Aggiornato alle: 20:20 Lunedì, 22 Ottobre 2018 nebbia (MC)
Attualità Caldarola

Caldarola, la minoranza sulla questione Sae: "Polemica su problemi totalmente inesistenti"

Caldarola, la minoranza sulla questione Sae: "Polemica su problemi totalmente inesistenti"

Da Rossella Fortuna, consigliere comunale di minoranza a Caldarola, riceviamo

In qualità di consigliere comunale di minoranza ho letto con molto stupore le dichiarazioni del 26 dicembre dal Sindaco Giuseppetti sulla stampa, riguardo alle condizioni inaccettabili delle SAE in consegna a Caldarola. Il sindaco stesso, infatti, al termine del consiglio Comunale di venerdì 22 dicembre, aveva dichiarato che le SAE erano pronte, ma la consegna, inizialmente prevista per il 24 dicembre, sarebbe slittata al 27 per effettuare gli ultimi collaudi. Quindi che valore dare alle dichiarazioni fatte in Consiglio? Il Sindaco è andato a controllare in che condizioni fossero le SAE o ha dichiarato che erano pronte anche se non lo erano? Dopo la lettura dell’articolo diversi cittadini mi hanno chiesto con apprensione cosa fosse successo.

Ho voluto sincerarmi di persona della situazione la mattina del 27 dicembre e quello che ho potuto vedere con i miei occhi non corrispondeva in nessun modo alla descrizione devastante fatta dal sindaco Giuseppetti.

Le SAE avevano gli impianti e gli elettrodomestici allacciati ed il riscaldamento era in funzione, gli esterni erano in ordine e le squadre degli operai erano al lavoro dalle 7 per rimuovere l’attrezzatura, che era stata lasciata per completare gli ultimi ritocchi, come si può vedere dalle foto. Nessuna condizione di degrado e nessun malfunzionamento. Allora a che scopo una polemica a mezzo stampa su dei problemi totalmente inesistenti? Di certo le sue affermazioni hanno avuto l’effetto di mettere in apprensione i cittadini che erano ormai certi di vedere terminata l’attesa di ritornare a Caldarola.

E che in realtà non ci fossero problemi è testimoniato dal fatto che la consegna delle SAE è avvenuta regolarmente nella tarda mattinata del 27 dicembre.

 

La verità è che, in mezzo a mille difficoltà, a soli 11 mesi dall’ultima scossa, avvenuta il 18 gennaio, e accompagnata da una nevicata fuori dal comune, molte persone hanno ricevuto le SAE che hanno permesso loro di rientrare nei propri territori, dopo essere stati assistiti nei momenti terribili delle scosse, dopo aver ricevuto il contributo di autonoma sistemazione o essere state ospitate nelle strutture ricettive. E’ stato uno sforzo senza precedenti di tante istituzioni e di tutta la collettività ed è a questa collettività, cioè a tutti noi, che chi critica senza ragione manca di rispetto.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni