazioni, un lavoro per riscoprire figure femminili che si sono impegnate anch’esse per un cambiamento. Riportare alla memoria questi modelli femminili di valore e impegnarsi per cambiare la condizione di disuguaglianza è ciò che è emerso in tutti i lavori premiati, ma è anche la filosofia con la quale è nata la nostra associazione nel 2011” - conclude la presidente. Alla giornata di premiazione sono intervenute anche Silvia Spinaci (CISL), Michela Verdecchia (CGIL) Marina Marozzi (UIL) e Adriana Santarelli (Università degli studi Camerino – sistema museale).

 Le studentesse e gli studenti delle scuole vincitrici hanno ricevuto premi per componimenti poetici, siti internet, ma anche giochi da tavola. Per la Sezione Le madri della Repubblica sono state premiate le classi ID e IID della scuola ITIS “E.Mattei” di Recanati (MC) con due poesie intitolate “Nascono poche volte queste donne” e “Una donna che sa il fatto suo” due componimenti frutto di un lavoro di approfondimento sulla figura di Adele Bei, sindacalista e politica italiana. Mentre per la sezione Il viale delle Giuste il premio è andato al “Monologo di una staffetta”del IA e del VA dell’IIS “G. Garibaldi”di Macerata. Un lavoro che racconta la testimonianza della staffetta partigiana Nunzia Cavarischia.

 Il premio Percorsi territoriali, urbani e ambientaliè stato assegnato alla IV D “Accoglienza turistica” Istituto “Carlo Urbani” di Porto Sant’ Elpidio per “Amelia Sorcinelli. Maestra e anima del Giardino dell’infanzia”, il percorso di una donna che ha dato valore e importanza alla sua città con la sua opera di educatrice.

Non poteva mancare un lavoro dedicato al metodo di Maria Montessori a cura dei bambini e delle bambine della II A dell’Istituto comprensivo “E. Fermi” di Macerata. Per la stessa sezione premiato anche l’accurato sito web dedicato all’egittologa Alessandra Nibbi, realizzato dal III D del liceo scientifico scienze applicate e da uno studente del III A liceo scientifico tradizionale dell’IISS “Carlo Urbani” di Porto Sant’Elpidio (FM) . Dan Borgo Caratti figlio di Nibbi è arrivato appositamente dall’Australia e ha consegnato il premio alle ragazze e ai ragazzi.

Il premio speciale per le scuole del cratere è andato a“Women at work. Le Marche si raccontano”.Una video inchiesta a cura degli studenti della II PIA dell’IPSIA “E. Rosa” di San Severino Marche, per rappresentare la forza, il temperamento e l’operatività di tante donne oggi impegnate a rendere i territori del cratere ancora produttivi, vivibili e riconoscibili. Il premio è stato consegnato da un ospite d’eccezione, Orietta Maria Varnelli. Per il progetto più originale ha vinto la 2AP dell’IIS “Luigi Donati” di Fossombrone (PU). La vita e la storia di Leda Antinori attraverso la forma espressiva del canto per coinvolgere anche gli studenti diversamente abili della scuola, per un coro senza esclusioni.

Infine il Premio per il progetto più innovativo e per il miglior progetto presentato nella sezione Percorsi mediatici, comunicativi, espositivi e di spettacolo è andato a “Donne in gioco. Donne straordinariamente normali che hanno costruito la storia di Fano e dintorni”, realizzato dal III C Tecnico grafica e comunicazione dell’Istituto Professionale “A. Olivetti” di Fano. Un originalissimo gioco da tavola per giocare, divertirsi e contemporaneamente conoscere il cammino compiuto da alcune donne-simbolo delle Marche. Tutti i premi sono stati appositamente realizzati da quattro artiste marchigiane Daniela Scriboni, Elena Borioni, Stefania Ciucani e Luisa Gianfelici; quest’ultima, responsabile del settore grafica e illustrazione dell’Osservatorio di Genere, in questa giornata ha fatto da portavoce raccontando ai presenti la scelta delle opere e la loro realizzazione. Tutti i premiati hanno anche vinto un biglietto per Roma il prossimo 30 aprile, per la premiazione nazionale del concorso.

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni