Aggiornato alle: 18:07 Venerdì, 20 Aprile 2018 cielo sereno (MC)
Attualità

Acquistare cellulari, smartphone e tablet: la prima fonte d’informazione è il web

Acquistare cellulari, smartphone e tablet: la prima fonte d’informazione è il web

Quale canale usiamo, oggi, per acquistare i beni tangibili? Secondo una indagine del Politecnico di Milano, è il web la fonte primaria per lo shopping: uno shopping che dunque si fa sempre più spesso digitale, per andare incontro alle nuove tendenze degli italiani. Quando poi si parla di dispositivi e gadget elettronici, ecco che Internet non trova concorrenti: quasi sempre, difatti, è questo il canale che usiamo per comprare device tecnologici come cellulari, smartphone e tablet. Questo avviene non solo da un punto di vista pratico, ma anche se si analizzano le esigenze informative dei consumatori: la rete diventa una immensa enciclopedia contenente recensioni, opinioni e pareri che possono modificare in modo netto la nostra percezione. Non a caso, gli influencer del settore tech sono spesso quelli che vantano il numero maggiore di follower. 

Polimi: il web influenza il processo d’acquisto

Secondo il report dello School of Management del Politecnico di Milano, le informazioni reperite sul web sono oggi in grado di plasmare del tutto i comportamenti d’acquisto degli utenti. La rete è infatti il principale canale informativo usato dai consumatori, per studiare le caratteristiche e le recensioni di smartphone e tablet. Sono soprattutto le review contenute dai blog del settore, insieme ai pareri sui forum, a determinare se l’acquisto andrà a buon fine o meno: nessuno, oggi, compra a scatola chiusa, visto il mare di info reperibili su Internet. In pratica, il web assume un ruolo di media predominante nel settore degli acquisti: un po’ come avvenuto in passato con radio e televisione. 

Perché i consumatori si informano sul web?

Per quale motivo gli italiani scelgono Internet come canale non solo d’acquisto, ma anche informativo? I motivi primari sono abbastanza ovvi: la rete dispone di una valanga di contenuti approfonditi, che aiutano a studiare le caratteristiche tecniche di dispositivi come smartphone e tablet. Lo fanno anche in modo che queste informazioni siano accessibili a tutti, anche ai neofiti. Inoltre, gli e-commerce permettono non solo di confrontare i prezzi per risparmiare ma anche di “studiare” i prodotti: ad esempio Monclick.it, il famoso shop online di elettronica, è dotato di schede prodotto molto informative e di un blog utilissimo per ottenere diversi consigli sull’acquisto di prodotti elettronici ed elettrodomestici. 

Un approfondimento sulla ricerca del Polimi

Un tempo esistevano variabili che condizionavano inevitabilmente la scelta di un canale informativo piuttosto che un altro. Oggi, al contrario del passato, fattori come quelli socio-demografici, l’istruzione ed i livelli di reddito non rappresentano più una componente discriminante: non per quanto riguarda l’informazione e l’acquisto via web, almeno. Secondo la ricerca del Politecnico di Milano, infatti, tutti quanti fruiscono di fonti come i social media per definire e modellare i propri comportamenti di acquisto. Esistono comunque dei fattori discriminanti, come ad esempio l’età: il ricorso a nuovi media come Internet per comprare e per informarsi, infatti, vede una maggioranza giovanile. Questo elemento è dovuto al fatto che la fascia più anziana della popolazione, essendo nata in un’epoca non digitale, non ha una particolare familiarità con la rete.

 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni