Aggiornato alle: 20:15 Sabato, 17 Agosto 2019 cielo sereno (MC)
Politica Recanati

Recanati, il PalaBaldinelli torna al Comune di Osimo. La Giunta: "Era nel contratto"

Recanati, il PalaBaldinelli torna al Comune di Osimo. La Giunta: "Era nel contratto"

Simone Simonacci, capogruppo di minoranza di "Iustissima Civitas", solleva la questione relativa alla concessione del Palazzetto dello Sport PalaBaldinelli. Il consigliere, difatti, si domanda per quale ragione l'impianto debba tornare in possesso del Comune di Osimo dopo che il Comune di Recanati ne stia difatto "pagando il mutuo". 

Simonacci ripercorre le fasi di realizzazione del Palabaldinelli, costato circa 5 milioni di euro: "All'epoca si mosse la Geosport Srl, partecipata dalla Omac Srl (società che ha materialmente costruito il Palazzetto) per il 20%, per il 33% da Auxmedia (società partecipata al 100% dal Comune di Osimo) e per il 47% da Astea. Chiunque potrebbe pensare che la quota di Recanati sia relativa esclusivamente a una parte di quel 47%, corrispondente alla sua quota di capitale in Astea. Sbagliato: infatti nel 2007 la Auxmedia venne chiusa a causa di una perdita consistente e la Omac Srl si è ritirata per cui Geosport ad oggi è partecipata al 100% da Astea, con Recanati coinvolta pesantemente. Infatti, le perdite di Geosport si attestano in media tra i 200 e i 250.000€ annui, con un picco nel 2018 di quasi 500.000€, ripianati anche dai recanatesi attraverso le bollette". 

"Oltre al danno, la molteplice beffa" prosegue Simonacci "Per Osimo infatti la Robur Basket, dopo anni di peripezie, non è riuscita ad ottenere l'affiliazione ai campionati nazionali; per Recanati prima si è vissuta l'onta di dover andare a giocare - a pagamento per la società - le partite di Serie A2 ad Ancona, non essendo regolamentare il PalaCingolani, oggi ci troviamo a dover mandare la nostra squadra di Basket a Osimo pagando oltretutto l'affitto per gli allenamenti e le partite, quando invece Recanati avrebbe titolo e diritto di reclamare in qualche modo la "proprietà" dell'immobile". 

"Le domande che mi faccio sono due - conclude Simonacci -: perché il Comune di Recanati non ha minimamente alzato un dito per far disputare ad Osimo la stagione 2016-2017 del campionato di A2, invece di andare ad Ancona, Comune che si è dimostrato poi particolarmente "attento" in campagna elettorale tanto che il Sindaco del capoluogo è giunto fin qui per tirare la volata all'amministrazione uscente?; perché il Comune di Recanati, ultimamente così ligio all'austerity, non ha pensato di chiedere di usufruire del PalaBaldinelli per questa stagione sportiva senza pagare canoni di affitto?". 

LA REPLICA DELL'AMMINISTRAZIONE - Attraverso una nota stampa, la Giunta del Comune di Recanati ha replicato ai dubbi della minoranza, sottolineando come l'accordo tra le parti firmato da una precedente Amministrazione prevedesse - al termine del periodo di concessione - il ritorno in possesso dell'impianto al Comune di Osimo: "La società Geosport, detenuta al 100% da Astea SPA, è concessionaria del Palazzetto dello Sport PalaBaldinelli e ne gestisce anche le attività. Rileviamo  che quest'accordo non è stato fatto dalla nostra Amministrazione e nasce nel periodo compreso tra il 2002 ed il 2008 per accordi raggiunti tra amministratori e soci di Astea. La concessione in atto scade nel primo semestre del 2021. Già da ora la società ASTEA su indicazione dei soci pubblici si sta attivando affinché al termine della concessione la società venga sciolta e il PalaBaldinelli rientri nel pieno possesso del Comune di Osimo, come da contratto".

"Siamo sensibili e vicini alle squadre sportive della nostra città. Per questo nei giorni scorsi c'è stato un incontro tra la dirigenza della  A.D. Pallacanestro Recanati e la società Geosport in cui è stata concessa la disponibilità del Palazzetto per le partite di campionato e per gli allenamenti in modo da aiutare la società a risolvere il contingente problema del PalaCingolani, non utilizzabile fino alla fine dell’anno, in quanto sono in corso i lavori di ampliamento delle gradinate. La tariffa, fissata con regolamento dal Comune di Osimo, è in assoluto la più bassa della Provincia e quindi favorevole rispetto a quelle delle altre strutture sportive. Tariffa che si applica a tutte le società che vogliono usufruire del PalaBaldinelli".

 

 

 

 

 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni