Aggiornato alle: 16:01 Martedì, 23 Luglio 2024 nubi sparse (MC)
Politica Civitanova Marche

Elezioni Civitanova, è già tempo di alleanze Paglialunga - Squadroni? Spunta l’indizio social

Elezioni Civitanova, è già tempo di alleanze Paglialunga - Squadroni? Spunta l’indizio social

Ventiquattro giorni. E’ questa l’attesa che divide Civitanova Marche dalle elezioni amministrative del 12 giugno prossimo che vedranno il Comune andare al voto insieme a Tolentino, Corridonia e Valfornace in provincia di Macerata. E in città è già bagarre tra gli aspiranti sindaci che puntano a ricoprire il ruolo dell’uscente Ciarapica.

Una bagarre a colpi di post e invettive personali che segnano il termometro di una competizione più agguerrita che mai ma che nulla hanno a che vedere con una sana comunicazione politica. E sui social spunta quello che è a tutti gli effetti un endorsement che profuma già di coalizione in vista del ballottaggio.

Ballottaggio che quasi certamente vedrà impegnati i sei aspiranti sindaco fino al prossimo 26 giugno. E se Ciarapica con il centrodestra è ormai certo di un posto, è per l’ultima casella libera che dietro si accendono le polveri. E si palesa sempre più una vicinanza tra la Paglialunga e la Squadroni, a più riprese negata nel corso di incontri pubblici.

Civitanova Marche rappresenta eccezione a livello nazionale: il centrosinistra che regge al Governo, qui è invece orfano del Movimento Cinque Stelle, che in città si è spaccato sul nome di Mirella Paglialunga, ex dirigente scolastico professionalmente vicina a Mirella Emiliozzi, deputata M5S in Parlamento.

Proprio dalla Emiliozzi è arrivato il veto sul nome della candidata di centrosinistra che ha fatto saltare il banco, spostando i voti dei Cinque Stelle sulla Squadroni, ex di Vince Civitanova e con un conto aperto nei confronti del centrodestra cittadino, dal quale è fuoriuscita non abbandonando del tutto però alcuni esponenti che ne hanno fatto parte.

Ma facciamo un passo indietro a domenica sera, quando sul profilo Facebook personale di Giulio Silenzi - ex vicesindaco e capolista Dem che nel corso della prossima tornata elettorale ha scelto di restare fuori dai giochi - appare un post di attacco diretto nei confronti del sindaco Ciarapica.

Ad essere attaccati anche Maika Gabellieri - ex assessore che in extremis ha ritirato la propria candidatura dopo la pace fatta col centrodestra - e Giovanni Corallini, che nel corso degli ultimi mesi non è certo stato dolce con il sindaco in carica e che adesso è rientrato in Fratelli d’Italia. 

Ciarapica, Gabellieri, Corallini ecc. ecc. fanno parte di quella politica dove non esiste coerenza, dignità, rigore, etica. Oggi dici una cosa domani l’esatto contrario e continui a prendere in giro le persone e in tanti magari ti votano per interessi particolari. Puoi fare tutto tanto si confida nel voto dei “tifosi” che a prescindere ti danno consenso elettorale”, scrive Silenzi.

Che prosegue: “Che esempio per i giovani? Si può dire e fare di tutto per il potere. Un senso di nausea difronte a questo. Speriamo o almeno io spero che la gente questa volta non accetti tutto e scelga le persone serie di cui Civitanova ha tanto bisogno”.

Un duro attacco nei confronti di Ciarapica sotto il quale spunta il like di Lavinia Bianchi, responsabile della comunicazione nello staff di Silvia Squadroni e candidata al Consiglio comunale di Civitanova proprio con l’avvocatessa nella lista SiAmo Civitanova.

A meno di 24 ore di distanza la pubblicazione di una intervista rilasciata da parte della Squadroni a una testata locale nella quale evidenzia - de facto - gli stessi concetti esposti da Silenzi, fin qui deus ex machina politico e vero e proprio spin doctor della Paglialunga.

Un endorsement che profuma di accordo in funzione anti Ciarapica e che sembra farsi sempre più largo nelle segrete stanze fatte di incontri a più riprese pubblicamente negati tra le parti. Ma con un ago della bilancia che rischia di essere sottovalutato: quel Movimento Cinque Stelle che, nei suoi vertici locali, della Paglialunga non ne ha fin qui voluto sapere. A Civitanova, alle spalle del sindaco uscente, la bagarre è aperta. 

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni