Appuntamenti ed eventi

“Le avventure di Padre Matteo Ricci” al centro di un laboratorio per bambini

“Le avventure di Padre Matteo Ricci” al centro di un laboratorio per bambini

“Le avventure di Padre Matteo Ricci” al centro del laboratorio per bambini, organizzato dalla Biblioteca Mozzi Borgetti in collaborazione con Macerata Musei, in programma martedì 24 aprile a partire dalle 16 a Palazzo Buonaccorsi. Il laboratorio prende spunto dalla mostra “La via delle storie. La Cina e i libri per ragazzi” allestita nelle sale espositive della sede museale fino al 25 aprile, un’esposizione che presenta volumi provenienti dall’editoria di diversi paesi e tavole originali di Mauro Evangelista e di altri tre artisti della scuola di Ars in fabula, Michelangelo Rossato, Beatrice Salustri e Michela Oddis, che hanno al centro proprio la Cina. L’iniziativa dedicata a bambini dai 6 ai 10 anni inizierà con una serie di letture finalizzate a ripercorrere la storia e la figura del celebre gesuita maceratese considerato non solo il pioniere della cristianità nel Celeste Impero, grazie alla sua attività missionaria che svolse tra la dinastia Ming e quella Qing, ma anche il fondatore della moderna sinologia oltre che raffinato studioso di discipline scientifiche e letterarie. Al termine delle letture i bambini verranno coinvolti nella produzione di un collage che avrà come tema la raffigurazione di un mappamondo o di un ritratto di Padre Matteo Ricci. Per partecipare al laboratorio occorre la prenotazione obbligatoria al numero 0733.256361 al quale ci si può rivolgere anche per richiedere informazioni. Per quanto riguarda invece la mostra fino al 25 aprile rimarrà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 compreso lunedì 23 aprile. Info: www.maceratamusei.it .  

L'Ica di Civitanova protagonista stasera di un evento al Fuorisalone Milano

L'Ica di Civitanova protagonista stasera di un evento al Fuorisalone Milano

Si terrà stasera alle 18,30 presso il Food Genius Academy in Viale Col Di Lana, 8 la premiazione del concorso per giovani designer Young&Design (www.youngdesign.info), che premierà i giovani talenti che si sono distinti al Salone del Mobile ed agli eventi del Fuorisalone. Al loro fianco ci sarà ICA Group, leader mondiale per la produzione di vernici per il legno a base d’acqua, che ha voluto sostenere la giovane creatività. Presente questa sera il Presidente Sandro Paniccia, che assegnerà un premio speciale ad uno dei designer selezionati. Il concorso è nato da un'idea di Flavio Maestrini, dedicato a prodotti ed elementi di arredo disegnati da under 35, realizzati e presentati dalle aziende espositrici al Salone del Mobile/Fuorisalone – DESIGNforFURNITURE e DESIGNforFOOD. Importanti i nomi della giuria: Armando Bruno (Coordinatore), Luciano Galimberti (Presidente), Alfonso Femia, Lara Gilmore, Antonio Guida, Davide Oldani, Marco Piva, Mara Servetto, Matteo Thun. Continua inoltre, sempre sostenuta dal gruppo ICA, presso Superstudio Più (Via Tortona, 27) la mostra “IDEA - The Design Supermarket”, un’esposizione ironica e divertente curata dal designer danese Niklas Jacob, che rende omaggio al colosso svedese IKEA, e che sta riscuotendo un particolare successo, con una notevole affluenza di pubblico. Diciotto designer provenienti da 6 nazioni diverse espongono progetti flat-pack ad assemblaggio “fai da te”, ma non i soliti oggetti. Ecco allora la ruota di scorta assemblabile, l’armadio dove nascondere l’amante, il piedistallo per egocentrici, la libreria per un solo libro preferito, il tavolo da pranzo per chi è sempre a dieta, la culla che sembra una barca, un rifugio portatile per cani, il tavolino con le gambe intercambiabili, e altri ancora. I designer coinvolti sono Angeletti Ruzza Design, Davide Anzalone, Dodo Arslan, Dana Avrish, Manolo Bossi, Riccardo Diotallevi, Dov Ganchrow, Roberto Giacomucci, Raffaele Iannello, Niklas Jacob, Raviv Lifshitz, Daniel Llorca, MAd.sign, HIROSHI ONO, Ely Rozenberg, Gumdesign studio, Kay Thoss, Joe Velluto. Il gruppo ICA, leader mondiale per le produzioni di vernici per legno a base d’acqua, sarà presente con la sua vernice per legno Iridea BIO applicata agli oggetti in esposizione: senza petrolio, con una bassa emissione di CO2, utilizza materie prime provenienti da materiali di riciclo e con fasi di produzione di minore impatto ambientale. È frutto di 3 anni di ricerche svolte nel laboratorio di Ricerca e Sviluppo della multinazionale marchigiana per sperimentare nuove resine derivanti da fonti rinnovabili. Queste vernici permettono di non respirare sostanze volatili potenzialmente dannose dentro la casa, ma anche fuori, grazie al forte abbattimento di CO2 per la loro produzione: mille kg della vernice BIO per arredi interni - Iridea bio - permettono di ridurre 300 kg di CO2, ovvero l’equivalente dell’anidride carbonica emessa da un’auto che percorre 2521 km.    

San severino, 25 Aprile: manifestazione al monumento alla Resistenza e Marcia sui sentieri della memoria

San severino, 25 Aprile: manifestazione al monumento alla Resistenza e Marcia sui sentieri della memoria

Mercoledì prossimo (25 aprile) il Comune di San Severino Marche e la sezione “Cap. Salvatore Valerio” dell’Anpi, l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, in occasione dell’anniversario della Liberazione dal Nazifascismo terranno una celebrazione ufficiale con deposizione di una corona di alloro presso il Monumento alla Resistenza di viale Mazzini. Il ritrovo è previsto alle ore 11 davanti al teatro Feronia, in piazza Del Popolo, dove si formerà un corteo che raggiungerà a piedi il Monumento. Qui verranno pronunciati i discorsi ufficiali da parte delle autorità. Saranno presenti gli alunni delle scolaresche e presterà servizio il Corpo filarmonico bandistico “Francesco Adriani”. Nel pomeriggio, con ritrovo alle ore 15 presso il Monumento ai Caduti in località Chigiano, tutti in “Marcia sui Sentieri della Memoria” per raggiungere il monumento al Capitano Salvatore Valerio, in località Monte Argentaro-Valdiola.  

Tolentino, domani un incontro pubblico per parlare dei problemi del terremoto

Tolentino, domani un incontro pubblico per parlare dei problemi del terremoto

Domani pomeriggio 21 aprile alle ore 17.30 al cine teatro Santo Spirito si svolge un incontro per tutti coloro che sono coinvolti dai problemi del terremoto. "L'obiettivo è quello parlare delle criticità attuali e presentare una serie di proposte al parlamento appena insediato, pertanto invito tutti a partecipare", spiega Diego Camillozzi presidente dell'associazione La terra trema noi no. L'idea dell'incontro è nata da Peppe Mariani, ex sindaco di Roccafluvione e terremotato: "Faremo un incontro tra terremotati e quanti hanno interesse a dare un contributo, sono invitati a partecipare. L'iniziativa è nata da un idea del sottoscritto e condivisa da molti amici terremotati e da alcune associazioni come La terra trema noi no, hanno già dato la propria disponibilità a partecipare all'incontro tecnici molto qualificati e docenti universitari - prosegue l'ex amministratore - in questo momento, il neo parlamento è impegnato a trovare una maggioranza per formare il nuovo governo del paese. È proprio per questo che credo sia giusto lanciare un messaggio a tutti i parlamentari neo eletti, in modo da non lasciarsi imbrigliare da giochi politici di parte. A noi terremotati interessano risposte concrete ai problemi reali". Tra i temi trattati la richiesta di stanziare fondi, la possibilità di richiedere una legge speciale sul terremoto, le problematiche relative al contributo di autonoma sistemazione, le delocalizzazioni, la zona franca ed il rimborso dei mutui. Si parlerà anche di busta paga pesante, semplicificazione delle procedure per la ricostruzione e del problema degli abusi edilizi che blocca la presentazione dei progetti.

Alla Mozzi Borgetti con "La Macina"

Alla Mozzi Borgetti con "La Macina"

Molti sostengono che il Popolo Italiano dia il meglio di sé quando è in piena emergenza. Lo abbiamo visto ultimamente con le nostre zone terremotate: appena un anno fa fioccavano donazioni,elargizioni, sottoscrizioni; oggi, con tutti i problemi ancora aperti e la terra che non smette di tremare, sui paesi devastati dal sisma è scesa una coltre di disinteresse e di silenzio.  Lo stesso sta avvenendo per i fatti di Macerata dei primi di febbraio: mobilitazione immediata, antifascismo urlato ed esibito, promesse e impegni di fare di Macerata un laboratorio di antifascismo e antirazzismo permanente. E invece ora, con i primi tepori primaverili tutto sembra rientrare  in un’apparente e paciosa tranquillità che  forse anestetizza, ma  sicuramente non cura  le ferite della città. E’ in questo contesto che si colloca la nostra iniziativa che si svolgerà a Macerata sabato 21 aprile presso la Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti, a partire dalle ore 17: un’iniziativa aperta e senza una rigida scaletta. Saranno a disposizione un microfono e un leggio  per chiunque voglia dire la sua opinione, porre e porsi domande sul fascismo  che è ancora intorno a noi e sul senso dell’essere antifascisti oggi. Abbiamo chiesto anche a docenti e studiosi di intervenire con brevi “cartoline storiche” e di condividere lo stesso spazio scenico con giovani, lavoratori, pensionati e con tutti i cittadini appassionati di democrazia. Un  altro motivo in più per intervenire è la presenza del gruppo di ricerca e di canto popolare “La Macina” che  commenterà con musiche e canti le parole e le riflessioni dei presenti.  Ringraziamo Gastone Pietrucci e gli altri musicisti che lo accompagneranno per aver accolto subito l’invito  a  sostenere l’iniziativa del  nostro istituto che resta, insieme  a pochi altri, un importante presidio  territoriale per l’educazione storica e alla cittadinanza democratica.   

Alla riscoperta del borgo isolato, escursione a Casali di Ussita

Alla riscoperta del borgo isolato, escursione a Casali di Ussita

Il ritorno al borgo isolato è il "tema" dell'escursione a piedi promossa dalle guide Aigae di Camoscio Sibillini Escursioni Trekking in collaborazione con il Rifugio Casali. Il borgo isolato è proprio quello di Casali di Ussita, il cui accesso è ancora estremamente complicato a 18 mesi dal terremoto. Il percorso previsto prevede il passaggio per l'Altopiano di Macereto e appunto Casali di UssitaLa prenotazione è obbligatoria, c'è tempo fino alle 19 del 24, via sms o Whatsapp al numero 3282864307, oppure lasciando nome e cognome, recapito all'indirizzo https://www.facebook.com/events/432832947111672/. Il ritrovo per la partenza è previsto alle 10.30 al Bar Due Monti, in piazza a Ussita. Rientro previsto per le 14.30-15.

Primavera nei parchi, domenica festa a Fontescodella e ai Giardini Diaz

Primavera nei parchi, domenica festa a Fontescodella e ai Giardini Diaz

  Una intera giornata di svago nei due polmoni verdi della città durante la quale si potrà scegliere cosa fare tra tante attività e iniziative.    E’ la Primavera nei parchi che vedrà domenica 22 aprile il parco urbano di Fontescodella e i Giardini Diaz in festa con possibilità di fare picnic, partecipare alle passeggiate del Green Nordic Walking, La Bibliovaligia delle Favole con le letture condivise per famiglie con bambini, libri di qualità, prestito librario e dialoghi di comunità NpL, animazione e giochi tradizionali proposti dal gruppo Scout Macerata e ancora passeggiate con i muli, skate e gustarsi un buon gelato o partecipare a uno spettacolo di marionette e giocare.   Una giornata organizzata dal Comune di Macerata in collaborazione anche con la cooperativa Risorse e gli Amici del Parco di Fontescodella che prevede, a partire dalle 9.30 del mattino, due programmi differenti per ognuno dei due spazi verdi.  “Questo è il secondo appuntamento di festa, dopo quello del settembre scorso, organizzato all’interno del parco urbano di Fontescodella. L’obiettivo – ha affermato questa mattina l’assessore all’Ambiente, Mario Iesari  nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento-  è sempre quello di mostrare a tutta la città le grandi potenzialità di questa area verde che potrebbe diventare uno spazio abitualmente frequentato dai maceratesi di tutte le età. In questa occasione grazie all’impegno di altri cittadini l’occasione di svago e divertimento si allarga anche ai vicini Giardini Diaz, creando una sinergia che potrebbe trovare altre importanti occasioni in futuro.”  “La volontà di creare un'iniziativa all'interno dei Giardini Diaz – ha detto invece Matteo Sciapeconi in rappresentanza del gruppo di cittadini cittadini promotori del programma che vedrà i Giardini Diaz al centro – nasce dall’esigenza molto sentita di recuperare in pieno l’immagine positiva dei Giardini Diaz come lo abbiamo sempre conosciuto, luogo di incontro, si svago e anche di crescita per i più piccoli.  L'impegno e il profondo senso civico dei cittadini sono stati stimolo per la creazione di attività rivolte ai bambini: liberi da pregiudizi e stereotipi, attraverso il gioco, la condivisione delle attività e di spazi, comunicano un messaggio positivo sulla necessità di un mondo fatto da culture differenti, in cui proprio la diversità è un fatto essenziale. Letture, animazione ed i laboratori organizzati da UniMC coordinati dalla docente Paola Nicolini avranno questo essenziale ed importante compito”.    Ha parlato invece del lungo progetto di collaborazione tra un gruppo di cittadini sia residenti nella zona del parco urbano di Fontescodella che non e l’assessorato all’Ambiente del Comune di Macerata Marta Massetani :”E’ stato fatti fin dal 2015 un grande lavoro per ripristinare sicurezza nell’area verde e contenere al massimo l’inquinamento acustico che in estate raggiungeva il picco massimo. Dopo tante parole ora siamo nella fase propositiva che porta all’iniziativa di domenica. Allo stesso tempo si sta cercando di dare impulso a una cultura di condivisione e una educazione a vivere gli spazi pubblici nel rispetto degli stessi”.  Al Parco di Fontescodella previsti tanti momenti di intrattenimento compreso quello dedicato al gioco: “Si tratta di un’iniziativa importante – interviene Paolo Nanni per Ludic -  che nasce in collaborazione con il Game Labs, festival del gioco che si svolgerà fino al 24 aprile a Macerata. Alla riapertura del Parco Urbano di Fontescodella il Game Labs porta gli operatori dell'associazione Ludic, capitanati da Alicia Barauskas, con la loro innovativa metodologia di ‘ludicità consapevole’, che permette di usare il gioco per conoscersi e acquisire maggiori competenze relazionali a bambini e famiglie, attraverso dinamiche collaborative e non competitive”.   In occasione della Primavera nei parchi l’ecobar L’alligatore all’interno dell’area verde di Fontescodella rimarrà aperto così come il parcheggio Centro storico.  Info e programma completo delle iniziative: www.comune.macerata.it , www.risorsecoop.it   

Le auto e i motori protagonisti a Civitanova Marche

Le auto e i motori protagonisti a Civitanova Marche

Domenica 22 aprile andrà in scena la VII edizione di “Auto Expo" città di Civitanova, ideato e organizzato con il patrocinio del Comune di Civitanova Marche dalla “Publiart 2000” di Domenico Rita.  Si tratta di una manifestazione ormai consolidata, che riscuote ogni anno un grande successo di pubblico tanto da farla diventare oramai un appuntamento fisso per la città.  Dalle 9,30 alle 20,00, corso Umberto I e piazza XX Settembre si trasformano nel più grande salone espositivo all'aperto con i marchi più prestigiosi delle due e quattro ruote: 14 concessionarie, 24 espositori e moltissime esibizioni, prove di guida gratuite, esibizioni stuntman moto, esibizioni bici trial, auto d'epoca, auto americane, musica, gonfiabili e altre animazione per bambini. “E' l'edizione più ricca di sempre – ha detto l'assessore al Commercio Pierpaolo Borroni – per l'Amministrazione comunale è un piacere lavorare con privati che hanno spirito d'iniziativa, energie e mettono risorse per organizzare eventi di portata regionale e nazionale nella nostra città”. Quest'anno Auto Expo è dedicata al pilota Ludovico Scarfiotti a 50 anni dalla morte (8 giugno 1968, moriva al volante di una Porsche 910, mentre stava provando il percorso del “Premio delle Alpi”, seconda prova del Campionato d’Europa della Montagna che doveva svolgersi il giorno successivo). In conferenza stampa, il figlio Luigi, ringraziando gli organizzatori per l'intitolazione del salone, ha ricordato le tante vittorie del padre e i numerosi riconoscimenti che quest'anno riceverà in occasione dell'anniversario della morte. Sul corso sarà allestito un gazebo con una mostra fotografica e due auto rappresentative.  “Auto Expo è nato nel 2012 all'ex ente fiera – ha ricordato Rita – ed è cresciuto in maniera esponenziale. I titolari delle concessionarie ufficiali ci hanno spronato ad andare avanti ed ogni anno abbiamo arricchito la manifestazione con nuove iniziative. Lo scorso anno nella zona nord del corso c'è stato il raduno delle 500, mentre quest'anno saranno protagoniste le auto americane. Per la prima volta ci saranno anche anche bici elettriche e classiche”. L'evento è supportato da Estra spa azienda societaria di Gas Marca, presieduta da Francesco Macrì. “Il legame che lega Estra alla città – ha spiegato Macrì – si palesa non solo nella nostra presenza in Gas Marca, ma nel sostegno ad iniziative d'eccellenza come questa”. Estra allestirà un villaggio dedicato all'energia con divertenti sorprese e attività coinvolgenti”. Per l'occasione scatterà l'isola pedonale sul corso e piazza (compreso vialetto sud) dalle ore 07.30 alle 21.00.  

Passeggiata archeologica a  Treia

Passeggiata archeologica a Treia

Nell'ambito della Festa dei Precursori, il Circolo Auser Treia organizza una passeggiata alla scoperta delle bellezze storiche della città. L'evento, a partecipazione gratuita,  si svolge il 28 aprile 2018,  con partenza alle ore 10.30  dalla sede Auser Treia di Via Lanzi 18/20 (vicino Piazza della Repubblica),  accompagnano l’archeologo Enzo Catani e l’assessore alla cultura Edi Castellani.  La prima tappa prevista è la visita  al Museo civico archeologico di Treia. Allestito presso il Convento di San Francesco, al suo interno sono conservati numerosi frammenti scultorei, elementi architettonici ed iscrizioni che testimoniano le diverse fasi evolutive della Trea romana e lo stretto legame con l'Oriente, in particolare con l'Egitto. Tra i materiali di maggior pregio si ricordano due teste-ritratto, una statua togata acefala e una testina di Mercurio. Di assoluto rilievo la testa del Dio Serapide, appartenente certamente al grande simulacro di culto del Serapaeum treiense. La seconda tappa  sarà  al Teatro Comunale, dove -tra l'altro-  al suo interno è stato da poco istituito un mini-centro  dedicato alla scrittrice Dolores Prato, autrice del famoso romanzo "Treia: giù la piazza non c'è nessuno".   L'edificio fu progettato nel 1801 ed  inaugurato nel 1821.   La facciata, di chiara impronta classicheggiante, è riquadrata da sei paraste a capitello ionico ed ha un primo livello con il portale e quattro finestre ad edicola; il secondo livello presenta cinque finestre architravate, mentre l’attico è sovrastato da sei fusi in pietra d ’Istria sormontati da altrettante sfere. Sul cornicione della facciata è stata apposta la scritta Apollini et Musis. La passeggiata continuerà  seguendo un percorso  lungo vicoli e vicoletti e costeggiando le mura urbane.   Le cronache testimoniano diversi interventi alle strutture fortificate cittadine, allo scopo di prevenire attacchi, soprattutto di carattere politico, a causa delle lotte laceranti tra guelfi e ghibellini. Seppure tra continui rimaneggiamenti ed alterazioni, sono giunte sino a noi nove porte urbiche ed alcuni tratti della cortina muraria, che in alcuni suoi punti dispone di basamento a scarpa in pietrame; fra quelle di maggiore interesse architettonico va citata la Porta Vallesacco. Per info e prenotazioni: auser.treia@gmail.com - Tel. 0733/216293 Si ringrazia l'Amministrazione comunale di Treia per l'accoglienza e per aver messo a disposizione gratuitamente gli spazi pubblici.

Anche a Treia la Giornata della Terra

Anche a Treia la Giornata della Terra

Come ogni anno il 22 Aprile si tiene  in tutto il mondo la  celebrazione della Giornata della Terra. Questa iniziativa è nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Anche noi della Rete Bioregionale Italiana  abbiamo utilizzato questa ricorrenza come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. In particolare ci siamo occupati del problema  della cattiva alimentazione e della carenza alimentare in molti parti del mondo,  con nuove punte di sofferenza e malattia. Scarsi o devastati raccolti, aumento dei prezzi di alimenti primari, sistemi agricoli insostenibili sono tra i fattori che rendono la classe popolare vulnerabile ed a rischio di sopravvivenza.  Non è assolutamente accettabile che, persino in una drammatica situazione che vede morire di stenti almeno sei milioni di bambini all’anno, grosse quantità di cibo disponibile vengono usate per allevare milioni di animali da macello. In nome dell’intelligenza e della giustizia umana non è più pensabile che dai 7 ai 16 kg. di soya o altri legumi, che oltre 15.500 litri di acqua pulita, e circa 323 mq. di pascolo vengano utilizzati per la semplice produzione di un kilo di carne (sì avete letto bene 1 kg. di carne) che verrà consumato da chi ha i mezzi per concederselo. Mentre le stesse sostanze potrebbero alleggerire notevolmente la fame di chi è nel bisogno. Malauguratamente, anche se diversi esperti considerano che il sistema corrente di super produzione alimentare sia una minaccia all’ambiente alcuni di questi “esperti” consigliano alternative persino più rischiose -come gli OGM- che promettono di creare ulteriori danni al già devastato ambiente, senza sapere come andrà a finire…  Gli affamati del mondo, molti milioni di vegetariani e la gente che ha preso coscienza di questo stato di cose e cerca un’armonia con la natura, hanno diritto di chiedere ed aspettarsi dai governanti e dai detentori del potere economico e scientifico soluzioni ecologiche, intelligenti e ragionevoli.  Per queste ragioni, noi chiediamo al nuovo  governo che verrà (quando verrà) di interessarsi maggiormente alla “soluzione” vegetariana, studiandone i suoi diversi aspetti: sociali, anatomici, ecologici. economici, salutistici, etc. In vista di ottenere risultati atti a combattere la fame nel mondo e riportare l’uomo in buona salute psicofisica. Per analizzare gli aspetti di quanto prospettato ci riuniamo il 22 aprile 2018 alle ore 18, presso i Giardini di San Marco a Treia (vicino alla Torre Onglavina).  Le risultanze dell'incontro verranno successivamente discusse durante la Festa dei Precursori, che si tiene sempre a Treia nella  sede del Circolo vegetariano VV.TT., dal 27 al 29 aprile 2018.

“La responsabilità sanitaria dopo la legge n.24 del 2017”: convegno promosso dal Rotary di Tolentino e Camerino

“La responsabilità sanitaria dopo la legge n.24 del 2017”: convegno promosso dal Rotary di Tolentino e Camerino

Importante convegno a cura del Rotary di Tolentino e Camerino sul tema “La responsabilità sanitaria dopo la legge n.24 del 2017”. L’appuntamento è per il 20 aprile, alle 15, al Politeama di Tolentino. Nel corso dell’incontro verranno illustrate le principali disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché di responsabilità professionale di coloro che esercitano la professione sanitaria. Il convegno si aprirà con il saluto delle autorità: Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino; Valerio Borzacchini, governatore del Distretto Rotary 2090; Gianfranco Coccioli, presidente del Tribunale di Macerata; Maria Cristina Ottavianoni, presidente dell’Ordine degli avvocati di Macerata; Americo Sbriccoli, presidente onorario dell’Ordine dei medici di Macerata; Alessandro Maccioni, direttore generale dell’Area vasta 3. Seguiranno, con moderatori Renzo Tartuferi, assistente del governatore e Stefano Gobbi, presidente del Rotary di Tolentino, gli interventi su “I problematici confini della responsabilità penale del medico dopo la legge Gelli-Bianco” del docente Carlo Piergallini, ordinario di diritto penale all’Università di Macerata; “Le novità in tema di responsabilità civile da attività sanitaria” di Patrizio Gattari, presidente di sezione del Tribunale di Milano; “La perizia e la consulenza tecnica nei procedimenti di responsabilità sanitaria: novità e problematiche” di Piergiorgio Fedeli, associato di Medicina legale all’Università di Camerino. L’evento è accreditato con 3 crediti formativi dall’Ordine degli avvocati di Macerata     

“Salute in cammino”: l'U.S. Acli promuove tre appuntamenti

“Salute in cammino”: l'U.S. Acli promuove tre appuntamenti

Domenica 22 aprile è la "Giornata nazionale dedicata alla salute della donna" che è stata istituita con Direttiva del Presidente del consiglio dei ministri dell'11 giugno 2015 ed è giunta dunque alla terza edizione. L'Unione Sportiva Acli, in tale occasione, vuole ricordare l'importanza di stili di vita corretti e dell'importanza del movimento come farmaco naturale e gratuito come strumento di prevenzione della salute. D'altronde da tre anni l'ente di promozione sportiva delle Acli ha stipulato un protocollo d'intesa con la Regione Marche per la diffusione dell'attività fisica tra la popolazione e da alcuni anni collabora con la Susan G. Komen Onlus Italia per organizzare iniziative di prevenzione dell'insorgere del tumore al seno, patologie strettamente connessa all'inattività fisica. Sono tre gli appuntamenti programmati dall'U.S. Acli, in collaborazione con enti pubblici e privati, proprio a ridosso della "Giornata nazionale dedicata alla salute della donna".   Sabato 21 aprile alle 15,30 si svolgerà la "Camminata per San Giorgio" a Cossignano in occasione delle festività patronali e nell'ambito del progetto "Gli itinerari della fede". Domenica 22 aprile alle ore 9,30 con partenza dal Centro commerciale Porto Grande a San Benedetto del Tronto avrà luogo la "Camminata a 6 zampe", per fare movimento in compagnia dei nostri amici cani. Lunedì 23 aprile, alle ore 21 con partenza da Piazza della libertà nel quartiere Ponterotto a San Benedetto del Tronto, ci sarà una camminata per festeggiare i 5 anni dell'avvio del progetto "Salute in cammino".

GameLABS - Festival di gioco e sul gioco: dal 20 aprile a Macerata

GameLABS - Festival di gioco e sul gioco: dal 20 aprile a Macerata

Venerdì 20 aprile in piazza della Libertà presso l’esterno del locale Magacacao, prenderà il via il primo evento del Festival del gioco e sul gioco, GameLABS. Il Festival, organizzato dall'associazione “LABS - Laboratorio Sociale” di Macerata e “StammiBene”, si terrà in vari luoghi della città, dal 20 al 24 aprile promuovendo il gioco in contrapposizione alle dipendenze patologiche ed al gioco d’azzardo. Il GameLABS nasce dall’intenzione di far comprendere come il gioco possa essere, nelle giuste modalità, promotore di socialità, integrazione e sviluppo di life skills che sono oggigiorno di primaria importanza. Il gioco non è solo per bambini ma è rivolto ad ogni fascia d’età, ed anzi può essere il miglior strumento per far comunicare ed interagire le persone. Sempre più spesso il gioco sta entrando anche in ambiti aziendali proprio grazie alla sua innata capacità di aggregare le persone e renderle più collaborative. “Giocare è qualcosa di naturale che ci fa stare bene, sorridere, stare con gli altri, imparare cose nuove,” afferma Stefania Monteverde assessore alla Cultura del Comune, “per questo un festival dedicato al gioco: per far crescere una cultura del saper giocare liberi da ogni dipendenza. Dedicato ai ragazzi e alle ragazze, ma non solo.” Durante il Festival si potranno sperimentare svariate tipologie ludiche, dai giochi da tavolo  ai giochi live come il PlayTheatre, presentato sabato sera alle 21:30 dal regista Paolo Nanni presso la Biblioteca Comunale “Mozzi Borgetti”. L’intero evento è stato realizzato dai volontari LABS e StammiBene esclusivamente grazie alle donazioni degli sponsor: Comune di Macerata, Settimi, Oltremodo, ValdiChienti, Lavanderia Cossiri, Porfiri, LM, Cibiemme, Magacacao, Talmone, Passarelli, Hanami, McFast e dai game sponsor: Asmodee, Raven, Red Glove, Bazar 48, Fumetteria 42 e Deep Dragons. Le giornate fulcro dell’evento saranno quelle di sabato e domenica, nei quali pomeriggi si potrà, presso la sede LABS in Vicolo Monachesi 9, giocare ai più disparati giochi da tavolo grazie all’aiuto dei Labbers, dalle 16 alle 20. In entrambi i giorni ci saranno, sempre nel pomeriggio, giochi speciali quali “L’Enigmista” e “Stranger Things”, e serate esclusive come quella che vedrà la messa in scena del PlayTheatre e quella di domenica, presso il teatro Don Bosco, con giochi di gruppo con meccaniche innovative e l'intervento di numerosi ospiti tra i quali Croix89, Alias di Marco Merrino, noto youtuber italiano dallo stile sferzante, che porterà un intervento inedito durante lo spettacolo. In occasione della riapertura del parco Fontescodella gli operatori dell’associazione Ludic che collaborano con il LABS e StammiBene assieme ad altre realtà quali Asur Marche, Made Again, The Rolling Gamers, CTR ed il Glatad, per la realizzazione del Festival, animeranno il pomeriggio per bambini e famiglie, per scoprire le potenzialità di crescita e relazione del gioco. Tutte le iniziative ed eventi sono totalmente gratuiti ed aperti a tutta la cittadinanza. L’intero programma dell’evento è visionabile sulla pagina facebook dell’associazione LABS: www.facebook.com/laboratoriosocialemc  

Alla Mozzi Borgetti di Macerata un incontro sul tema del conflitto sereno

Alla Mozzi Borgetti di Macerata un incontro sul tema del conflitto sereno

Sabato 21 aprile, con inizio alle ore 10, alla Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti, con il patrocinio del Comune di Macerata, dell'Ordine degli Psicologi delle Marche e del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, si terrà il secondo dei tre incontri della serie “Dopo l’amore per vivere al meglio la fine del legale”.  Nel secondo appuntamento "Il conflitto sereno. Dal litigio distruttivo al contraddittorio positivo", la psicoterapeuta Federica Rubicondo e l'avvocato Nicoletta Corneli tratteranno in chiave psicologico legale il tema del conflitto.  Si parlerà di figli, genitori e nonni: diritti, doveri e bisogni nella famiglia in trasformazione e verranno affrontate le situazioni a rischio come il mobbing coniugale e l'alienazione genitoriale. La partecipazione all’incontro è libera e aperta a tutti. Previsto, su richiesta, il rilascio di un attestato di partecipazione e per gli avvocati un credito formativo.    

A Civitanova domenica si festeggia il "World Circus Day"

A Civitanova domenica si festeggia il "World Circus Day"

Nel mese di aprile, in tutto il mondo si festeggia il "World Circus Day", evento istituito da nove anni dalla Federation Moundial du Cirque e patrocinato dalla Principessa Stephanie di Monaco, che prevede la realizzazione di una giornata di festa per bambini e famiglie.  Il Comune di Civitanova Marche, nell'ambito delle iniziative socio-culturali e ludiche rivolte ai cittadini e ai turisti, promuove una giornata circense in collaborazione con la Takimiri Productions. Domenica 22 aprile, il "World Circus Day", evento gratuito per il pubblico, sarà allestito presso lo spazio del Varco sul Mare (ex Fiera) dove i bambini potranno assistere ad un circo all'aperto stile 1800, attrezzato con pannelli in legno dipinti a mano raffiguranti acrobati, telo in velluto e scritta in legno, tappeto stellato e giro pista in legno. La giornata prevede anche parate di clown, artisti circensi e musica per le vie della città. Dalle 14, presso la pista all'aperto del circo, si susseguiranno le attività, tra cui stage gratuiti per bambini e ragazzi a cura di qualificati insegnanti circensi, spettacoli di arte circense ad alto livello artistico con professionisti di fama nazionale ed internazionale (clown, acrobati aerei, mangiafuoco, contorsionisti, equilibristi, verticalisti e giocolieri).

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433