Aggiornato alle: 09:27 Domenica, 7 Marzo 2021 cielo sereno (MC)
Scuola e università San Ginesio

Istituto Comprensivo San Ginesio: aperte le iscrizioni fino al 25 gennaio nei dieci plessi

Istituto Comprensivo San Ginesio: aperte le iscrizioni fino al 25 gennaio nei dieci plessi

Si è aperto all’insegna dell’innovazione l’anno scolastico 2020/21 per l’Istituto Comprensivo “V.Tortoreto” di San Ginesio. L’Istituto che comprende dieci plessi e insiste nei Comuni di San Ginesio, Ripe San Ginesio e Sant’Angelo in Pontano si distingue per aver dato vita a progetti innovativi, capaci di salvaguardare e valorizzare le vocazioni e le tradizioni del territorio, ma al contempo di guardare ad un futuro tecnologico e sostenibile.

E’ verde-blu il percorso avviato dal plesso di Sant’Angelo in Pontano, in collaborazione con l’Università di Camerino, sezione Informatica. ll progetto propone un uso consapevole delle ICT nella didattica, legato all'idea di come le tecnologie siano indispensabili per il recupero e l'amplificazione cognitiva.

Si attuano percorsi di informatica, coding, tinkering, making, robotica educativa, pensiero computazionale e stage digitali outdoor all'insegna dell'education digital outdoor. 

La sperimentazione sul campo, il ragionamento, l'allenamento allo spirito di osservazione e un rapporto dinamico con l'ambiente avvia negli studenti l'attitudine alla risoluzione di problemi complessi. Obiettivo principale dello spazio Green Computing è uno stile di vita che usa la tecnologia  dell’informazione e della comunicazione nell’ottica del rispetto dell’ambiente attraverso tre fondamentali approcci: l’efficienza energetica degli apparecchi, la gestione centralizzata degli apparecchi e il comportamento corretto e responsabile degli utenti.

Le iniziative del plesso di Ripe San Ginesio sono invece incentrate su una “Scuola che legge”. Sotto la consulenza scientifica del professor Federico Batini dell’Università di Perugia, ha preso avvio la sperimentazione della lettura ad alta voce, che coinvolgerà, a partire da febbraio 2021, anche i bambini dell’asilo nido “Titti”.

Tale sperimentazione, unica nelle Marche, prende avvio dalla considerazione che la lettura è uno strumento potente per aiutare i bambini nel loro percorso di crescita, per sviluppare le “life skills”, ovvero le competenze cognitive, emotive e sociali indispensabili per il successo scolastico e per la vita.

Tali competenze si accrescono con l’esposizione sistematica alla lettura dell’adulto e con la predisposizione di setting apprenditivi studiati e predisposti ad hoc. Il plesso entrerà a far parte di una ricerca internazionale e i risultati saranno socializzati e condivisi in un evento finale.

Il plesso di San Ginesio ha intrapreso invece un percorso per l’attivazione di un indirizzo musicale-sperimentale, a partire dalla scuola dell’infanzia. I docenti si stanno formando con la professoressa Luisa Curinga - del Conservatorio Statale “G.B. Pergolesi” di Fermo - e massima esperta in didattica e metodologia della musica. L’obiettivo è di valorizzare l’educazione musicale non solo come disciplina autonoma, ma anche come momento essenziale della didattica in senso trasversale, sfruttando le potenzialità della musica di contribuire alla formazione della persona, di facilitare gli apprendimenti e di costituire un valido supporto a tutte le altre discipline.

Va inoltre evidenziata, nell’ottica di una didattica inclusiva, la capacità della musica e dei linguaggi espressivi non verbali di mettere in rilievo i punti di forza e di promuovere un miglioramento degli aspetti critici nei bambini con DSA o BES, secondo un approccio multisensoriale. È in via di definizione un accordo di collaborazione scientifica con l’Università di Macerata.

Il plesso di Passo San Ginesio è impegnato nell’ambizioso progetto della “Scuola all’aperto”, nata dalla collaborazione con l’Agrinido “La Quercia della memoria” e con l’Università di Macerata. L’obiettivo dell’accordo è promuovere, adottare e analizzare la pedagogia delle scuole all’aperto.

Nel plesso si permette agli alunni di fare esperienza diretta in contesti reali, sia naturali che antropici, sugli spazi che vivono ed educano, senza perdere l’attenzione sul curricolo, sulle discipline e sulle competenze. Il percorso si colloca all’interno dell’ambiente di vita e delle relazioni umane, del territorio tutto coinvolgendo l’intera comunità scolastica, le famiglie e le agenzie territoriali. In questo nuovo contesto si intende anche sperimentare la continuità educativa 0-11 per favorire un percorso formativo organico e completo, fondamentale per la costruzione dell’identità di ciascun bambino.

E poi ancora l’offerta formativa delle due scuole secondarie tra cui spiccano gli sportelli di ascolto psicologico attivi da settembre 2020; un articolato progetto per affrontare e combattere il Cyberbullismo; un percorso trasversale e multidisciplinare di educazione civica che coinvolgerà tutte le scuole a partire da quelle dell’infanzia e si concluderà con “La Maratona delle Arti”; l’Erasmus plus che vedrà la realizzazione di un erbario e di una serra in cui saranno coltivate erbe officinali.

La progettualità dell’Istituto è veramente ricca e diversificata, il plauso va a tutti i docenti che dimostrano apertura al cambiamento e al miglioramento, che si spendono quotidianamente nella formazione e sono disponibili alla sperimentazione di percorsi innovativi, inclusivi e sostenibili. Il merito è anche della Dirigente Scolastica prof.ssa Grazia Maria Cecconi che ha messo a disposizione dell’Istituto la sua competenza di formatrice e di esperta nei processi di innovazione pedagogico-didattica. 

 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni