Aggiornato alle: 18:27 Giovedì, 6 Maggio 2021 poche nuvole (MC)
Scuola e università Cingoli

I "balconcini" dell'Alberghiero di Cingoli conquistano tutti

I "balconcini" dell'Alberghiero di Cingoli conquistano tutti

Un’impresa nata tra i banchi di scuola, nell’ottica di quella stretta collaborazione che lega il Varnelli al mondo dell’imprenditoria, una “strart up” presentata, in compagnia di tanti illustri ospiti, venerdì 30 novembre presso la sala Verdi del Comune di Cingoli e volta a promuovere i balconcini, deliziosi biscotti dal sapore tipicamente cingolano e marchigiano che richiamano, anche nel nome, l’appellativo della cittadina di Cingoli, il “Balcone delle Marche”.

L’occasione è stata offerta dal progetto “Apprendere per riprendere”, un’importante iniziativa nata all’indomani del sisma del 2016 dalla creatività di VISES Onlus e dalla generosità di Federmanager, che insieme hanno permesso ai giovani studenti delle Scuole Secondarie delle regioni Marche, Abruzzo e Lazio di diventare i protagonisti del futuro del loro territorio colpito dal sisma; l’obiettivo proposto dalla Vises è stato quello di coniugare le tradizionali conoscenze acquisite a scuola con le abilità manageriali e tecniche, supportando l’intero processo nella realizzazione dell’impresa e contribuendo così a sviluppare qualità personali e competenze trasversali essenziali per la progettazione di un futuro professionale. 

Affiancati dai loro docenti (in particolare dal prof. Marcello Stefano per il prodotto dolciario e dal prof. Michele Zitti per l’ambito dell’economia aziendale) e dai manager in qualità di mentori, gli allievi della classe V del corso di pasticceria hanno realizzato e promosso, tre differenti tipologie di biscotti, veramente speciali poiché prodotti con ingredienti tipici del territorio locale, come i BALCONCINI al farro con la farina macinata nell’antico mulino Bravi di Cingoli, o quelli al cece quercia che promuovono un legume ormai dimenticato, e infine i BALCONCINI con la purea di lenticchie che richiamano il territorio di Castelluccio di Norcia, drammaticamente colpito dal sisma.

E’ così che l’Istituto Alberghiero, con i suoi balconini, un panorama di sapori, è stato scelto, insieme al Liceo Scientifico “A. Einstein” di Teramo e all’I.I.S “C. Rosatelli” di Rieti , quale scuola destinataria di una cospicua donazione con la quale verrà acquistato un nuovo pulmino, utile a supportare e rafforzare l’attività quotidiana dell’istituto. 

 

La bella iniziativa, che rientra nelle attività del protocollo sull’Alternanza Scuola-lavoro coordinata dalla prof.ssa Francesca Accrescimbeni, ha visto la partecipazione di tante personalità, tra le quali la Dirigente Scolastica, prof.ssa M. Rosella Bitti, la Dsga, dott.ssa Marcella Maccioni, le autorità comunali, i referenti della Vises e di Federmanager accanto agli alunni e ai docenti coinvolti per un intero anno scolastico, intervenuti per festeggiare questa importante occasione del Varnelli di Cingoli. 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni