Aggiornato alle: 20:42 Mercoledì, 17 Ottobre 2018 nubi sparse (MC)
Economia Varie

Finanza: informazione e analisi vincono la dea bendata

Finanza: informazione e analisi vincono la dea bendata

Utilità del calendario utili
È ormai noto, anche ai tanti che non sono addetti ai lavori, che le vicende finanziarie a livello mondiale e, di conseguenza, la vita degli addetti ai lavori, siano essi analisti o investitori, si sviluppano secondo un sistema di informazioni, conoscenze, previsioni e analisi che poco hanno a che fare con la mitica dea bendata, meglio conosciuta come “fortuna”. Se è accertato che per sopravvivere e, ancora meglio, per avere successo nel mondo della finanza occorrono doti di destrezza e capacità decisionale, una certa attitudine al rischio e molta passione, è altrettanto vero che la conoscenza degli strumenti, il tempismo nell’ informazione e l’analisi dei dati fanno la differenza.
Nel caso specifico delle attività che si debbano intraprendere in relazione a società quotate in borsa, uno degli strumenti adeguati e consigliabili è il calendario utili. E già il nome stesso, calendario, evoca un senso rassicurante di ordine e precisione, crea un link con la tradizione/convenzione più antica nella storia dell’umanità. Da sempre, infatti, vengono messi a calendario gli impegni personali e/o associativi, aziendali, politici più importanti a breve, medio e lungo termine. Così, nell’ universo dei mercati finanziari, si è radicata la convenzione da parte delle aziende quotate in borsa di pubblicare i propri utili semestrali/trimestrali che hanno un peso significativo nel calcolo previsionale degli investitori.

Ci vuole una bussola
Le relazioni sugli utili pubblicate dalle aziende sono molto attese, perché influiscono sulle previsioni di mercato che gli analisti devono realizzare e sono, in certa misura, anche un indicatore dello stato dell’economia in generale e del mercato azionario in particolare. Le aziende possono anche fornire dati ulteriori rispetto al reddito netto, sanno, infatti, che molti attendono questi reports per intraprendere la propria strategia di investimento e offrono dati e informazioni per tenere alto il loro interesse. Se, ad esempio, guardiamo il report di Ferrari il primo giorno dopo la scomparsa di Sergio Marchionne,  vediamo che oltre ai risultati del secondo trimestre l’azienda conferma gli obiettivi aziendali fino alla fine del 2018 e fissa l’appuntamento al Capital Markets Day di Maranello il 17 e 18 settembre 2018,  per illustrare i piani in essere per il raggiungimento degli obiettivi di medio termine al 2022. 


L’esempio recentissimo di Ferrari è paradigmatico per avere una visione di come gli eventi possano determinare reazioni del titolo e degli investitori. Ci vuole, quindi, una sorta di bussola per navigare nella vasta eterogeneità dei mercati finanziari e il calendario utili è appunto questo strumento che consente di essere aggiornati sugli utili delle aziende e sui principali eventi che potrebbero influenzarne l’andamento.

Differenza fra calendario utili e calendario economico
Il calendario utili può essere considerato come un sottoinsieme del calendario economico.  La differenza fra i due sta nel fatto che il calendario economico riporta eventi legati all’economia in generale. Un esempio potrebbe chiarire la differenza in maniera semplice. Si pensi al tasso di disoccupazione. Chiaramente, il tasso di disoccupazione non appare nel calendario utili ma nel calendario economico poiché questo indice viene influenzato dalla situazione economica generale piuttosto che dall’andamento di una singola azienda. In genere il calendario economico elenca giornalmente le informazioni utili per la pianificazione finanziaria su tutti gli indici dei mercati nazionali ed internazionali.


Punti chiave del calendario utili
Grazie all’utilizzo di un calendario utili, un investitore ha la possibilità di avere una panoramica sull’andamento economico delle aziende elencate. Vi sono alcuni punti chiave da tenere in considerazione.
•    Controllo giornaliero. Il calendario utili rappresenta la situazione giornaliera e dovrebbe essere considerato di giorno in giorno. È anche possibile selezionare alcune aziende che sono rilevanti e focalizzarsi solamente sugli eventi che le riguardano.
•    Timing. È opportuno ricordare che molte aziende sono basate in un diverso fuso orario rispetto a quello in cui vi trovate ad operare. Se la vostra intenzione riguarda le strategie di investimento a breve e brevissimo termine, è opportuno tenere in considerazione il timing. Come molti investitori sanno, un buon investimento è estremamente influenzato dal momento in cui si entra o si esce dalla posizione.
•    Interpretazione. Oltre a quanto detto, l’interpretazione è sicuramente uno dei fattori più importanti. Per questo motivo, il calendario utili dovrebbe essere utilizzato come uno strumento complementare ad un’analisi dell’azienda.

Perché il calendario utili è uno strumento complementare?
Per fare un esempio si potrebbe affermare che due aziende con un simile incremento delle vendite potrebbero spingere i rispettivi titoli in borsa in direzioni opposte. Supponiamo che dal calendario utili, l’azienda A e l’azienda B incrementino le vendite del 10% rispetto al trimestre precedente. L’azienda A vede il titolo decollare e l’azienda B vede il suo titolo scendere. Perché?  Una possibile spiegazione potrebbe riguardare la profittabilità delle vendite e questo non viene espresso semplicemente dall’aumento delle vendite, pertanto non può essere dedotto dal calendario utili.
Per concludere, utilizzando il calendario utili l’investitore può misurare il polso dell’azienda, valutare la sua forza e il suo potenziale in maniera celere ma superficiale. Per questo motivo è un ottimo strumento complementare ad un’analisi più approfondita.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni