Aggiornato alle: 01:14 Mercoledì, 19 Dicembre 2018 cielo sereno (MC)
Politica Macerata

Marcia antifascista, Deborah Pantana: "Il PD sfrutta così la sofferenza e il dolore"

Marcia antifascista, Deborah Pantana: "Il PD sfrutta così la sofferenza e il dolore"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma di Deborah Pantana consigliere Provinciale

Un’altra Marcia antifascista a Macerata per ritornare indietro di qualche mese ai momenti tragici che abbiamo vissuto, come se nulla è cambiato. Così e’, infatti, il Pd ancora pensa di poter sfruttare la sofferenza e il dolore per la propria campagna elettorale, la Marcia dello scorso febbraio gli ha fatto perdere le politiche ora questa viene fatta dopo la bocciatura del famoso emendamento dell’ANPI di Macerata in cui chiedeva, appunto,  di inserire nel regolamento comunale la parola “antifascista”. 

Di nuovo i centri sociali che fanno politica nella sede data dal Comune di Macerata.

Probabilmente sarebbe stato il caso che qualcuno fosse intervenuto a dire che non era il caso che venisse fatta, ma il Sindaco di Macerata è occupato a pensare come raccogliere le firme contro il decreto Sicurezza di Salvini. 

Inutile sperare che qualcuno in questo momento possa davvero pensare a Macerata, a quanto sia difficile affrontare tutti I problemi che ad un tratto sono emersi in tutta la loro gravita’.

Solo l’altro ieri sono stati arrestati 27 spiacciatori nigeriani, frutto di un indagine intensa, nata dopo la morte di Pamela, com’e’ che il Sindaco di Macerata non commenta questi fatti che sono accaduti nella nostra citta’? Com’e’ possibile che ancora una volta Macerata deve essere scenario di un vecchio scontro ideologico superato, infatti questa Marcia dei centri sociali e del PD è contro il popolo, questi oggi rappresentano elite di una politica autoreferenziale che è stata sconfitta il 4 marzo 2018. Oggi questa  coscienza popolare  è in guerra contro le èlite autoreferenziali, è questo che non riescono a comprendere il PD, l’ANPI, gli stessi centri sociali che oggi tentano di fare I grillini. Cosi’ piu’ semplicemente, esiste da una parte un gruppo di potere che vuole consolidare il proprio dominio (attenuando i processi democratici, sclerotizzandoli e vuotandoli della loro sostanzialità), e dall’altra chi respinge questo tentativo e rivendica, attraverso le istanze sovraniste e populiste, il diritto di non essere trasformato in un codice a barre da immolare alle logiche farlocche dello spread.

Il Sindaco di Macerata doveva intervenire e chiedere di non autorizzare questa finta marcia della democrazia, oggi dobbiamo pensare solo al bene della nostra città che non dimentica quello che è successo ma allo stesso tempo ha il diritto di rialzarsi con la consapevolezza che tante cose debbono cambiare, purtroppo abbiamo avuto l’ennesima prova che il Sindaco di fronte a queste richeste non può fare nulla, perchè ostaggio di questi personaggi.

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni